Come funziona e quanto costa la stufa a razzo

In Risparmio energetico

Oggi abbiamo diverse soluzioni a disposizioni per scaldare i nostri ambienti domestici. Molti scelgono la stufa a razzo, una tipologia di stufa caratterizzata da costi ridotti e che necessita di poco materiale per il suo corretto funzionamento. Ma che cos’è esattamente una stufa a razzo?

Si tratta di un semplice fornello da cucina che può essere assemblato da pochi componenti di base. La stufa a razzo è quindi poco costosa e si chiama così per via dell’aspetto delle tubazioni che si estendono in orizzontale dalla parte principale della stufa. Possiamo usare la stufa a razzo come fonte di calore o cottura e richiede sicuramente molto meno carburante rispetto a un fuoco da campo aperto.

Stufa a razzo come funziona

Quando parliamo di stufa a razzo il sistema di combustione è molto apprezzato in quanto offre una combustione quasi completa della legna. Non solo, la stufa a razzo può raggiungere temperature anche molto alte e può essere collegata a tutto ciò che vogliamo. Qualche esempio? Con la stufa a razza potremo usare legna considerata abitualmente troppo piccola per essere legna da ardere. Per la stufa a razzo basta essere degli esperti di fai da te.

Infatti è composta da alcuni componenti fondamentali come la canna fumaria, il caricatore del carburante, lo scaffale del carburante e lo scambiatore di calore. La differenza tra caminetto normale e stufa a razzo è che la combustione nella seconda è quasi completa.

Ogni volta che bruciamo la legna infatti questa viene bruciata e lascia dei composti volatili come il fumo. Con la stufa a razzo i composti vengono poi risucchiati in direzione del tunnel di combustione ove bruciano e rilasciano maggior energia termica. E’ proprio questo processo che vede il risucchio delle fiamme nel tunnel di combustione a dare il nome di stufa a razzo.

Stufa a razzo riscaldamento: cosa altro sapere

Se parliamo poi della struttura di una stufa a razzo dobbiamo dire che questa tipologia di stufe è caratterizzata da un’apertura nel punto in cui viene alimentata la legna. Ogni volta che accendiamo il fuoco, il tunnel di combustione si scalda e l’aria calda che sale verso l’alto attira altra aria dietro di sé.

L’aria in entrata fluisce nel tubo di alimentazione e, sfruttando la combustione della legna, crea l’effetto di un soffiatore verso il fuoco creando così rapidamente un livello elevato di calore. Nelle stufe a legna convenzionali invece abbiamo tipicamente una presa d’aria ridotta con una mancanza di ossigeno che soffoca la combustione. Dalla stufa a razzo, a combustione completa, uscirà dalla canna fumaria solo anidride carbonica.

Stufa a razzo: modalità di impiego

Ma in che modo possiamo utilizzare la stufa a razzo? Se la combustione è completa allora possiamo estrarre il calore dalla stufa nella parte superiore. Ad esempio possiamo alimentare con la stufa a razzo un forno anche convenzionale oppure un forno a legna. Ma il forno a razzo va benissimo anche per alimentare un piano cottura o barbecue o sistemi ad acqua calda per scaldare serbatoi con una serpentina di rame.

Una stufa a razzo ben costruita comunque andrà utilizzata con molta attenzione ugualmente in quanto potrebbero esserci alcuni rischi per la sicurezza. In particolare la stufa a razzo raggiunge temperature elevatissime in pochissimi minuti.

Stufa a razzo: perché conviene

In conclusione quindi quali sono i vantaggi derivanti dall’utilizzo di una stufa a razzo? Innanzitutto la possiamo utilizzare anche per il riscaldamento domestico, poi dobbiamo citare la sua grande efficienza dovuta al fatto che viene costruita con materiali recuperabili così da minimizzare gli sprechi anche di legna. La stufa a razzo ha anche una camera di alimentazione e una camera di combustione con camino ed è molto facile da costruire.

Si pensi che utilizza qualcosa come il 90% della legna da bruciare rispetto a una stufa a legno tradizionale. Inoltre la stufa a razzo è anche poco inquinante in quanto emette solo anidride carbonica e vapore acqueo. Si tratta di una tipologia di stufa fatta per funzionare a lungo anche senza dover essere alimentata di continuo.

Potrà anche essere usata per cottura di cibi e funziona senza problemi senza corrente elettrica. In sostanza la stufa a razzo è una stufa a legna e potrà essere usata in campeggio utilizzando piccoli rami che si trovano molto facilmente. Non dovremo quindi tagliare il legno per alimentare il fuoco.

Con la stufa a razzo sarà possibile realizzare una combustione completa della legna utilizzata così da avere una resa energetica molto elevata. Potrà anche essere collegata senza problemi, e in sicurezza, a qualsiasi apparecchio in grado di sfruttare il calore prodotto.

Come già anticipato inoltre utilizzeremo senza difficoltà la stufa a razzo anche per produzione di acqua sanitaria. Sarà sufficiente collegarla a un boiler per riscaldare rapidamente l’acqua per uso domestico. Una volta completata la combustione potremo estrarre calore dalla stufa nella parte superiore. Molti utilizzano in casa questa tipologia di stufe per alimentare un forno ad aria calda.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag