Speed test Eolo: come verificare la velocità di connessione

Speed test Eolo: come verificare la velocità di connessione

Stai valutando se passare a Eolo ma non sei ancora convinto, oppure vuoi assicurarti di poter navigare bene su Internet usufruendo di un buon segnale? Allora lo speed test Eolo è quello che fa per te.

Ovviamente tale strumento è consigliato non solo a coloro che non sono ancora clienti ma anche a chi è già cliente e vuole verificare magari perché la propria connessione è lenta, e con lo speed test Eolo vi avrà la possibilità di chiedere eventualmente anche il recesso gratuito qualora la velocità riscontrata con lo speed test fosse inferiore rispetto alla banda minima garantita indicata sul contratto.

Come verificare la velocità di connessione Eolo a casa, utilizzando il comodo speed test?

La procedura da seguire è davvero semplice e in pochi istanti potrai verificare l’effettiva velocità di download, ma al fine di poter misurare la velocità della connessione Eolo con precisione, riuscendo a ottenere dei risultati affidabili, è fondamentale seguire correttamente la procedura. Innanzitutto bisogna specificare come la procedura si differenzi a seconda che si sia già clienti o non ancora clienti.

Nel primo caso è importante che si colleghi il pc al router di Eolo che è stato dato in dotazione, mediante l’impiego di un cavo Ethernet, e questo pc deve essere l’unico dispositivo collegato a Internet. A questo punto devi sospendere tutti i download che al momento sono attivi, devi chiudere i programmi e le applicazioni aperte sul tuo pc e tutte le finestre sul tuo browser, con l’unica eccezione ovviamente di quella che stai usando per lo speed test Eolo. A questo punto puoi eseguire l'Eolo speed test adsl, qualora disponessi di questa tecnologia, oppure l'Eolo speed test fibra qualora fossi raggiunto dalla fibra ottica, ottenendo risultati affidabili e attendibili. Hai la possibilità anche di eseguire lo speed test Eolo nel caso in cui avessi attivato non un piano ricaricabile bensì una delle offerte a consumo.

E se non sei ancora cliente?

Nel caso in cui non fossi ancora cliente Eolo il consiglio è innanzitutto quello di verificare la copertura, ovvero capire se la tua casa è raggiunta dal segnale di Eolo e a quale potenza, dopodiché potrai usare lo speed test al fine di definire la velocità reale di cui potrai usufruire se sceglierai di passare a Eolo.

Cosa definisce la Delibera AgCOM 244/08/CSP, relativamente alla banda minima garantita?

A seguito dell'entrata in vigore di tale delibera tutti i gestori Internet devono indicare chiaramente sul contratto la banda minima garantita per quanto riguarda le proprie offerte Internet, e ovviamente questa indicazione deve essere rispettata. E’ infatti fondamentale strutturare un rapporto di trasparenza e onestà con i clienti, pertanto se viene indicata una banda minima garantita questa deve essere, altrimenti il cliente avrà diritto a contestare e a chiedere la disdetta con l’esclusione delle penali per il recesso.

Qual è la banda minima garantita da Eolo per le proprie offerte?

Se, dopo aver capito come verificare la velocità di connessione Eolo, vuoi giustamente conoscere la velocità minima di banda garantita, ecco alcune utili informazioni relativamente alle principali tariffe. La Eolo Più base prevede una banda minima garantita di 128 kb/s, mentre la Eolo intrattenimento e la Eolo Più studio e lavoro di 512 Kb/s, e infine la Eolo più intrattenimento studio e lavoro di 1 Mb/s, e questo per analizzare solo le principali e più richieste tariffe Internet di Eolo.

Cosa succede se, dopo aver eseguito con Eolo speed test Adsl o fibra, ti fossi accorto che la velocità della tua connessione è inferiore rispetto a quella garantita dalla banda minima?

In tal caso si ha la possibilità di richiedere il recesso gratuito del proprio contratto per giusta causa. Tale procedura ha una durata di 75 giorni, nel corso dei quali innanzitutto deve essere svolto il primo speed test e rilasciato l’apposito certificato, che dovrà essere inviato insieme al proprio reclamo. Dovranno poi trascorrere 30 giorni nel corso dei quali l’operatore, quindi Eolo, deve impegnarsi per riuscire a risolvere la problematica, e infine ci dovrà essere l’esecuzione di un secondo speed test, a seguito del quale qualora la banda minima garantita non fosse ancora rispettata si procederà con l’interruzione del contratto senza l’applicazione di alcuna penale.

Nel caso in cui decidessi di procedere con tale procedura, il consiglio è quello di attendere la sua conclusione prima di procedere a cambiare gestore, altrimenti dovresti pagare per due connessioni. Potresti però doverti vedere costretto a usare una connessione Internet lenta sino al momento in cui verrà disattivata la linea Eolo, ma nel frattempo potresti usare soluzioni alternative come l’hotspot mobile per collegarti online. La strada del recesso anticipato non è sempre semplice e, infatti, tale soluzione viene consigliata solo qualora la velocità di connessione fosse inferiore rispetto alla banda minima garantita. Se si desidera ricevere una valida certificazione con fine legale che attesti che, a seguito dell’analisi eseguita con Eolo speed test fibra o adsl, non si è in grado di raggiungere la velocità minima di banda garantita, è necessario usare il software Ne.Me.Sys.

Con l’esibizione della certificazione rilasciata da tale software la giusta causa dall'offerta sottoscritta con Eolo dovrà esserti riconosciuta e, quindi, ti dovrà essere concesso il diritto di procedere con la disdetta con Eolo senza l’applicazione di alcuna penale.  

Arianna Bessone

Arianna Bessone