Scelta del mutuo, un'avventura in sicurezza

Scelta del mutuo, un'avventura in sicurezza

Se siete alla ricerca del vostro primo mutuo, significa che vi trovate di fronte alla realizzazione di un grande sogno. La possibilità della scelta del mutuo in sicurezza è una grande conquista e internet al giorno d’oggi aumenta a dismisura la possibilità per chiunque di trovare esattamente quello che sta cercando. Trovare il mutuo più conveniente potrebbe diventare quasi divertente utilizzando gli strumenti giusti come i comparatori. Scrollatevi dalle spalle il peso della paura: quale sarà il mutuo giusto per me, come posso calcolare la rata più conveniente? Niente ansie! Siamo qui per aiutarvi a trovare le metriche giuste per dirigervi sulla giusta scelta del vostro mutuo perfetto.

Come orientarsi nella ricerca del mutuo più conveniente

Per una scelta del mutuo in sicurezza esistono diverse strade. Anzitutto è bene chiarire che il mutuo è un finanziamento di durata medio lunga garantito da una ipoteca iscritta sulla casa per la quale si richiede il mutuo. Il consiglio è quello di dedicare il giusto tempo alla ricerca del mutuo in quanto si tratta di una scelta che impegna per una durata lunga. Uno dei modi per coniugare la scelta del mutuo in sicurezza alla ricerca del massimo risparmio è la scelta di un mutuo con lo spread migliore e quindi con il tasso più basso. Per spread si intende il costo effettivo che ogni banca richiede ai clienti per la concessione del mutuo. Tanto più basso sarà lo spread applicato dalla banca, tanto minori saranno gli interessi che bisognerà restituire sul mutuo. La scelta del mutuo in sicurezza presuppone quindi che si conosca il funzionamento dei mutui. Ad esempio sarebbe utile sapere che lo spread resta uguale per tutta la durata del finanziamento anche in caso di surroga. La scelta del mutuo in sicurezza si dovrà quindi orientare per mutui con uno spread basso sin dall’inizio. Si dovrà quindi scegliere tra un mutuo a tasso variabile e un mutuo a tasso fisso.

Il mutuo a tasso fisso

Quando si parla di mutuo a tasso fisso si fa riferimento a una tipologia di finanziamento che prevede una rata costante per tutta la sua durata. L’indice di riferimento del tasso fisso è l’Irs, l’Interest Rate Swap. La scelta del mutuo in sicurezza deve prendere per forza di cose in considerazione un mutuo a tasso fisso in quanto l’importo della rata non subirà variazioni. Da un lato la sicurezza è sicuramente un punto di forza ma dall’altro il tasso fisso prevede dei costi maggiori rispetto al tasso variabile. Il mutuo a tasso fisso presenta tutte le rate uguali per tutta la durata del finanziamento e quando si sottoscrive il contratto si saprà esattamente l’importo di ogni singola rata. Chi vuole una scelta del mutuo in sicurezza anche a discapito di un possibile risparmio dovrebbe quindi orientarsi senza dubbio alcuno proprio sui mutui a tasso fisso. Una guida alla scelta del mutuo dovrebbe partire proprio dalla scelta tra tasso fisso e tasso variabile. Uno dei vantaggi del tasso fisso è proprio quello di assicurare al mutuatario la massima tranquillità in quanto l’importo dovuto sarà sempre equilibrato rispetto alla situazione reddituale e alle esigenze della famiglia. Un finanziamento a tasso fisso significa quindi poter pianificare con largo anticipo le uscite mensili.

Il mutuo a tasso variabile

La scelta del mutuo in sicurezza però non è l’unica cosa importante, è altrettanto importante anche il risparmio visto che si parla di somme ingenti. Il mutuo a tasso variabile è un finanziamento il cui tasso di interesse è legato all’oscillazione di un indice finanziario di riferimento. Sulla base dell’andamento del mercato finanziario, l’ammontare della rata del mutuo può cambiare. Questo significa che l’importo della rata dipenderà dall’andamento del mercato ma gli importi iniziali delle rate di un mutuo variabile sono spesso più contenuti rispetto a quelli di un mutuo a tasso fisso. I mutui a tasso variabile si basano sull’Euribor a scadenza 1,3 o 6 mesi a seconda del tipo di rateizzazione. La rata del tasso variabile potrà subire delle variazioni per tutta la durata dell’ammortamento e dato che il tasso non viene bloccato le banche potranno prestare denaro a un costo inferiore rispetto al tasso fisso. Chi ricerca la scelta del mutuo in sicurezza solitamente opta per il mutuo a tasso fisso mentre chi è disposto a prendersi un minimo di rischio alla ricerca del risparmio spesso opta per il mutuo a tasso variabile.

Consigli Utili

Se fate parte di coloro che amano restare lontano dai rischi, vi consigliamo di optare per un mutuo a tasso fisso; in modo da avere sotto controllo le rate da saldare, opterete per un tasso d’interesse un po’ più alto, ma la vostra tranquillità non ha prezzo! Il consiglio comunque è quello di fare un confronto delle soluzioni a disposizione magari utilizzando un comparatore gratuito come quello di Chetariffa per trovare il mutuo più conveniente.

Arianna Bessone

Arianna Bessone