Prestiti cambializzati: cosa sono e perché richiederli

Prestiti cambializzati: cosa sono e perché richiederli

I prestiti cambializzati rappresentano una tipologia di prestiti molto richiesta ed erogata dalle finanziarie, in quanto presentano interessanti vantaggi (ma, al contempo, non bisogna neanche ignorare i punti a sfavore, che andremo ad analizzare).

Quando si ha una busta paga regolare, non si hanno problemi relativi all’essere giudicati protestati o cattivi pagatori e non si ha eccessiva urgenza di entrare in possesso della somma di denaro richiesta, il consiglio è quello di richiedere un tradizionale prestito personale, il quale dà maggiori garanzie e tutele. Nel caso invece in cui non si avesse la possibilità di richiedere il prestito personale, il finanziamento cambializzato rappresenta una valida alternativa.

Come dice il nome stesso, il prestito cambializzato è un finanziamento che viere erogato a colui o colei che lo richiede e che deve essere ripagato, dal debitore, mediante il pagamento di apposite cambiali, ovvero titoli di credito.

Quali garanzie vengono richieste?

Le garanzie che occorre presentare, al fine di poter accedere al prestito cambializzato, sono la busta paga, il Cud e il report sul Tfr (in caso di lavoratore a tempo determinato) o, qualora non si fosse in possesso di tali requisiti, occorre che vi sia un garante che si assuma la responsabilità di garantire il pagamento delle rate in caso di impossibilità da parte del debitore.

Quali sono gli svantaggi dei prestiti cambializzati?

Tra gli svantaggi di questa tipologia di prestito occorre annoverare il fatto che basta non pagare una singola rata, o pagarla in ritardo, perché si rischi di essere segnalati quali cattivi pagatori o protestati, inoltre gli interessi sul prestito erogato sono più elevati rispetto alle altre tipologie di finanziamento.  

Coloro che vogliono accedere a un prestito cambializzato possono farlo richiedendolo direttamente alla propria banca o a un istituto di credito e, nota importate, anche coloro che sono stati segnalati in passato quali protestati o cattivi pagatori possono richiederlo.

Arianna Bessone

Arianna Bessone