Riscaldamento a infrarossi: tipologie e prezzi

Riscaldamento a infrarossi: tipologie e prezzi

Il riscaldamento a infrarossi è, come di può evincere dal nome, una nuova e straordinaria modalità per consentire il riscaldamento della casa o del proprio locale commerciale o industriale. Tale sistema si riscaldamento si basa su un sistema molto lineare, ovvero mediante l’irraggiamento dei corpi che funzionano come trasmettitori di calore all’ambiente circostante. Se pensiamo al sole, esso è il più grande esempio di riscaldamento a infrarossi esistente, in quanto si occupa di erogare calore a tutti noi, e infatti se ci esponiamo ai raggi del sole sentiamo caldo, ma la cosa curiosa è che se la nostra percezione sotto il sole è di grande calore, in realtà la temperatura dell’aria al sole o all’ombra, non varia ed è sempre la medesima (quando invece no, se ci mettiamo all’ombra, percepiamo più fresco). Questo esempio per illustrare come il sole si occupi di irraggiare l’aria, riscaldando gli oggetti e le cose che a loro volta scaldano l’ambiente (avete mai notato come sembra che l’asfalto “fumi” sotto il sole d’estate? In questo caso il sole irraggia l’asfalto che trasmettere calore sulla superficie). Alla medesima maniera funziona il sistema di riscaldamento a infrarossi.

Per riuscire a comprendere bene come avviene l’impiego delle onde infrarosse per il riscaldamento di una stanza, facciamo una analisi mettendo a confronto gli di riscaldamento tradizionali e il sistema di riscaldamento elettrico ad infrarossi. Relativamente al riscaldamento convenzionale, esso riscalda l’aria ed essa tende a salire verso l’alto creando una netta differenza in taluni casi, tra il calore percepito al pavimento e quello percepito al soffitto, con la peculiarità che le superfici che sono distanziate dalla sorgente di calore raffredderanno l’aria e noi quindi possiamo essere soggetti a malesseri a causa di questi sbalzi di temperatura. Tutti noi siamo nati e cresciuti con il riscaldamento di tipo tradizionale, quindi siamo ormai abituati a fronteggiare questi piccoli sbalzi di temperatura, ma ovviamente se questo si può evitare tanto meglio, no? Questi ultimi scaldano per irraggiamento, il che vuol dire ogni il sistema a infrarossi riscalda ogni tipologia di superficie, corpo e oggetto da pochi centimetri dalla sorgente di calore sino a un massimo di circa 12 metri (tantissimo quindi, rispetto al riscaldamento di tipo tradizionale), con una temperatura che si mantiene costante nei vari ambienti senza dispersione termica e che differenze tra il pavimento e il soffitto (infatti, con il riscaldamento elettrico ad infrarossi, il corpo umano percepisce una sensazione di calore di benessere costante).

Il riscaldamento a infrarossi prezzi: come scegliere i pannelli al miglior prezzo?/h

I pannelli ad infrarossi per riscaldamento è vero che presentano dei prezzi più elevati risetti ai sistemi di riscaldamento tradizionale, ma bisogna considerare il grande risparmio in termini di energia e della conseguente spesa finale che si avrà sulla bolletta, oltre a considerare il benessere che consentiranno di avvertire nei locali, senza sbalzi di temperatura e senza conseguenti malesseri fisici. Quando pensiamo ai pannelli ad infrarossi per riscaldamento bisogna considerare come esistano molte marche e di svariate linee, quindi non possiamo consigliarvi una tipologia piuttosto che un’altra in quanto molto dipende da quanto volete spendere, quali prestazioni volete avere, le dimensioni della vostra casa, l’esposizione dei locali e molto altro ancora.

Il riscaldamento elettrico ad infrarossi come avviene?

L’infrarosso a bassa temperatura si diffonde in maniera assolutamente uniforme in tutta la casa (o nei locali commerciali, qualora si volesse dotare la propria azienda del sistema di riscaldamento a infrarossi), così da scaldare anche superfici distanti sino a 12 metri dalla fonte di calore, una cosa assolutamente impensabile con i tradizionali sistemi i riscalamento. I pannelli ad infrarossi per riscaldamento presentano una capacità riscaldante del 70% frontalmente e del 30% sul retro, dove si ritrovano i dispositivi chiamati dissipatori dell’aria, i quali hanno lo scopo di velocizzare il riscaldamento dell’aria mediante il modo convettivo. I pannelli ad infrarossi per riscaldamento sono dotati ciascuno di una apposita centralina elettronica, la quale consente di effettuare una rapida e intuitiva programmazione.

Conviene quindi dotarsi di un sistema di riscaldamento a infrarossi in quanto, a differenza dei sistemi tradizionali di riscaldamento, i pannelli radianti che sfruttare la tecnologia a infrarossi riscaldano le pareti, gli oggetti e le persone che si trovano all'internodi uno spazio, sia esso una stanza o un locale commerciale, a differenza dei sistemi di riscaldamento convenzionali che invece riscaldano unicamente l’aria (la quale per, abbiamo visto che tende a dipendersi nell’ambiente). La radiazione a infrarossi arriva quindi agli oggetti, come ai mobili, viene da loro immagazzinata e poi irradiata proprio da essi nell’ambiente circostante, sotto forma di calore. In tal modo tutti percepiremo una sensazione di benessere, senza più i fastidiosi sbalzi di temperatura che possono farci ammalare. Con il riscaldamento a infrarossi l'umidità presente negli ambienti sarà a un livello costante, l’aria rimane fresca senza polvere, e si può al contempo fare del bene all’ambiente, riducendo lo spreco di energia.

Arianna Bessone

Arianna Bessone