Arera bonus gas: sconti e riduzioni per risparmiare in bolletta!

In Risparmio energetico
Arera bonus gas

Nel periodo di crisi economica che stiamo attraversando, ogni euro conta e risparmiare sulle bollette è sempre più importante. Arera bonus gas è un'iniziativa che permette ai cittadini di risparmiare sulla bolletta del gas, grazie a sconti e riduzioni sul prezzo del gas.

Il gas è una delle bollette che incide maggiormente sul budget familiare. Per questo motivo, è importante cercare di risparmiare sulla bolletta del gas. C'è sempre un motivo per cui le bollette aumentano. Forse è il periodo dell'anno in cui le temperature sono più basse e quindi si utilizza più gas, o forse ci sono state delle variazioni nel prezzo del gas.

Ad ogni modo, se la bolletta del gas aumenta improvvisamente, è importante sapere perché e cosa fare. Arera bonus sociale gas è uno strumento di tutela sociale che consente alle famiglie economicamente disagiate di usufruire di sconti sulla bolletta della luce e del gas.

Arera bonus gas è una delle agevolazioni energetiche che l’Autorità ha istituito per favorire le famiglie a basso reddito. Si tratta di un contributo che copre parte del costo della bolletta del gas e può essere richiesto da chiunque ne abbia diritto, vediamo come funziona.

Arera bonus sociale gas: a chi è destinato

Il bonus gas Arera è una misura di sostegno economico che consente ai cittadini di usufruire di uno sconto sulle bollette delle utenze di luce, gas e acqua. Questa agevolazione è riservata ai nuclei familiari in difficoltà economica, a quelli con disagi fisici e ai nuclei familiari numerosi.

Per poter beneficiare di Arera bonus gas, è necessario presentare un'apposita istanza all'azienda fornitrice di energia elettrica, gas o acqua, allegando la documentazione richiesta. Arera bonus gas può essere cumulato con altre agevolazioni, come ad esempio il bonus idrico o il bonus elettrico.

Il nucleo familiare deve risultare in condizione di disagio economico, perciò deve: appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro, oppure appartenere ad un nucleo familiare con almeno 4 figli e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro, oppure appartenere ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Arera bonus gas importi

Il valore di Arera bonus gas dipende dal numero di componenti presenti nel nucleo familiare, dall’ISEE, dalla categoria d'uso associata alla fornitura agevolata e dalla zona climatica in cui è localizzata la fornitura.

Vediamo qual è la media di Arera bonus gas importi in vigore dal 1° ottobre al 31 dicembre 2022 in base al numero di componenti per famiglia.

Per nuclei familiari composti da non più di 4 persone l’importo Arera bonus gas per l’acqua calda, ammonta a circa 126 euro. Per quanto riguarda il riscaldamento la situazione cambia, il valore Arera bonus gas varia dai 150 ai 1300 euro, in base alla zona climatica.

Per nuclei familiari composti da più di 4 persone l’importo Arera bonus gas per l’acqua calda, si aggira intorno ai 237 euro. Mentre per quanto concerne il riscaldamento il valore Arera bonus gas varia dai 460 ai 1822 euro, questi valori sono determinati sempre in base alla zona in cui si vive.

Bonus gas Arera: consigli per risparmiare in bolletta

Con l'arrivo dell'inverno e il conseguente aumento dei consumi, non è raro che si verifichino delle variazioni sulle bollette del gas. Spesso questi aumenti sono dovuti a fattori esterni, come l'aumento del costo del gas naturale o della tassa sul gas, ma a volte possono essere causati da problemi alla rete di distribuzione o da un uso eccessivo del gas.

Innanzitutto, è importante capire se l'aumento della bolletta è dovuto a un aumento del prezzo del gas o all'utilizzo di più gas. Se l'aumento è dovuto a un aumento del prezzo, non c'è nulla che si possa fare tranne attendere che i prezzi scendano oppure usufruire, se è possibile. dell’Arera bonus gas. Se invece l'aumento è dovuto all'utilizzo di più gas, ci sono alcune cose che si possono fare per ridurre il consumo.

La prima cosa da fare è controllare gli apparecchi che utilizzano il gas in casa. Se si nota che uno di questi apparecchi sta utilizzando più gas del normale, è importante farlo controllare da un tecnico. Spesso, un aumento del consumo di gas può essere dovuto a un problema di questo tipo.

In secondo luogo, è importante assicurarsi di avere una buon isolamento in casa. Infatti, se la casa non è ben isolata, il gas può fuoriuscire facilmente, causando un aumento delle bollette. In questo caso, è importante fare dei lavori di isolamento, come ad esempio mettere delle guarnizioni alle porte e alle finestre.

In terzo luogo, è importante cercare di utilizzare il gas il meno possibile. Se si può fare a meno di utilizzare il gas, si risparmia moltissimo. Ad esempio, se si ha una stufa a gas, è importante accenderla solo quando si fa molto freddo e spegnerla quando non si è in casa. In questo modo, si ridurrà notevolmente il consumo di gas.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag