Risparmiare con la bolletta luce e gas è possibile: ecco come fare

Risparmiare con la bolletta luce e gas è possibile: ecco come fare

Chi vuole risparmiare bolletta luce e gas deve sapere che esistono una serie di consigli che lo aiuteranno a conseguire il suo obiettivo senza troppi problemi. Oltre alla scelta del miglior fornitore luce e gas infatti, si potrà risparmiare sulla bolletta luce e gas anche limitando al massimo gli sprechi energetici e adottando una serie di comportamenti virtuosi che andranno a vantaggio del portafogli e dell’ambiente. In attesa dell’arrivo della bella stagione, però, bisogna fare attenzione ai consumi così da evitare di trovare un consumo e di conseguenza una spesa eccessivi sulla bolletta. Risparmiare bolletta luce e gas durante l’inverno, in attesa dell’arrivo della primavera, è possibile: occorre semplicemente adottare qualche piccola accortezza e si vedranno così diminuire i consumi e si affronterà l’arrivo della bella stagione con il portafogli più pieno e molte preoccupazioni in meno.

Alcuni consigli per risparmiare su luce e gas

Innanzitutto dovete verificare la classe energetica dei vostri elettrodomestici: qualora ve ne fossero alcuni con una classe energetica bassa dovreste pensare di cambiarli a favore di altri più nuovi. Questo non è dettato da un fattore consumistico, bensì dal fatto che gli elettrodomestici nuovi, con una classe A+ o A++, presentano consumi notevolmente più contenuti e, quindi, utilizzandoli al pari di quelli più vecchi vi faranno alleggerire la bolletta. Un altro fattore da tenere in seria considerazione per risparmiare bolletta luce e gas è rappresentato dallo spegnimento degli elettrodomestici quando siete fuori casa o comunque non li utilizzate. Evitate di tenerli in stand-by e spegnete la lucina rossa del televisore e degli altri dispositivi elettronici non in uso: il risparmio sarà contenuto ma è comunque un primo passo per vedere la bolletta dell’elettricità scendere e, inoltre, farete del bene a voi stessi e al pianeta evitando la dispersione di onde nocive.

Per quanto riguarda il risparmio sul riscaldamento, anche in questo caso ci sono alcune accortezze che è possibile adottare così da veder diminuire i consumi senza, tuttavia, privarsi di ottenere un bel calduccio in casa. Quando sarà primavera inoltrata si potrà dimenticare il riscaldamento fino al tardo autunno, ma fino a quel momento bisognerà garantirsi un bel tepore in casa! Munirsi di doppi vetri è sicuramente importante, così da evitare la dispersione termica, così come chiudere bene le porte e le finestre in modo che il calore rimanga imprigionato all’interno dell’abitazione e non fuoriesca. Qualora aveste un riscaldamento autonomo, inoltre, potrete spegnerlo o lasciarlo al minimo durante la giornata, impostando un rialzo della temperatura appena prima di tornare a casa da scuola o dal lavoro: il caldo, in tal modo, è assicurato, e anche il risparmio sulla bolletta! Durante la notte sarebbe opportuno assicurarsi di chiudere tutte le tapparelle e le serrande. Non solo, al fine di risparmiare bollette luce e gas bisognerebbe anche non coprire i termosifoni con pannelli e mantenere una temperatura costante in inverno di 20°.

Attenzione alle fasce orarie di consumo

Per risparmiare bolletta luce e gas bisognerà anche fare la massima attenzione alle fasce orarie di consumo. In quasi tutte le case degli italiani ci sono ormai i cosiddetti contatori elettronici che permettono di misurare l’elettricità in modo diverso nelle fasce orarie di consumo. Per risparmiare bolletta luce e gas quindi bisognerà anche scegliere la fascia di consumo giusta tra quella monoraria, quella bioraria e quella multioraria. Chiaramente nelle ore serali il prezzo dell’energia sarà più basso rispetto al giorno. Chi consumasse energia prevalentemente nelle ore serali o nei weekend dovrebbe quindi orientarsi su offerte biorarie per massimizzare il risparmio. Viceversa chi concentra i consumi energetici nel corso della giornata dovrà stipulare un contratto luce con fascia monoraria. Insomma, risparmiare sulla bolletta luce e gas è meno difficile di quello che sembra se si capisce cosa fare.

L’importanza dell’efficienza energetica

Il modo migliore per risparmiare su luce e gas è investire nell’efficienza energetica. Un buon modo per provare a tagliare la bolletta è proprio quello di migliorare l’efficienza energetica degli elettrodomestici e degli impianti. Il consiglio in questo senso per provare a risparmiare bollette luce e gas è quello di sostituire le vecchie lampadine con lampadine a LED a risparmio energetico in ogni stanza della casa. Si dovranno anche sostituire gli elettrodomestici più vecchi di 10 anni e acquistare caldaie ad alta efficienza o pompe di calore. Non solo, sarà una buona idea anche installare le valvole termostatiche che permettono di regolare la temperatura in ogni stanza e un cronotermostato programmabile. Sarebbe anche opportuno sostituire i vecchi infissi con dei moderni infissi a taglio termico più isolante e migliorare l’isolamento termico delle mura esterne e del tetto. Secondo diverse stime sostituendo un vecchio apparecchio con uno di nuova generazione si potrebbe arrivare a un risparmio elettrico che può arrivare fino al 40% per un frigorifero.

Il modo migliore per risparmiare su luce e gas comunque è quello di stipulare un contratto luce e gas vantaggioso. Per riuscirci il consiglio è quello di utilizzare un comparatore gratuito come Chetariffa.it per visualizzare tutte le migliori tariffe luce e le offerte gas più in linea con le proprie esigenze.

Arianna Bessone

Arianna Bessone