Contatti e modulo per i reclami Enel Energia

In Luce e gas
reclami Enel Energia

Enel Energia si è affermato negli ultimi anni indiscutibilmente come uno dei principali distributori di luce e gas presenti in Italia. In alcuni casi però potrebbe capitare di trovarsi nella situazione di dover inoltrare dei reclami Enel Energia per dei disservizi che sono da imputare a questo operatore. In questo caso sarà sufficiente compilare correttamente il modulo reclami Enel Energia così da ricevere assistenza ed, eventualmente, un indennizzo proporzionato al disagio subito. Questo ovviamente vale tanto per i privati quanto per i clienti business e Enel Energia offre un servizio assistenza clienti sempre reperibile e gratuito. Nei prossimi paragrafi ci soffermeremo proprio su come inviare reclami Enel Energia nel modo corretto.

Enel Energia reclami: le modalità

Cominciamo con il dire che i reclami Enel Energia possono essere di varia natura a seconda dei casi. Si va da problemi di natura tecnica come l’interruzione della distribuzione luce e gas per periodo di tempo variabile, fino a problemi di natura amministrativa come un importo errato riportato nella bolletta. In tutti questi casi sarà possibile segnalare alla compagnia questi problemi inviando reclami Enel Energia. Se vogliamo effettuare tale operazione e inviare reclami Enel Energia si dovrà compilare il modulo reclami nel modo corretto. Se vogliamo inoltrare i reclami abbiamo diverse possibilità a disposizione che vanno dalla compilazione e dall’invio online fino alla spedizione per posta tradizionale. Dopo aver compilato il modulo online si potrà procedere all’invio della richiesta di reclamo in qualsiasi momento. Il modulo potrà essere inviato a Enel Energia Spa, Casella postale 8080, 85100 Potenza (casella postale 1000 per fornitura gas). I reclami Enel Energia potranno anche essere inviati via fax al numero 800 900 150. Indipendentemente dall’esito positivo o negativo, Enel Energia dovrà rispondere alla richiesta di reclama entro e non oltre 40 giorni dall’avvenuta ricezione.

Ma quali sono i casi più frequenti che ci possono indurre a inviare dei reclami Enel Energia? Partiamo dai casi che sono contemplati anche dalla legge italiana e dal regolamento dell’operatore e che danno diritto alla richiesta di rimborso da parte dell’utente. Di solito i problemi ricorrenti riguardano errori di voltura di Enel Energia, un possibile guasto elettrico dovuto alla rete di distribuzione, un errore in bolletta ed errori sui dati relativi alla fornitura. Enel energia pec reclami, enelergia@pec.enel.it, è l’indirizzo a disposizione per inoltrare sia richieste di rimborso che specifiche richieste di assistenza

Modulo reclami Enel Energia: modalità di compilazione

Sarà sufficiente andare sul sito ufficiale di Enel Energia per scaricare tutti i moduli disponibili e presentare un reclamo alla società per un disservizio o per qualsiasi altro tipo di problematica. Sul sito ufficiale di Enel Energia si dovrà compilare un form online con cui si potrà inviare in modo rapido, semplice e diretto la richiesta di reclamo a Enel Energia. Molti commettono un errore di superficialità e nella compilazione del modulo per inoltrare reclami Enel Energia si dimenticano di inserire alcuni dati. Sarà infatti opportuno sempre indicare la tipologia di reclamo differenziando la propria scelta a seconda che si tratti di luce o gas. Attenzione poi anche a inserire correttamente tutti i propri dati personali tra cui il codice fiscale o la partita IVA, l’indirizzo di fornitura, il numero cliente, il codice POD o PDR. Fatto ciò si passerà all’invio del reclamo vero e proprio e bisognerà scegliere il giusto “argomento” tra morosità, sospensione, contratti, connessione e qualità tecnica. Sarà anche consigliato descrivere in modo il più possibile completo la richiesta e l’autolettura del contatore. Il modulo reclami Enel Energia può essere di tre tipi diversi: reclami Luce, reclami Gas e reclami Tutela Gas.

Enel energia reclami: come richiedere un rimborso

E’ possibile che si presentino dei casi in cui sia necessario richiedere un rimborso a Enel Energia. Dopo aver inoltrato i reclami Enel Energia se la risposta dell’operatore non fosse convincente si dovrà procedere con la richiesta di rimborso. Lo si potrà fare in qualsiasi momento, e gratis, attraverso il sito della compagnia. La richiesta di rimborso si potrà inviare tramite posta elettronica scrivendo ad allegati.enelenergia@enel.com oppure via fax al numero 800 046 311 per il rimborso relativo a una fornitura elettrica e 800 997 736 per il rimborso per fornitura gas. Ovviamente sarà possibile recapitare la richiesta di rimborso in un qualsiasi punto vendita Enel Energia. Per trovare il più vicino al proprio domicilio si potrà effettuare una ricerca sul sito web della compagnia. Se vogliamo invece soltanto inoltrare un reclamo per disservizio lo si potrà fare online compilando il form che si trova sul sito web della compagnia. I tempi di gestione se si sceglie l’opzione telefonica potrebbero essere lunghi, anche per questo si consiglia di accorciare i tempi compilando direttamente il modulo online. Gli errori più frequenti che ci inducono a inviare reclami Wind Tre sono spesso di fatturazione e riguardano autolettura, ricalcoli, consumi stimati errati, pagamenti e rimborsi e periodicità e fattura di chiusura.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag