Macchina caffè elettrica a casa o al bar, quanto consuma?

Macchina caffè elettrica a casa o al bar, quanto consuma?

E’ difficile rinunciare al relax e alla soddisfazione di bersi un buon caffè anche a casa propria. Se hai acquistato una macchina caffè elettrica sai che potrai gustarti un caffè espresso anche senza andare al bar e senza dover spendere cifre astronomiche. Proprio così, la macchina del caffè elettrica costa solo poche decine di euro ed è dotata di un timer che ti consentirà di programmarla così da svegliarti al mattino trovando già pronta la tua bevanda preferita. Molti però vogliono dei consigli su come scegliere la macchina da caffè perché hanno paura della sua incidenza in bolletta. Da questo punto di vista puoi stare relativamente tranquillo in quanto il consumo elettrico della macchina del caffè da bar non sarà mai lo stesso del consumo di una macchina del caffè elettrica da casa. Il consiglio però è quello di prestare attenzione alla fase di standby in quanto può incidere sul consumo elettrico macchina caffè.

Quanto consuma una macchina da caffè per casa

Non tutti hanno la possibilità, il tempo e la voglia di andare diverse volte al bar nel corso della giornata per gustare un buon caffè. In questo caso dovresti seriamente contemplare l’acquisto di una macchina caffè elettrica così da poter gustare un buon espresso direttamente a casa tua a senza per questo dover pagare bollette astronomiche. Se vuoi sapere come scegliere la macchina da caffè ideale per le tue esigenze e quando è il consumo elettrico della macchina del caffè allora dovrai per prima cosa scegliere il modello giusto. Ci sono ad esempio le macchine da caffè a base integrata o a base estraibile dotate di timer o di funzionalità che consentono di tenere calda la bevanda anche per 40 minuti. Per contenere il consumo elettrico della macchina del caffè il consiglio è quello di scegliere i modelli dotati della funzione di autospegnimento così da avere sempre la garanzia di non consumare energia in eccesso. Ma quanto può influire sulla bolletta luce una macchina caffè elettrica? Da questo punto di vista puoi dormire sonni tranquilli in quanto la maggior parte dei modelli che puoi acquistare non hanno un impatto importante in bolletta. Se vuoi sapere come scegliere la macchina da caffè devi quindi considerare da vicino questo aspetto proprio per non avere delle brutte sorprese in bolletta a fine mese. Ma quanto consuma una macchina da caffè per casa? Di solito si va dai 400 ai 1000 W di potenza il che significa che se si tiene la macchina accesa e farai 4 tazzine di caffè in un’ora dovrai affrontare un costo di energia totale di circa 2 centesimi, parliamo quindi di un consumo decisamente sopportabile. Per capire quanto consuma una macchina da caffè per casa potrai anche dare un’occhiata alla targhetta che si trova sul retro della macchina del caffè elettrica, in questo modo potrai vedere subito con i tuoi occhi la potenza istantanea assorbita a pieno regime. Tanto per farti capire di che cifre stiamo parlando sappi che utilizzando una macchina del caffè elettrica normalmente avrai un impatto in bolletta annuale stimabile sui 7,50-8 euro, cifre decisamente abbordabili rispetto a quanto spenderesti andando tutti i giorni al bar.

Quanto consuma una macchina del caffè da bar

Se invece vuoi sapere quanto consuma una macchina del caffè da bar allora devi tener conto del fatto che il consumo di questi apparecchi conta eccome nella bolletta energetica, ancor più che questo apparecchio viene utilizzato moltissime volte al giorno. In un bar di circa 100 metri quadrati con contratto di fornitura elettrica di potenza 15 Kw il consumo elettrico della macchina del caffè da bar assume quindi un peso e una importanza determinante. Dovresti sapere che il consumo di energia elettrica della macchina caffè elettrica è proporzionale alle sue prestazioni e quindi alla grandezza e alla potenza dell’impianto termico e alla presenza di accessori come macinadosatori o erogatori. Per comprendere il consumo elettrico macchina caffè da bar in modo dettagliato dovrai tener conto anche della variabile della quantità di caffè lavorato nell’unità di tempo. Detto in altre parole tanto più sarà l’energia consumata quanto meno sarà il costo per singola tazza. Per capire il consumo elettrico macchina caffè da bar infine dovrai tener conto anche della fascia oraria.

Come scegliere la macchina da caffè: occhio allo standby

Se ti chiedi quanto consuma una macchina da caffe per casa o da bar dovresti anche sapere che la modalità standby ha un impatto sui consumi. Chiaramente il consumo dello standby non è uguale per ogni macchina caffè elettrica ma cambia da modello a modello anche in base alla potenza, alla disponibilità del serbatoio e della presenza di un eventuale display illuminato o altri accessori. Anche la resistenza impatta sui consumi in quanto si accende ogni minuto per mantenere costante la temperatura dell’acqua. Tanto per farti capire di quanto possa impattare la fase standby della macchina caffè elettrica tieni presente che consuma in media la metà rispetto a quando è in funzione. Potrai, se necessario, acquistare uno wattometro così da effettuare una misurazione ed essere sempre perfettamente consapevole dei consumi.

Insomma, chiederti quanto consuma una macchina del caffè da bar o da casa è un ottimo punto di partenza per scegliere il modello giusto.

Arianna Bessone

Arianna Bessone