Wifi portatile: che cos'è e a cosa serve

Wifi portatile: che cos'è e a cosa serve

Avrai sicuramente già sentito parlare del Wifi portatile, in quanto si tratta un router dalle dimensioni molto contenute e pensato per essere impiegato soprattutto in mobilità, ovvero essere trasportato ovunque ci si trovi, dalla casa al mare a quando si è in giro con gli amici e si vuole avere una connessione Internet sempre disponibile. All’interno del Wifi portatile va inserita una speciale Sim dati la quale ha lo speciale scopo di consentire la connessione alla rete Internet.

Come usare il Wifi portatile?

La funzione del Wifi portatile infatti può essere equiparata a quella dei classici modem usati in casa per scopi domestici ma la principale differenzia risiede nel fatto che la connessione a Internet non avviene mediante un cavo telefonico, come accade per le connessioni Adsl o con la Fibra ottica) bensì usando per l’appunto la apposita Sim contenuta al suo interno. Ci sono varie tipologie di wifi portatile tra cui è possibile scegliere, dai modelli base che risultano molto compatti e sono solitamente dotati di una batteria al loro interno il cui scopo è quello di consentire il loro utilizzo senza l’obbligo di tenerli collegati a una presa elettrica, oppure i modelli file hub, i quali hanno una doppia funzione, sia quella di essere impiegati come modem portatili sia di fungere da batteria di emergenza in caso di necessità (per ricaricare dispositivi vari che si sono scaricati).

Quando si parla di Wifi portatile, ci si riferisce alla saponetta?

Esattamente: la saponetta Wifi, anche chiamata mini-modem, è un modem portatile che ha lo scopo di fare da tramite tra i vari dispositivi e la rete Internet, così da poter navigare liberamente sul web senza impedimenti né restrizioni. Collegarsi a Internet ovunque ci si trovi sembrava impossibile fino a poco tempo fa, in quanto si doveva trovarsi in casa, sul lavoro o in un posto ove era presente il Wifi per poter accedere a Internet, mentre adesso non più: ci si potrà collegare da dove si vuole senza impedimenti, e a un costo molto vantaggioso. L’importante, in tutto questo processo, è capire come funziona il Wifi portatile, o questa famosa saponetta, dal momento che a chi non l’ha mai usata potrebbe risultare ostica la comprensione del suo meccanismo.  

Questo piccolo router portatile di ha dimensioni ridotte ma non lasciarti ingannare dal suo volume: esso, infatti, consentirà a tutti i tuoi device di accedere rapidamente a una valida connessione Internet ed è pertanto una soluzione molto interessante qualora volessi avere la sicurezza di poterti collegare a Internet anche fuori casa, senza dover per forza trovare una sede fisica per accedere al Wifi. Parlando di come funziona il Wifi portatile, devi sapere che avrai bisogno di una sim telefonica per la connessione dati (tranquillo, la puoi acquistare in qualunque negozio di telefonia attivi in Italia) e di configurare il Wifi sulla base delle tue esigenze, seguendo semplicemente anche la guida che ti verrà fornita al momento dell’acquisto, e in pochi passaggi avrai con te un piccolo modem Wifi che potrai portare dove desideri e che ti consentirà di accedere alla rete Internet in qualunque momento. Se ti manca un passaggio prima, ovvero come entrare in possesso del modem o Wifi portatile, tutto quello ce devi fare è presentarti nel negozio dell’operatore da te scelto e comprare la scheda Sim dati (la quale potrà essere ricaricabile o in abbonamento, a seconda delle tue preferenze e delle tue esigenze). Dopo che sarai in possesso del Wifi portatile potrai decidere se chiedere aiuto a un operatore dedicato per configurartelo e per spiegarti come funziona il Wifi portatile, oppure potrai seguire queste poche e semplici indicazioni (che potrai anche leggere sulla guida che ti verrà consegnata insieme al modem). Dopo che avrai inserito la scheda sim dentro la saponetta non dovrai fare altro che accenderla per iniziare a navigare liberamente online in modo semplice e veloce, ovunque tu ti trovi.

Ma quanto costa un Wifi portatile?

Dopo che abbiamo capito come funziona il Wifi portatile, è normale interrogarsi in merito al suo costo, tenendo presente che i prezzi potranno variare e anche di molto a seconda dei modelli di wifi o saponetta che si sceglierà di acquistare. Solitamente, per rispondere alla domanda su quanto costa il Wifi portatile, possiamo affermare che il prezzo parte da 40-50 euro, ma bisogna anche considerare numerosi fattori (oltre al semplice costo del Wifi), dal momento che a seconda che tu scelga un piano di abbonamento mensile o una ricaricabile senza abbonamento i costi da sostenere saranno differenti (qualora optassi per una saponetta o un Wifi portatile, ricordati sempre che dovrai provvedere a ricaricare il credito della scheda Sim per poter navigare online). Solitamente, recandoti nei negozi più forniti, potrai comprare la Sim dati già associata a un Wifi portatile in modo da avere la possibilità di navigare liberamente senza limitazioni e senza rallentamenti o difficoltà.

Arianna Bessone

Arianna Bessone