Riscaldamento a battiscopa prezzi: quanto costa?

In Luce e gas
riscaldamento a battiscopa prezzi

Se valutiamo di acquistare un riscaldamento a battiscopa prezzi, modalità d’uso e vantaggi sono tutti aspetti che ci conviene considerare nel dettaglio. Il riscaldamento a battiscopa è un sistema di riscaldamento radiante che è sempre più scelto dalle famiglie italiane in quanto presenta un gran numero di vantaggi concreti. Ad esempio se ci chiediamo quanto costa il riscaldamento a battiscopa dobbiamo dire che i prezzi oscillano tra i 100 e i 140 euro per metro lineare a cui dovremo aggiungere 900-1200 euro per l’acquisto di collettori, termostati, centraline e per la manodopera.

Se parliamo di riscaldamento a battiscopa prezzi che possono sembrarci alti dovrebbero però essere analizzati anche alla luce dei vantaggi di questo sistema di riscaldamento. Nei prossimi paragrafi cercheremo di capire come funziona un impianto di riscaldamento a battiscopa e quali fattori considerare per capire il prezzo finale.

Riscaldamento a battiscopa: funzionamento

II riscaldamento a battiscopa è così apprezzato per sfrutta il calore emanato dalle tubazioni che trasportano acqua calda oppure di resistenze elettriche. In questo caso andranno inserite in un battiscopa più grande di quelli utilizzati abitualmente. Nella parte superiori questi battiscopa hanno fenditure che consentono all’aria di salire dal basso in alto. Le pareti quindi accumulano calore e poi lo rilasciano nell’ambiente in modo molto efficace.

Se parliamo di impianto di riscaldamento a battiscopa prezzi alti iniziali andranno quindi letti anche sulla base dei benefici che avremo. Innanzitutto, come abbiamo appena detto, questa tipologia di riscaldamento utilizza l’irraggiamento e quindi non crea movimento d’aria e non alza polvere. Inoltre il calore sale fino al soffitto e consente di evitare ogni rischio collegato a umidità o muffe. Inoltre garantisce anche un calore molto piacevole e uniforme dal pavimento al soffitto.

Se vogliamo fare dei ragionamenti sul riscaldamento a battiscopa prezzi e preventivi non saranno eccessivamente alti in quanto non bisognerà realizzare opere murarie particolari. Si consiglia pertanto di optare per questo tipo di riscaldamento quanto vogliamo riscaldare l’ambiente in modo rapido e gestire le accensioni sulla base della nostra concreta necessità. Scegliere un riscaldamento a battiscopa significa anche orientarsi su un modo economico di scaldare gli ambienti in quanto si utilizzerà solo una piccola quantità di acqua.

In genere 10-12 litri di acqua dovrebbero essere più che sufficienti per scaldare una casa di circa 120 metri quadri. Nel considerare il riscaldamento a battiscopa prezzi e comodità sono aspetti che dovremo considerare. Ad esempio il riscaldamento a battiscopa non sottrae spazio agli ambienti in quanto usa un accessorio di arredo che può, all’occorrenza, anche essere in parte rientrato nella parete.

Riscaldamento a battiscopa prezzi: le diverse tipologie

Gli impianti di riscaldamento a battiscopa possono essere di varie tipologie. Si pensi ad esempio ai riscaldamenti ad acqua o elettrici. Se ci orientiamo su un riscaldamento ad acqua allora verranno installate delle tubazioni metalliche dove scorrerà l’acqua riscaldata dalla caldaia o dai pannelli solari. Viceversa i sistemi elettrici utilizzano delle resistenze elettriche alloggiate nel battiscopa mentre i sistemi misti hanno nel battiscopa le tubazioni idrauliche e le resistenze elettriche.

Visto che col sistema misto potremo scegliere se usare l’acqua o l’elettricità a seconda dei casi in genere ha un costo anche maggiore. Con il riscaldamento a battiscopa prezzi iniziali possono essere vantaggiosi proprio perché non sarà necessario eseguire opere murarie di rilievo. Gli installatori infatti realizzeranno semplicemente dei piccoli fori in corrispondenza del passaggio delle tubazioni nella parete.

Riscaldamento a battiscopa prezzi: conclusioni

In conclusione quindi quanto costa esattamente un riscaldamento a battiscopa? I costi di installazione comprendono sia quelli dei materiali come il battiscopa, sia quello delle tubazioni idrauliche o della batteria in alluminio. Solitamente i prezzi variano molto di caso in caso ma dovremo considerare anche i cosiddetti costi di gestione.

Questi però dipendono direttamente dal sistema di riscaldamento utilizzato. Ad esempio chi utilizza i pannelli solari potrà azzerare i costi di funzionamento dopo aver ammortizzato il costo dei pannelli fotovoltaici. Buone notizie invece dal punto di vista della manutenzione in quanto il riscaldamento a battiscopa solitamente ha una durata abbastanza lunga e non richiede particolari attenzioni.

I costi per la realizzazione di un riscaldamento a battiscopa potrebbero essere ammortizzati anche utilizzando gli incentivi della Legge di Stabilità per le ristrutturazioni edilizie e per la riqualificazione degli immobili già esistenti. In alcuni casi si potrebbe arrivare a risparmiare fino al 75% della spesa sostenuta. Il consiglio comunque è quello di confrontare con il riscaldamento a battiscopa prezzi e preventivi così da scegliere la soluzione migliore per le proprie esigenze anche dal punto di vista del budget.

In genere comunque dobbiamo considerare un prezzo medio di circa 100 euro a metro quadro. Proprio perché l’installazione non è molto complessa rispetto ai pavimenti radianti, per un appartamento di circa 200 mq possiamo arrivare a spendere fino a 7500 euro. Nel corso della installazione il tecnico dovrà portare le tubazioni ad ogni ambiente all’altezza giusta così da consentire il fissaggio con quelli inseriti nel battiscopa.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag