Piano di ammortamento alla francese: cos'è e in cosa consiste

Piano di ammortamento alla francese: cos'è e in cosa consiste

Hai mai sentito parlare di piano di ammortamento alla francese? Se la risposta è no, allora cominciamo con il dirti che stiamo parlando di un piano di estinzione di un debito. Un piano di ammortamento quindi è in sostanza un consuntivo di tutto quello che devi sapere su come rimborsare il capitale che ti è stato erogato da parte di un istituto di credito. Non esiste solo una tipologia di piano di ammortamento, questo significa che potrai scegliere in base alle tue esigenze e necessità. Il piano di ammortamento alla francese comunque è tra i più richiesti in assoluto in Italia, anche per questo è comprensibile che tu voglia saperne di più.

Piano di ammortamento francese: in cosa consiste

Cerchiamo ora di capire di cosa parliamo esattamente quando ci riferiamo al piano di ammortamento detto alla francese. Per prima cosa sappi che il piano di ammortamento di tipo francese è uno strumento a rata costante con restituzione posticipata, il che significa sostanzialmente che l’importo della rata non cambierà nel tempo e sarà uguale per tutta la durata del mutuo. Se però hai scelto un finanziamento a tasso variabile allora devi sapere che la rata potrebbe subire dei cambiamenti in base alle variazioni del mercato finanziario. La rata di un finanziamento a tasso fisso con piano di ammortamento alla francese rimane quindi inalterata nel tempo ed è composta dalla quota capitale e dalla quota interessi. La quota capitale è semplicemente il rimborso periodico del capitale finanziario mentre la quota interessi è il compenso che il mutuatario deve versare a ogni saldo. Considera quindi che, man mano che il debito cala, la quota interessi verrà calcolata su un importo sempre più basso. Quando si hanno delle rate costanti, la quota interessi sarà più alta all’inizio del finanziamento mentre, per quanto riguarda la quota capitale, vale il discorso opposto. Potremmo quindi dire che il piano di ammortamento di tipo francese prevede delle quote interessi decrescenti e delle quote capitali crescenti.

Piano di ammortamento francese formula: come funziona?

Se vuoi capire nel dettaglio il funzionamento del piano di ammortamento francese formula considera che sommi le quote capitali che fanno parte del tuo piano otterrai l’importo esatto che hai chiesto in prestito. Anche se eseguirai la somma delle quote interessi otterrai l’importo complessivo degli interessi che devi versare. Ovviamente il capitale residuo calerà a ogni rimborso effettuato e gli interessi vengono calcolati proprio in riferimento a questo capitale residuo, ovvero quello che dovrai ancora rimborsare rata dopo rata. Per realizzare un piano di ammortamento francese dovrai eseguire dei semplici passaggi. Il primo è il calcolo per ogni periodo di quota interessi che farai moltiplicando il capitale residuo del periodo precedente per il tasso di interesse. Dovrai poi sottrarre la quota interessi dalla rata costante per ottenere così il calcolo della quota capitale. Infine, sottrarrai la quota capitale del periodo attuale al capitale residuo del periodo precedente così da ottenere il calcolo del capitale residuo. A questo potresti chiederti, mi conviene davvero un piano di ammortamento francese calcolo effettuando questo procedimento? Parlando di piano di ammortamento francese calcolo e funzionamento sono quindi molto importanti e ti conviene dedicare del tempo alla comprensione di tutti gli aspetti così da poter procedere senza dubbi o incertezze.

Piano di ammortamento francese: vantaggi e svantaggi

Ma a chi conviene esattamente questa tipologia di piano di ammortamento? Parti dal presupposto che non esiste un piano di ammortamento migliore di altri, dovrai valutare le diverse opzioni in base alla tua situazione. Parlando però di piano di ammortamento detto alla francese considera che le rate sono costanti e quindi si tratta di un piano facilmente programmabile sin dall’inizio. Questo significa che sarai sempre perfettamente consapevole di quanto dovrai versare e potrai stare tranquillo in quanto le rate resteranno fisse e non correrai il rischio di improvvisi rialzi. Tra gli svantaggi del piano di ammortamento alla francese invece devi considerare che più andrai avanti con i rimborsi, meno sarà conveniente l’estinzione anticipata del capitale. Questo capita perché avrai versato la maggior parte degli interessi già con le prime rate. Di conseguenza non si può dire prima se il piano di ammortamento detto alla francese sia quello giusto per te, dovrai fare i tuoi calcoli e capire se ti conviene o meno sulla base della sostenibilità del finanziamento.

Il piano di ammortamento di tipo francese differisce da quello all’italiana, un piano che prevede delle rate decrescenti e non costanti in quanto la rata è composta da una quota di capitale costante e quote di interessi decrescenti. Con i mutui con ammortamento all’italiana avrai quindi rate molto alte all’inizio e molto basse alla fine. La differenza è quindi evidente anche perché con l’ammortamento francese le quote capitale non sono di uguale importo ma vengono calcolate in modo da compensare le quote interessi decrescenti così da mantenere gli importi della rata sempre costanti nel tempo. In conclusione, se il tuo obiettivo è quello di pagare una rata simile per tutto il periodo di rimborso del mutuo dovrai scegliere un piano di ammortamento alla francese.

Arianna Bessone

Arianna Bessone