Confusione tra il mare di tariffe? Vi aiutiamo noi a scegliere la migliore!

Confusione tra il mare di tariffe? Vi aiutiamo noi a scegliere la migliore!

Le offerte di attivazione luce per la casa sono davvero moltissime anche perché con la liberalizzazione del mercato dell’energia ci sono davvero tanti fornitori che propongono tariffe davvero interessanti. Non tutti i fornitori sono disponibili per le nuove attivazioni, per questo il consiglio è quello di affidarsi a siti specifici che mettono a disposizione un comparatore per identificare tutte le offerte di attivazione della luce in casa disponibili. Le offerte cambiano a seconda che l’utente sia alla ricerca di una nuova attivazione, di un cambio fornitore o di un subentro/voltura, per questo occorre avere un’idea molto precisa delle proprie necessità e dei propri bisogni così da massimizzare il risparmio.

Esistono infatti delle offerte di attivazione per la luce in casa riservate a quelli che devono attivare per la prima volta una fornitura luce e altre dedicate a coloro che vogliono solo cambiare fornitore. Un dato comune a tutte le offerte di attivazione luce casa è che si tratta di una procedura gratuita che non necessita di alcun intervento su impianti o contatore. Il consiglio è quindi quello di confrontare con cura le diverse offerte di attivazione luce casa così da scegliere la soluzione migliore. Per arrivare un contatore luce bisognerà invece contattare il fornitore di energia elettrica nel mercato libero o il fornitore del servizio di maggior tutela responsabile nella zona. Ci si può anche trovare nella situazione di dover riattivare un servizio di fornitura interrotto, anche in questo caso si dovrà contattare uno dei fornitori energetici e stipulare un nuovo contratto. Una volta scelta tra le molte offerte attivazione luce quella giusta, per attivare il contatore bisognerà conoscere il codice POD che identifica l’utenza.

Inoltre tempi del servizio tecnico per attivare un contatore nel mercato libero sono gli stessi del servizio di maggior tutele in termini sia di costi che di tempistiche. Fino al luglio del 2020 l’utente potrà scegliere in completa autonomia se stipulare un contratto di fornitura con un fornitore del mercato libero o rimanere con il servizio di Maggior Tutela. A partire da quella data il servizio a Maggior Tutela non esisterà più. Le offerte di attivazione della luce in casa del mercato libero possono consentire di risparmiare in bolletta cifre anche non secondarie.

Arianna Bessone

Arianna Bessone