Scopri come usare il comparatore di tariffe in modo semplice e veloce!

Scopri come usare il comparatore di tariffe in modo semplice e veloce!

Al giorno d’oggi basta accendere la televisione, sfogliare una rivista o un quotidiano, per incontrare almeno un’informazione relativa ai nuovi metodi di comparazione di luce e gas, siano essi per le vacanze, le polizze auto, le tariffe dell’energia elettrica e molto altro ancora.

Gli strumenti di comparazione sono molto utili per gli utenti, in quanto consentono loro di risparmiare tempo prezioso, qualunque sia l’articolo o il servizio che stanno cercando: occorrerà semplicemente inserire alcune informazioni e il comparatore farà apparire le tariffe e offerte più vantaggiose in base alle esigenze dell’utente. Vediamo però nello specifico come usare il comparatore di tariffe in modo semplice e veloce!

La gratuità per l’utente dell’utilizzo di un confronto tariffe gas e luce, unita alla sua velocità e sicurezza, è l’arma vincente che ha portato sempre più persone a rivolgersi direttamente ad un tale servizio per individuare quanto stanno cercando, senza doversi spostare da casa.

Come scegliere l’offerta più conveniente sul comparatore?

Tantissimi italiani ogni giorno si rivolgono a CheTariffa.it, comparatore di tariffe gas e luce, per risparmiare sulle forniture di luce e gas per la propria abitazione e si reputano altamente soddisfatti. Il nostro obiettivo, quindi, è quello di far scoprire, a chi non l'ha ancora fatto, come usare il comparatore di tariffe in modo semplice e veloce!

Questo strumento si propone agli utenti come metodo di comparazione luce e gas moderno, al passo con i tempi, veloce, affidabile e completamente gratuito: in pochi istanti, dopo aver inserito i propri parametri di consumo, si potrà accedere alle tariffe più vantaggiose per la luce e il gas di casa, e decidere quella che fa al proprio caso.

Le tariffe, al momento della ricerca, per prezzo: dall’altro verso il basso si potranno visionare le offerte in ordine di prezzo crescente, ovvero dalla più conveniente sino ad arrivare alla più cara. Il prezzo, ovviamente, non è l’unico dettaglio che si può leggere sulle offerte presenti sul comparatore: si potranno infatti analizzare molte informazioni dettagliare sulla tariffa proposta, sui costi e oneri aggiuntivi, sui bonus e sugli sconti ai quali si può avere diritto scegliendo quell’offerta e molto altro ancora. Nel prossimo paragrafo vedremo nel dettaglio tutte le opzioni selezionabili sul nostro portale grazie a cui potrai scoprire come usare il comparatore di tariffe in modo semplice e veloce!

Come usare il comparatore di tariffe per le offerte gas

Iniziamo dal nostro strumento per individuare la migliore tariffa del gas rispetto alle tue esigenze. È molto importante notare come, al fine di ottenere il risultato più preciso possibile, ti sarà richiesto di compilare determinati campi: questi indizi serviranno al software per poter selezionare una rosa di offerte che risultino compatibili con quel che ti serve, senza proporre alternative inutili o poco adatte. Tutto questo può farvi capire quanto noi di Chetariffa teniamo al fatto che ogni utente possa sfruttare il comparatore di tariffe e, ora, spiegheremo come usarlo in modo semplice e veloce!

Per venire incontro alla maggior parte degli utenti possibili, il comparatore chiede innanzitutto un indizio fondamentale: conosci il tuo consumo? In base a questa domanda sarà possibile ottenere una pagina di opzioni dedicata per ognuna delle due possibilità:

In caso di risposta affermativa dovrai compilare i seguenti campi:

  • Consumo annuo: seleziona quale tra le soglie di consumo fornite si avvicina di più a quella che hai registrato
  • Che tipo di utente sei? Qui bisognerà distinguere tra privato e partita iva;
  • Modalità di pagamento desiderata: alcuni gestori offrono diverse possibilità quando si tratta di estinguere un debito. Nel caso avessi o meno una preferenza in particolare, questo campo ti permetterà di vedere subito quali siano.

In caso di risposta negativa, dovrai considerare queste variabili:

  • Quante persone vivono in casa: normalmente all’aumentare degli abitanti di una casa crescono quasi proporzionalmente le spese per l’energia. Alcuni fornitori calibrano le proprie offerte anche in base a questa variabile, garantendo all’aumentare del consumo un calo di prezzo
  • Dimensione della casa in MQ: qui vale lo stesso discorso precedente. La possibilità di inserire le dimensioni della casa farà capire al comparatore quali fornitori sono più in grado di assecondare determinate situazioni di vita
  • Per quali scopi utilizzi il gas? Dovrai spuntare o meno l’utilizzo dei tre principali servizi in cui è richiesta la fornitura di gas: piano cucina, impianto di riscaldamento ed acqua calda (per cucina, bagno o cantina)

Così come prima, ti verrà chiesta anche a quale tipologia di utente tu appartenga e la tua modalità di pagamento preferita. In comune ad entrambe le soluzioni l’ultimo quesito verterà sul capire quale sia la tua esigenza nei confronti del fornitore: vuoi cambiare gestore, iniziare con un nuovo allaccio dove non presente, oppure subentrare all’interno di un contratto già in essere? Una volta compilati tutti questi campi potrai passare all’inserimento dei tuoi dati ed al confronto di diverse tariffe selezionate esclusivamente per te.

Come usare il comparatore di tariffe: vantaggi per le offerte luce

Così come il comparatore gas, anche quello luce e il comparatore di tariffe adsl sono impostati secondo determinate variabili. Ora, concentriamoci su quello che riguarda le tariffe sulla luce; se da una parte vediamo alcuni campi ricorrenti (conosci il tuo consumo? Di cosa hai bisogno? Quale modalità di pagamento è più desiderata?) dall’altra abbiamo maggiori differenze:

  • Tipologia di residenza: ti verrà chiesto se tu sia un residente o meno, in modo da capire le tempistiche di un potenziale contratto
  • Quali elettrodomestici usi in casa: trattandosi di energie diverse, gli elettrodomestici selezionabili varieranno di conseguenza
  • Il menù è separato per i privati e per il business (in quest’ultimo caso ti verrà chiesta anche la ragione sociale)

A conti fatti, riteniamo che in tutti i casi la comparazione di luce e gas sia eseguita dal nostro comparatore nel migliore dei modi. Se all'inizio dell'articolo avevi dubbi su come usare il comparatore di tariffe in modo semplice e veloce, ora non ci sono più scuse: cosa stai aspettando? Provalo! 

 

Arianna Bessone

Arianna Bessone