Pagare la bolletta luce con la migliore offerta è finalmente possibile

Pagare la bolletta luce con la migliore offerta è finalmente possibile

 

Parlando di risparmio applicato al settore energetico chi non vorrebbe pagare la luce con la migliore offerta disponibile sul mercato? La liberalizzazione del mercato energetico dell’energia ha lavorato proprio per gli utenti interessati a risparmiare in quanto la libera concorrenza ha portato le tariffe verso il basso a tutto vantaggio del cliente finale. Non solo, il cliente è diventato libero di scegliersi il suo fornitore e quindi di pagare la luce con la migliore offerta secondo le proprie esigenze, il tutto senza rischi e senza brutte sorprese all’orizzonte. Non solo, nel gennaio del 2022 il mercato tutelato, quello con le tariffe decise dall’Arera, cesserà. Questo significa che milioni di utenti dovranno sottoscrivere un nuovo contratto con uno dei fornitori del libero mercato rendendo così possibile il pagare la luce con la migliore offerta. Le famiglie italiane non a caso prestano sempre più attenzione alle tariffe dell’elettricità e del gas in modo da poter risparmiare, e far pesare meno i costi sempre più alti dell’elettricità.

Consigli per trovare le offerte luce più vantaggiose

Il prezzo della luce è il più caro di sempre, poiché viene aggravato da aliquote e accise sempre più importanti, dunque trovare la migliore offerta è davvero importante, infatti partire da una tariffa più bassa rende possibile ottenere una bolletta il più possibile leggera. Pagare la luce con la migliore offerta è possibile tramite i siti di comparazione online come CheTariffa.it, queste tipologie di portali multimediali, non solo garantiscono una sicurezza incredibile, ma anche dei vantaggi impagabili. Con i comparatori trovare la migliore offerta luce diventerà un’azione gestibile con pochi click, a tutto vantaggio del risparmio in bolletta. Le tariffe dell’energia all’interno dei comparatori vengono mostrate tutte su un’unica schermata in modo da facilitare l’esperienza dell’utente, inoltre i prezzi e i gestori della luce e del gas vengono ordinati dal più basso, quindi il più conveniente, al più caro. Ogni offerta luce viene arricchita con i suoi vantaggi e metodologie di pagamento, le tipologie migliori sono quelle che permettono di saldare il conto della propria bolletta tramite domiciliazione bancaria, questo consente di mantenere le spese sotto controllo tramite una fatturazione via email.

Pagare la luce con la migliore offerta del momento aiuta a risparmiare e soprattutto permette a ogni consumatore di scegliere come e quanto pagare autonomamente per i propri consumi così da poter destinare i propri risparmi presso delle attività ludiche e di ristrutturazione domestica. È inutile aspettare per pagare la luce con la migliore offerta, per fare questo è sufficiente attivare un’ottima comparazione online sui più grandi siti aggregatori di prezzi. Per riuscirci però bisognerà essere consapevoli dei propri consumi stimati anche per aumentare la consapevolezza a intervenire nel caso di eventuali sprechi.

L’importanza di analizzare i propri consumi

Se pagare la luce di meno è l’obiettivo, allora il primo step dovrà essere quello di capire quanta elettricità viene consumata in un anno. Nel mercato libero ci sono moltissime offerte e sconti proposti sulla base dei propri livelli di consumo. Per trovare il miglior gestore e pagare la luce con la migliore offerta la cosa migliore sarà conoscere il consumo annuo in kW/ora. Molte offerte del libero mercato infatti prevedono sconti proprio in base al consumo elettrico. Conoscere il proprio consumo annuo sarà utile anche per la stima del risparmio in un anno scegliendo un nuovo fornitore energetico. Si potrà trovare il dato relativo al consumo annuo nella bolletta sotto la voce “consumo annuo kWh” che si trova nel riquadro “dati fornitura” nella prima pagina della bolletta. Per pagare luce di meno chi non ha una bolletta a portata di mano potrà calcolare facilmente il consumo annuo utilizzando un comparatore di tariffe luce.

Usare la scheda di confrontabilità

Non finisce qui, chi volesse pagare la luce con la migliore offerta disponibile potrà utilizzare una scheda di confronto prezzi. Si tratta di un documento che consente di confrontare le tariffe elettriche applicate sul libero mercato con quelle della maggior tutela che, ricordiamolo, esisterà solo fino al 2022. La scheda di comparazione andrà inviata entro 10 giorni dalla sottoscrizione e permetterà all’utente di cogliere facilmente le condizioni economiche delle diverse offerte del mercato libero. Si confronterà la stima della spesa annua (imposte escluse) calcolata tenendo presenti le tariffe applicate dall’offerta in esame, con una stima calcolata secondo le tariffe della maggior tutela. C’è anche un’altra sezione in cui è possibile trovare la variazione in euro e in percentuale tra i costi delle due tariffe. Il confronto permette subito di capire quale sia il gestore più conveniente e quanto sia possibile risparmiare.

Infine per attivare la migliore offerta luce il consiglio è quello di attivare una tariffa monoraria o bioraria. Chi concentra i consumi soprattutto la sera e nei weekend infatti dovrebbe optare per una tariffa bioraria, viceversa chi concentra i consumi nel corso della giornata dovrebbe optare per una tariffa monoraria.

Un buon consiglio per attivare le offerte luce migliori del momento è utilizzare il comparatore gratuito di Chetariffa.it

 

Arianna Bessone

Arianna Bessone