Quanti kw consuma un condizionatore?

In Risparmio energetico

Quasi tutti ormai abbiamo in casa un condizionatore per rinfrescare l’ambiente. Capire quanti kw consuma un condizionatore è essenziale per capire a quanto ammontano i nostri consumi e magari correre ai ripari nell’ottica del risparmio energetico. Conoscere quanti watt consuma un condizionatore è quindi essenziale anche perché, quando decidiamo di climatizzare la nostra casa, dobbiamo tenere conto dei consumi degli apparecchi per fare in modo di avere la potenza elettrica di cui ha bisogno.

Partiamo dal presupposto che in molti casi la potenza elettrica disponibile è di circa 3 KW. In media per capire quanto consuma un condizionatore in kw dobbiamo considerare che per condizionare una camera da letto ci vorrebbero circa 0,9 Kw di potenza.

Per rinfrescare più ambienti e nel contempo azionare anche altri elettrodomestici sarà essenziale assicurarsi di avere potenza elettrica disponibile fino a 4,5 Kw o più. Nei prossimi paragrafi cercheremo di capire quanto consuma un condizionatore in kw e anche che accorgimenti possiamo adottare per risparmiare energia.

Quanto consuma un condizionatore in Kw

Il condizionatore inverter, ad esempio, è una possibile soluzione per capire quanti kw consuma un condizionatore. Il motivo è che questa tipologia di condizionare assorbe i 0.9 Kw per poi, una volta raggiunta la temperatura, mantenerla riducendo la potenza del motore a valori molto inferiori. Insomma con i condizionatori inverter potremo anche risparmiare energia.

Se vogliamo comunque ridurre davvero al minimo i consumi di energia dobbiamo sapere quanti kw consuma un condizionatore e sapere che dobbiamo considerare anche altri aspetti come la corretta installazione lontano da fonti di calore e una buona manutenzione per ridurre così i consumi.

Chiaramente un condizionatore che ha una grande capacità di raffreddamento avrà anche dei consumi energetici molto maggiori. In media se vogliamo capire quanti kw consuma un condizionatore possiamo dire che in 12 mesi il consumo annuo ammonti a circa 560 kWh.

Condizionatore consumo kw: cosa sapere

Se prendiamo un condizionatore normale in grado di rinfrescare una stanza di 20 metri quadri, in 12 mesi i consumi annui dovrebbero aggirarsi sui 560-600 kWh circa. Per capire quanti kw consuma un condizionatore dobbiamo comunque anche dire che i condizionatori non sono tutti uguali e si differenziano anche per il principio di funzionamento che può essere a compressione o ad assorbimento.

I cosiddetti condizionatori ad assorbimento si trovano disponibili in commercio solo di media e grande taglia. Cosa significa? Che sono l’ideale per condizionare l’aria in locali commerciali di grandi dimensioni come potrebbero essere centri commerciali o ristoranti o aziende. I condizionatori a compressione invece sono quelli che possiamo trovare negli ambienti domestici.

Quanti kw consuma un condizionatore: consigli di risparmio energetico

Una volta che ci siamo fatti un’idea di massima su quanti kw consuma un condizionatore cerchiamo ora di capire come possiamo fare a risparmiare energia senza per questo rinunciare a rinfrescare la casa. Se vogliamo ridurre al minimo il tempo di accensione del condizionatore dovremo isolare termicamente l’edificio dell’ambiente esterno. Non solo, dovremo poi anche rispettare la normativa vigente e installare materiali isolanti sulle pareti e sul tetto.

Chi volesse sempre nell’ottica di massimizzare il risparmio dovrebbe anche dotare le sue finestre di tapparelle e doppi vetri. Inoltre, sempre per rinfrescare la casa, molti consigliano di favorire la ventilazione naturale posizionando porte e finestre in modo da fare un movimento d’aria tra locali o piani dell’edificio e generare una ottima sensazione di benessere. Si consideri poi che anche la presenza di vegetazione nei pressi della propria casa potrebbe aiutare a rinfrescare.

Si consiglia quindi oltre al condizionatore anche, ove possibile, di mettere alberi e rampicanti sulle pareti che si trovano esposte al sole. Sembra qualcosa da poco ma così facendo potremo ridurre del 50% i consumi di energia per il raffrescamento estivo. Se decidiamo di acquistare un condizionatore nell’ottica del risparmio energetico dovremo optare per un apparecchio ad alta efficienza energetica.

Si pensi, solo per fare un esempio, che un condizionatore di classe A consuma oltre il 30% di energia in meno rispetto a un condizionatore di classe C. Sarà poi anche essenziale badare al corretto dimensionamento dell’impianto. Un impianto che è sottodimensionato o sovradimensionato potrebbe portare a non avere abbastanza fresco in casa oppure ad avere un consumo eccessivo. Prima di chiederci quanti kw consuma un condizionatore dobbiamo ricordare che ogni stanza ha bisogno del suo climatizzatore. Inoltre chi vuole davvero risparmiare dovrebbe anche non raffreddare troppo gli ambienti e magari utilizzare solo la funzionalità “solo deumidificazione” in quanto l’umidità presente nell’aria potrebbe far percepire una temperatura più alta di quella reale.

Sempre per capire quanti kw consuma un condizionatore dobbiamo anche parlare dell’importanza della corretta manutenzione periodica. Questa manutenzione consiste nella pulizia dei filtri e delle ventole e nel controllo della tenuta del circuito del gas. Non solo i filtri dell’aria dovranno essere puliti prima della prima accensione stagionale e ogni due settimane. Il motivo è che nei filtri si annidano facilmente muffe e batteri che sono molto dannosi per la salute.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag