Il marketing su Linkedin, Instagram e Facebook: i comparatori diventano social

Il marketing su Linkedin, Instagram e Facebook: i comparatori diventano social

Grazie alla progressiva e sempre più capillare diffusione di internet, le possibilità relative al marketing di prodotti e servizi sono diventate quasi sterminate. Si sente parlare sempre più spesso dei cosiddetti social network come Facebook, Instagram, Linkedin e di campagne di marketing declinate proprio sui social media che riescono a raggiungere un numero crescente di utenti in ogni parte del mondo. I social media infatti sono dei veri e propri portali web che servono a fare interagire gli utenti tra loro per scambiarsi informazioni o anche solo per socializzare.

Dal momento che chiunque può entrare in un social media semplicemente registrandosi, ne deriva che esistono delle immense reti social formate dagli utilizzatori legati da legami di conoscenza, lavoro o parentela. L’esistenza di queste reti social è a sua volta una risorsa per le aziende che, non a caso, elaborano vere e proprie campagne marketing mirate per i social media.

Il Social Media Marketing comprende infatti tutte quelle attività promozionali, relazionali e di gestione risorse umane che si svolgono all’interno dei social media, e quindi Facebook, Twitter, Linkedin, Instragram e così via. Le attività condotte dalle aziende all’interno dei social riescono a produrre quello che i tecnici chiamano “brand awarness”, ovvero consenso, e devono quindi essere studiate accuratamente così da massimizzarne gli effetti positivi. Un esempio concreto degli strumenti utilizzati per il marketing nei social è quello dei comparatori come Chetariffa.it che consentono di confrontare in tempo reale i prezzi di prodotti e servizi così da consentire all’utente di trovare rapidamente la soluzione ideale per le sue necessità.

I comparatori riescono a raccogliere tutti i prezzi relativi a un determinato servizio o prodotto e a pubblicarli, proprio per questo sono degli strumenti perfetti per tutti coloro che vogliono destreggiarsi negli acquisti online. Il fatto poi che i comparatori siano diventati social poi è una garanzia in più per l’utente che potrà anche consultare i commenti e le opinioni degli altri utenti prima di operare una scelta definitiva. Utilizzando i social media e i comparatori per l’utente sarà possibile risparmiare tempo prezioso senza rinunciare ad ottenere tutte le informazioni sui prodotti o sui servizi desiderati.

Arianna Bessone

Arianna Bessone