Modulo ripensamento Green Network: come cambiare fornitura!

Modulo ripensamento Green Network: come cambiare fornitura!

Stai pensando di cambiare l’operatore di luce e gas? Se sei alla ricerca del modulo ripensamento Green Network, molto propbabilmente significa che non sei soddisfatto del tuo attuale fornitore di luce e gas e vorresti trovarne uno più conveniente? Farlo è più facile di quanto sembri!

In questo articolo ti daremo infatti tutti i consigli di cui hai bisogno per trovare il tuo miglior gestore e per sfruttare il modulo di ripensamento di Green Network e dei principali gestori della fornitura di gas e luce esistenti, così da cominciare fin da subito a risparmiare!

Cambio del gestore di luce e gas: il modulo ripensamento Green Network

Purtroppo, in alcune circostanze vi potrebbe capitare di venire ingannati e di sottoscrivere un contratto con un fornitore contro la vostra volontà. Si tratta ovviamente di una truffa vera e propria ma non si deve disperare, perché esiste il cosiddetto diritto al ripensamento, che ognuno di noi può sfruttare attraverso un apposito modulo da compilare, chiamato appunto "modulo ripensamento Green Network", se avete aderito a queste gestore, ma che ogni fornitore possiede e che ogni utente potrà sfruttare per far valere i propri diritti. In alternativa, vi sarà sufficiente effettuare una telefonata al vostro attuale fornitore. In questo modo, quindi, si potrà disdire il contratto evitando delle brutte sorprese. Da queste prime righe, avrete capito che è fondamentale conoscere i propri diritti, perché possono darvi l’opportunità di rimediare ad ogni situazione. Facciamo allora un esempio concreto, che vi permetterà di capire in modo dettagliato come disdire un contratto con Green Network.

Se il contratto indesiderato è stato stipulato a distanza, e quindi al telefono, l’utente deve essere a conoscenza del fatto che esiste il già citato diritto di ripensamento. Di cosa si tratta, nello specifico? In sostanza, significa che l’utente avrà ben 14 giorni di tempo a disposizione, a partire dal momento della sottoscrizione del contratto, per scaricare, compilare e inviare il modulo ripensamento Green Network o di qualsiasi altro gestore, per recedere così senza penali né oneri. La comunicazione di ripensamento dovrà essere inviata in forma scritta, tramite fax o raccomandata con ricevuta di ritorno.

Si tratta di una possibilità importante, di cui è necessario essere consapevoli al fine di tutelare i propri interessi e mettersi al riparo da costi indesiderati. Esercitare questo diritto e poter quindi realizzare un cambio del gestore di luce e gas è estremamente semplice, in quanto basta scaricare online il modulo di ripensamento e compilarlo, evitando così lunghe e snervanti file agli sportelli; questo discorso vale sia per Green Network che per tutti gli altri fornitori.

Per qualsiasi informazione aggiuntiva è comunque possibile in qualsiasi momento contattare il numero verde del vostro gestore, per fugare così ogni dubbio e avere un contatto diretto con operatori specializzati nel venire incontro alle esigenze del cliente.

Cambiare operatore di luce e gas: come scegliere il migliore?

Sia che voi abbiate intenzione di cambiare la fornitura elettrica, sia che l’idea sia cambiare la fornitura del gas (o addirittura entrambe), dovrete prestare particolare attenzione alla scelta fatta, così da evitare di incappare nuovamente in un fornitore poco conveniente e con un’offerta che non rispecchia le vostre esigenze di consumo. Infatti, anche se esiste la possibilità di usufruire del modulo ripensamento Green Network, il nostro consiglio e di ragionare in maniera accurata sulla scelta del vostro fornitore, così da non essere costretti a ca,mbiare nuovamente dopo poco tempo.

Se anche voi, quindi, siete tra coloro che stanno pensando di cambiare l’operatore di luce e gas, il modo migliore è quello di sfruttare un comparatore di tariffe online che, in pochi secondi, vi restituirà una lista completa dei migliori fornitori presenti sul mercato dell’energia, tra cui scegliere il migliore e più adatto a voi!

Comparatore Chetariffa: come sfruttarlo per cambiare operatore luce e gas

A questo punto, vi spieghiamo passo dopo passo come sfruttare il comparatore che tariffa per cambiare il vostro operatore di luce e gas. 

Se volete cambiare la fornitura elettrica, per prima cosa cliccate qui. Una volta all’interno del comparatore, selezionato prima di tutto se siete un privato o se, invece, dovete effettuare un cambio per la vostra azienda. In quest’ultimo caso, cliccate su business e, dopo aver cliccato su “cambio gestore”, inserite ragione sociale, indirizzo email e numero di telefono. Infine, cliccate su “trova le tariffe” e il gioco è fatto!

Se invece siete un privato, dovrete inserire informazioni come il numero di persone che vive nell’abitazione, gli elettrodomestici utilizzati, la modalità di pagamento desiderata e la tipologia di residenza. Se, invece, conoscete i vostri consumi annui, potrete inserirli nell’apposito spazio e, in questo modo, velocizzare ulteriormente la procedura.

Se la vostra idea è invece quella di cambiare la fornitura del gas, vi verranno richiesti dati inerenti i motivi principali per cui utilizzate il gas, le dimensioni della casa e che tipo di utente sei. Anche in questo caso, ovviamente, potrai scegliere la soluzione alternativa, e più veloce, che richiede esclusivamente di inserire il consumo annuo. Per usufruire del comparatore di tariffe sul gas di Chetariffa, ecco il rimando diretto alla pagina.

Un ultimo consiglio, prima di finire.

Anche se cambiare l’operatore di luce e gas con gli strumenti di cui vi abbiamo appena parlato è molto semplice e veloce, il nostro consiglio è comunque quello di valutare con estrema attenzione le varie opzioni e di scegliere solo quando sarete certi al 100%. Perciò, il modulo di ripensamento andrà compilato solo una volta che avrete scelto l'alternativa migliore per voi e che sostituirà Green Network o il vostro operatore di luce e gas attuale.

Tra tutte le possibili offerte che visionerete, scegliete le 3-4 che vi convincono di più e, come secondo passaggio, visitate i siti web ufficiali delle compagnie di fornitura. Solo a quel punto, compilate il modulo ripensamento Green Network (o del vostro attuale fornitore) e, subito dopo, attivate l’offerta più vantaggiosa per voi, scegliendo se farlo online (è la nostra prima scelta!) oppure contattando un operatore.

Arianna Bessone

Arianna Bessone