Offerte luce casa: come risparmiare sulla bolletta

Offerte luce casa: come risparmiare sulla bolletta

Il mondo delle offerte luce casa per risparmiare sulla bolletta è in continuo fermento. Le cose sono cambiate in modo radicale già nel 2007, quando la liberalizzazione del mercato energetico ha permesso la nascita del libero mercato dell’energia. Tutto questo ha portato a prospettive inesplorate per risparmiare sulla bolletta luce in quanto la libera concorrenza tra fornitori ha fatto abbassare molto i prezzi a tutto vantaggio dell’utente finale. Un passaggio ulteriore è previsto per il gennaio del 2022 quando il mercato tutelato non esisterà più. Il mercato tutelato aggiorna i prezzi ogni tre mesi su indicazione dell’Arera e quando andrà a cessare milioni di utenti si troveranno senza fornitore. Questo significa che dovranno sottoscrivere un nuovo contratto luce e gas con un fornitore del libero mercato. Il passaggio obbligato al libero mercato che avverrà tra poco però non significa fare un salto nel buio, al contrario si potranno trovare le offerte luce casa per risparmiare sulla bolletta più indicate per le proprie esigenze.

Come massimizzare il risparmio luce in bolletta con i comparatori

Cercare le offerte luce casa per risparmiare sulla bolletta può diventare snervante se non si utilizzano degli strumenti utili come i comparatori di tariffe. Basterà avere a disposizione una connessione web per risparmiare sulla bolletta luce e trovare le migliori tariffe luce casa con pochi click. Anche gli utenti meno tecnologici riusciranno così ad attivare finalmente un’offerta luce realmente in linea con le proprie esigenze di consumo. I comparatori sono completamente gratuiti e hanno una interfaccia user friendly pensata per semplificarne l’utilizzo. Basterà compilare un form con i dati relativi alla propria utenza (zona geografica, consumi annui, numero di elettrodomestici etc.) e il comparatore proporrà subito tutte le migliori offerte luce casa per risparmiare sulla bolletta. Il risparmio così facendo diventerà una prospettiva concreta e non qualcosa di astratto da inseguire.

Come risparmiare scegliendo tra tariffa monoraria o bioraria

Per trovare le offerte luce casa per risparmiare sulla bolletta però non basta utilizzare gli strumenti giusti come i comparatori di tariffe. Occorre anche avere le idee chiare sulle proprie abitudini di consumo se si vuole davvero risparmiare in bolletta luce. Come fare? Semplice, si può partire dalla bolletta. Qui sono riportati i consumi suddivisi per fasce orarie e bisognerà analizzarli nel dettaglio per farsi un’idea molto precisa dei momenti della giornata nei quali si concentrano i consumi energetici. Ad esempio chi concentra i consumi elettrici soprattutto nelle ore serali e notturne oppure nei weekend dovrebbe attivare una tariffa bioraria. Viceversa, chi consuma energia in modo costante indipendentemente dai momento della giornata dovrebbe prediligere le tariffe di tipo monorario. Scegliere la giusta tariffa può realmente fare la differenza nell’ottica del risparmio, meglio quindi approfittarne. Inoltre con il mercato tutelato la differenza tra tariffe monorarie e biorarie non è molto marcata ma con il mercato libero, al contrario, è davvero significativa. Attenzione poi che nel gennaio del 2022 il mercato tutelato non esisterà più e quindi gli utenti dovranno per forza di cose passare al mercato libero. Perché quindi non farsi trovare pronti e sapere se attivare un’offerta monoraria o bioraria?

Consigli per risparmiare sulla bolletta luce

Chi volesse davvero tagliare le spese energetiche oltre a scegliere le migliori offerte luce casa per risparmiare sulla bolletta dovrebbe anche imparare a fare proprie una serie di buone pratiche. Uno dei provvedimenti più semplici per risparmiare energia è ad esempio pianificare l’illuminazione elettrica in modo strategico. Pochi sanno infatti che l’illuminazione artificiale pesa per qualcosa come il 15% nei costi energetici domestici. Per un risparmio immediato ad esempio si potrebbe procedere alla sostituzione delle lampadine tradizionali con delle nuove tipologie di lampadine a risparmio energetico come i LED. I LED consumano molta meno energia rispetto alle lampadine di vecchia generazione ma garantiscono la stessa intensità di illuminazione. Tutto questo si traduce in un risparmio energetico che arriva anche al 90%, per non parlare di una durata superiore rispetto alle lampadine a incandescenza e a quelle a risparmio energetico.

Per massimizzare il risparmio oltre alla scelta delle migliori offerte luce casa per risparmiare sulla bolletta sarebbe anche opportuno imparare a utilizzare in modo utile i punti luce naturali grazie all’illuminotecnica, una scienza che progetta l’impiego della luce del sole all’interno degli spazi domestici. Tenere conto dell’esposizione solare e della posizione della casa può fare la differenza e di solito gli affacci a sud sono quelli migliori per favorire la luce solare nei mesi invernali. Sarebbe anche consigliato spegnere sempre gli interruttori della luce quando si esce dalle stanze. Ad esempio molti installano un interruttore a tempo per spegnere la fonte luminosa dopo qualche minuto. Sempre nell’ottica del maggior risparmio sarebbe anche buona abitudine ridurre al minimo l’uso delle luci esterne.

Chi volesse trovare le migliori offerte luce casa per risparmiare sulla bolletta comunque potrà comunque utilizzare in qualsiasi momento il comparatore gratuito di Chetariffa.

Arianna Bessone

Arianna Bessone