Quanti metri cubi di acqua si consumano in un mese?

In Risparmio energetico

L’acqua è essenziale per la vita di tutti i giorni e non possiamo letteralmente farne a meno. Anche se l’acqua è fondamentale purtroppo molti continuano a sprecarla o a consumarla eccessivamente. E’ quindi importante sapere quanti metri cubi di acqua si consumano in un mese anche per capire se si sta consumando acqua eccessivamente.

Cercheremo quindi di capire quale sia il consumo ottimale metri cubi acqua al mese per una famiglia e anche di elencare alcune buone pratiche da mettere in campo per cercare di diminuire per quanto possibile gli sprechi.

Sapere quanti metri cubi di acqua consuma una persona al mese, consumo medio di acqua al mese ci aiuterà a limitare gli sprechi e imparare a fare dell’acqua un uso razionale e sostenibile. L’obiettivo non è solamente risparmiare in bolletta ma anche assicurare il giusto consumo d’acqua anche alle generazioni future.

Quanti metri cubi di acqua si consumano in un mese in Italia e nel mondo?

Se vogliamo sapere quanti metri cubi di acqua si consumano in un mese in Italia dobbiamo sapere che noi italiani siamo la popolazione di gran lunga più “sprecona” per quanto riguarda il consumo d’acqua potabile con qualcosa come 120-150 metri cubi consumati in media da ogni famiglia in un anno.

Gli italiani sono i primi in Europa per quanto riguarda quanti metri cubi di acqua si consumano in un mese, basti pensare che ogni italiano consuma qualcosa come 220 litri d’acqua al giorno. Possiamo quindi facilmente calcolare che una famiglia composta da due persone avrà un consumo idrico quotidiano di circa 440 litri e di circa 120 metri cubi all’anno di media.

Gran parte dell’acqua potabile utilizzata viene impiegata per doccia e bagno (circa il 40%) e poi nel lavaggio di stoviglie, lavatrici, pulizie domestiche o irrigazione. Se vogliamo un consumo ottimale metri cubi acqua al mese dobbiamo quindi pensare per quanto possibile a limitare gli sprechi anche per avere poi una bolletta meno salata a fine mese.

Dispersione acqua immessa: di che si tratta

Se ci interessa ragionare su quanti metri cubi di acqua si consumano in un mese allora dobbiamo anche considerare il cosiddetto fenomeno della dispersione dell’acqua immessa. Questo fenomeno è dovuto al cattivo stato di funzionamento delle nostre reti idriche. L’acqua che utilizziamo tutti i giorni viene prelevata per subire un processo di potabilizzazione per poi essere immessa nelle reti idriche di distribuzione per giungere agli utenti finali.

Questi ultimi poi producono acque reflue che verranno convogliate negli impianti di depurazione per essere scaricate alla fine prive di inquinanti. Nel corso di questo processo necessario si assiste a uno spreco di acqua con una media del 40%.

Consumo medio di acqua al mese: che fattori considerare

L’importo della bolletta dell’acqua varia in base al consumo che compone la quota variabile delle spese annuali idriche per la famiglia. C’è poi anche una quota fissa per il servizio acquedotto. Di conseguenza sapere quanti metri cubi di acqua si consumano in un mese ci serve per contrastare gli sprechi limitando i consumi. Meno si consuma infatti maggiore sarà il risparmio. I consumi d’acqua dipendono da diversi fattori che comprendono le nostre abitudini e anche la frequenza con cui utilizziamo l’acqua in casa.

Se vogliamo sapere quanti metri cubi di acqua si consumano in un mese dobbiamo considerare che la lavastoviglie richiede 18-30 litri ogni lavaggio mentre la lavatrice 60-90 litri e lo scarico Wc a cassetta 8 litri. Se abbiamo l’abitudine di lavarci i denti con il rubinetto aperto il consumo sarà di circa 30 litri a lavaggio mentre per la barba con rubinetto aperto il consumo d’acqua raggiunge anche i 70 litri. Una doccia da 10 minuti invece prevede il consumo di qualcosa come 120 litri.

Per calcolare quanti metri cubi di acqua si consumano in un mese non ci resta quindi che fare un po' di calcoli secondo le nostre abitudini e poi potremo ragionare su come limitare i consumi nell’ottica di massimizzare il risparmio.

Consumo medio di acqua al mese: come ridurre gli sprechi

Per ridurre gli sprechi d’acqua dobbiamo anche ricordarci di eseguire sempre una buona manutenzione del proprio impianto idrico a cominciare dai rubinetti. Si consideri infatti che, nell’ottica di calcolare quanti metri cubi di acqua si consumano in un mese, un semplice rubinetto che perde potrebbe causare uno spreco di 200 litri al mese e di 24 metri cubi d’acqua all’anno.

Si consiglia pertanto di utilizzare dei riduttori di flusso per rubinetti così da abbassare anche del 50% i consumi e di preferire la doccia alla vasca. Si consiglia anche di chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti e di controllare che non vi siano perdite o rubinetti che gocciolano.

Si consiglia anche di utilizzare una bacinella per farsi la barba e di utilizzare una bacinella anche per lavare la verdura utilizzando l’acqua corrente solamente per l’ultimo risciacquo.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag