Come scegliere le connessioni internet:

guida pratica

Connessioni internet, cosa sapere

Oggi puoi scegliere tra diverse connessioni internet quella migliore per le tue specifiche necessità. Sono finiti i tempi in cui per collegarti a internet dovevi per forza passare da un modem e dalla linea telefonica, oggi hai a disposizione una vasta scelta che va dalle reti mobile per cellulari fino ad Adsl e Fibra e alla tecnologia WiMax. Del resto al giorno d’oggi è diventato quasi vitale essere sempre connessi in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Fino a pochi anni fa sarebbe stato impensabile potersi collegare a internet da tablet e smartphone, oggi invece potrai scegliere tra una vasta gamma di connessioni che sono sempre più veloci. Prima di parlare delle migliori connessioni internet ti conviene conoscere le tecnologie disponibili e come funzionano così da orientarti tra le diverse offerte e scegliere davvero quella più adatta alle tue esigenze di budget e navigazione.

Hai bisogno di aiuto? Non ti lasciamo solo!

Connessioni internet: la linea fissa e quella mobile

La velocità connessioni internet è sicuramente uno dei parametri che dovrai valutare attentamente nella scelta della connessione giusta. Chiaramente dovrai per prima cosa essere consapevole di quelle che sono le tue esigenze, ad esempio se vuoi una connessione internet per giocare online avrai sicuramente bisogno di una tipologia di connessione rapida come la Fibra. Dovrai anche operare una distinzione tra linea fissa e connessione per dispositivi mobili laddove la linea fissa permette l’accesso alla rete tramite Wi-Fi. La linea “mobile” invece è una tipologia di connessione sempre più diffusa che permette di collegare i dispositivi mobili come smartphone e tablet al web. Ad esempio per quanto riguarda le connessioni per dispositivi mobili si utilizzano le tecnologie 3G e 4G. Il 4G generalmente ti consente di navigare a una velocità media di 100 Mbps in download e 50 mbps in upload. Insomma, il primo step se sei alla ricerca delle connessioni internet più adatte a te è capire a cosa ti serve la linea internet. Oltre all’uso e alla velocità dovrai anche considerare con attenzione la copertura in quanto non tutte le connessioni internet sono ugualmente distribuite nel territorio nazionale. In alcune zone infatti potrebbe non esserci copertura Adsl o fibra e dovrai quindi cercare altre soluzioni come internet satellitare.

Le tipologie di connessione: L’adsl cos’è?

Se ti domandi: l’adsl come funziona e cos’è? Allora devi sapere che stiamo parlando di una tipologia di connessione che utilizza l’ultimo miglio del cavo in rame delle linee telefoniche così da consentire un accesso a internet con la velocità della banda larga. L’Adsl è entrata nella nostra vita ormai da una ventina d’anni e ha completamente cambiato il mondo della connessione a internet offrendo opportunità che prima erano largamente impensate. L’Adsl ha il vantaggio considerevole di utilizzare le reti già esistenti, questo significa che per l’installazione necessita solo di lavori in centrale o nell’ultimo tratto del cablaggio. Le due tecnologie Adsl, Adsl 2 o Adsl 2+, ti permettono di raggiungere una velocità fino a 1,5 Mbit/s in upload e fino a 24 Mbit/s in download. Quando si parla di Adsl si fa riferimento al termine inglese Asymmetric Digital Subscriver Line e si indentifica così una tipologia di connettività xDSL che è attualmente tra le più diffuse in Italia. Devi sapere che l’Adsl utilizza frequenze diverse da quelle comunemente utilizzate dalla linea voce, questo significa che usa lo stesso cavo telefonico utilizzato per parlare al telefono e occupa la banda rimanente. Di solito le offerte Adsl più diffuse in Italia hanno una velocità media fino a 20 mb/s per il download e con un upload sotto i 400 kb/s. Attualmente l’Adsl è la connessione internet più diffusa in Italia anche perché ha il vantaggio di utilizzare delle infrastrutture preesistenti per accedere a internet con la velocità della banda larga e senza dover eseguire installazioni. Nell’ottica di capire l’Adsl come funziona considera anche che viene definita come linea asimmetrica perché è caratterizzata da una velocità di trasmissione dei dati differente. Considera che la velocità di connessione potrà variare molto a seconda del gestore e del modem utilizzato.

L’Adsl è una tipologia di connessione molto diffusa che ha il vantaggio di utilizzare reti già esistenti. Le connessioni Adsl permettono di raggiungere una velocità fino a 1,5 Mbit/s in upload e fino a 24 Mbit/s in download.

Come scegliere operatore adsl: la velocità

La scelta tra le offerte dei diversi operatori adsl senza fili e operatori fibra può essere molto complessa. Come ti abbiamo già accennato dovrai imparare a confrontare in primis la velocità, uno degli aspetti sicuramente più importanti nella scelta della giusta connessione adsl. Cominciamo con la velocità di trasmissione, ovvero la capacità della rete di accesso di trasmettere dati dal terminale a internet e viceversa. Tanto maggiore sarà il valore rilevato, tanto minore sarà il tempo che ci vorrà a trasmettere e ricevere dati. Quando invece senti parlare di velocità di allineamento si fa riferimento alla velocità massima disponibile tra un modem residenziale e la centrale locale più vicina. Sarà per te altrettanto importante prendere in esame anche la velocità di linea, ovvero la velocità massima ottenibile dalla connessione dati tra un modem residenziale e la centrale locale vicina. Se senti parlare di velocità teorica degli operatori adsl sappi che ci si riferisce invece alla velocità massima raggiungibile con una data tecnologia in condizioni di contesto ideali e che viene inserita nelle offerte commerciali. Gli ISP (Internet Service Provider) di solito pubblicizzano la velocità in download. Quel che devi fare è confrontare il concetto di velocità teorica con la velocità effettiva, ovvero la velocità di scambio dati reale di cui poi potrà fruire l’utente. Quando decidi di mettere gli operatori adsl a confronto considera quindi che la stragrande maggioranza dei valori indicati dagli ISP si riferiscono alla velocità teorica e non a quella effettiva.

Uno dei criteri che dovrai sicuramente prendere in esame per trovare gli operatori Adsl più performanti è sicuramente la velocità di connessione. Attento però a confrontare i dati di velocità effettiva e non teorica.

Le tipologie di connessione: Fibra ottica cos’è?

Come sicuramente già saprai esiste una validissima alternativa all’Adsl, stiamo parlando della fibra ottica. Si tratta di una innovazione relativamente recente ma che si sta diffondendo sempre di più anche perché consente di navigare su internet ad alta velocità. Purtroppo ancora oggi ci sono soprattutto piccoli centri che sono ancora sprovvisti della copertura fibra, ma con il passare del tempo la copertura sta aumentando sempre di più. Prima di spiegarti come funziona la fibra ottica sappi che, a differenza dell’Adsl, la fibra richiede lavori specifici per il passaggio dei cavi e richiede anche una serie di interventi sulle centrali e sulle infrastrutture di rete. Ecco quindi una prima netta differenza con l’Adsl che, come abbiamo visto, utilizza i cavi telefonici già esistenti. In sostanza passare dall’Adsl alla fibra significa abbandonare il vecchio cavo in rame al posto di quello in fibra ottica che ha una maggiore ampiezza di banda e garantisce performance molto superiori. Si tratta di una tecnologia che permette di abbinare stabilità e velocità di connessione e che attualmente è disponibile in due diverse versioni in base all’estensione della copertura della fibra ottica: FTTS (Fiber to the Street) e FTTH (Fiber to the Home). Per farti capire di che tipo di prestazioni si sta parlando, si va dai 20 Mb/s ai 100 Mb/s in download. Prima di decidere di sottoscrivere un contratto di connessione internet con la fibra ti consigliamo sempre di verificare con attenzione la copertura Fibra e Fibra ultraveloce nella tua zona di residenza. Potrai farlo visitando gratis direttamente i siti degli operatori. Se ti chiedi come funziona la fibra ottica sappi che si tratta di un cavo all’interno del quale vengono fatti passare dei sottili filamenti di fibra di vetro che vengono protetti da una copertura in gomma. Tieni presente che un cavo in fibra può trasportare molti più dati per unità di tempo rispetto al cavo in rame tradizionale ed è anche molto più immune a eventuali disturbi elettrici o alle variazioni di temperatura. Sappi inoltre che un cavo in fibra ottica non subisce alcuna diminuzione di segnale con la distanza e utilizza una banda di frequenze molto più elevata.

La fibra ottica ha rivoluzionato il mondo delle connessioni internet. A differenza dell’Adsl richiede dei lavori sulle infrastrutture ma permette una velocità di connessione molto superiore. Dovrai però verificare la copertura fibra nella tua zona.

Le differenze tra Adsl e fibra ottica

Ma, parlando di connessioni internet, quali sono quindi le reali differenze tra Adsl e Fibra? Innanzitutto si parte dalle differenze fisiche tra i cavi di connessione delle due tipologie di connessione. Ti abbiamo già spiegato che il cavo Adsl è in rame e viene chiamato doppino, quello in fibra al contrario è composto da filamenti in fibra di vetro e permette di spostare più dati a una velocità maggiore. Parlando invece di velocità connessioni internet considera che con l’Adsl potrai raggiungere una velocità massima di 20 Mbit/s in download, decisamente di meno rispetto alla fibra FTTH, quella che raggiunge direttamente le abitazioni, che può raggiungere anche 1 Gb in download (300 Mbit/s con la fibra FTTC che arriva all’armadio stradale). Fino a poco tempo fa attivare un contratto con la fibra ottica e non Adsl aveva un costo decisamente maggiore. Oggi però la copertura della fibra è aumentata e anche i prezzi si sono abbassati rendendo così vantaggioso per molti questa nuova modalità di connessione. Se deciderai di scegliere in base alla velocità connessioni internet sappi che la fibra ottica ti darà prestazioni migliori ma anche una maggiore velocità di connessione.
Riassumendo quindi con la fibra ottica rispetto all’Adsl avrai:

  • Maggiore velocità di connessione
  • Costo maggiore
  • Minore copertura (anche se migliora di anno in anno)

Anche se la fibra ottica costa sicuramente di più rispetto alla Adsl garantisce delle prestazioni molto migliori sia per quanto riguarda la velocità di upload e download, sia per quanto riguarda la stabilità.

Connessione internet senza linea fissa: le onde radio

Esiste anche la possibilità di collegarti a internet senza linea fissa, ad esempio se vivi in una zona dove l’Adsl non è ancora disponibile o se vuoi risparmiare il più possibile. Al giorno d’oggi potrai avere internet senza linea fissa affidandoti a tecnologie alternative al cavo in rame o in fibra ottica. Se ti trovi in una zona priva di copertura Adsl o fibra non avrai altra scelta che scegliere un’altra modalità di connessione come ad esempio quello tramite onde radio (4G/LTE-A) che utilizza la stessa tecnologia di internet tramite cellulare. In questo caso specifico riceverai un router dotato di scheda SIM solo dati e di antenna per la ricezione del segnale. Questi dispositivi si collegano ai ripetitori 4G che trasmettono e ricevono i segnali. Internet via radio però può subire l’influenza negativa delle condizioni metereologiche e ti consigliamo di eseguire comunque un controllo della copertura prima di sottoscrivere un abbonamento così da evitare brutte sorprese. Scegliendo questa tipologia di connessione potrai godere di una connessione internet banda larga senza necessità di avere una linea telefonica. Per attivare una connessione internet via radio non ti sarà richiesto avere una linea telefonica attiva in casa ma dovrai avere un’antenna puntata sul più vicino ricevitore. Tieni però conto del fatto che, se tra antenna e ricevitori fossero presenti degli ostacoli come case e palazzi, il segnale non potrà essere trasmesso. Se opterai per questa tipologia di connessione internet senza linea fissa sarai completamente indipendente dalla rete di Telecom Italia e avrai quindi sempre la priorità di segnale.

Nelle zone sprovviste ancora di copertura Adsl dovrai valutare connessioni internet senza linea fissa come quella a onde radio. Questa connessione però potrebbe soffrire la presenza di ostacoli tra antenna e ricevitore e le condizioni meteo.

Connessione internet senza linea fissa: Adsl satellitare

Tra le connessioni internet alternative che dovresti considerare in assenza di copertura Adsl e fibra c’è l’Adsl satellitare. I satelliti infatti trasmettono il segnale internet verso la Terra sfruttando delle onde radio che vengono gestite da stazioni terrestri dette NOC. Queste NOC si occupano di fare da tramite tra satellite e server di rete, e viceversa. Se vuoi installare una rete Adsl satellitare dovrai installare una parabola sulla tua abitazione rendendola così in grado di interagire con i NOC. Dal momento che i satelliti hanno una copertura pressoché totale, l’Adsl satellitare è particolarmente consigliata in quelle zone impervie che sono completamente scoperte dalle connessioni terrestri. A differenza delle connessioni con onde radio inoltre, con l’Adsl satellitare la copertura sarà sempre e comunque garantita, anche in caso di assenza di piena visibilità tra ripetitore e antenna domestica. Tra gli svantaggi dell’Adsl satellitare dobbiamo però annoverare la latenza elevata del segnale e la possibilità che le condizioni meteo possano danneggiare la qualità del segnale. La connessione satellitare quindi è una soluzione pensata per abbattere il Digital Divide e dare la possibilità a chi vive in zone non coperte da Adsl e fibra di non rinunciare a navigare su internet a una buona velocità. I costi della connessione satellitare sono comunque molto superiori rispetto a quelli dell’Adsl e fibra ottica. Quando si parla di adsl satellitare prezzi e prestazioni sono quindi due aspetti da considerare con estrema attenzione.

La connessione satellitare è una possibile soluzione per tutte quelle realtà dove la copertura di Adsl e fibra è assente. A differenza della connessione con onde radio potrai avere una copertura totale in qualsiasi luogo.

WiMAX: di che si tratta?

Continuando il discorso relativo alle connessioni internet alternative sappi che merita una menzione anche Wimax, acronimo di Worldwide Interoperability for Microwave Access. Quando parliamo di offerte WiMAX alludiamo a offerte che possiamo definire a metà strada tra le connessioni internet fisse e mobili. Al pari delle connessioni satellitari, WiMAX non necessita una rete telefonica ma dovrai comunque verificare la copertura con l’operatore da te scelto proprio come faresti con adsl e fibra. Il motivo è che le onde radio utilizzate da Wimax non riescono a coprire lunghi tragitti se sono privi di ripetitori di segnale. Per quanto riguarda prezzi e prestazioni possiamo tranquillamente paragonare le offerte Wimax a quelle Adsl. Tanto per farti un’idea parliamo di velocità fino a 20 mb/s in download. Ti consigliamo quindi le offerte WiMAX solo nel caso tu non volessi fare lavori in casa per installare una nuova linea telefonica oppure se vivi in zone dove non è possibile poter contare sulle tecnologie fisse.

WiMAX è una tecnologia di connessione che utilizza il collegamento radio all’interno di una rete WAN (Wide Area Network) garantendo l’accesso a una rete internet a banda larga. Non ci sarà bisogno di cablaggio perché il segnale viene distribuito da un sistema di antenne.

Come scegliere le connessioni internet: conclusioni finali

Questa panoramica di connessioni internet dovrebbe esserti utile per scegliere la soluzione ideale per le tue necessità. Oltre all’utilizzo che intendi fare di internet, nella scelta delle migliori connessioni internet dovrai anche considerare attentamente la copertura delle soluzioni da te scelte. Adsl e Fibra sono connessioni internet molto diffuse ma la loro copertura non è ancora completa in tutto il territorio italiano e quindi, in alcune situazioni, sarai chiamato a valutare delle connessioni internet alternative. Se vivi in zone non coperte dalla linea fissa dovrai optare sulle connessioni satellitari o su wimax se vuoi navigare a velocità accettabili. Viceversa se vivi in zone coperte dalla fibra e dall’Adsl potrai scegliere tra le diverse offerte degli operatori. Tieni conto che se utilizzi internet prevalentemente per giocare e non vuoi avere rallentamenti alla connessione dovrai optare per forza di cose per la fibra ottica. Ovviamente la fibra ha però dei costi maggiori rispetto all’Adsl di tipo tradizionale.

    1
    Inserisci le tue esigenze Seleziona i tuoi consumi e inserisci i tuoi dati di contatto.
    2
    Confronta le tariffe Visualizza le offerte migliori e scegli quella su misura per te.
    3
    Attiva la tua offerta Autorizza un nostro consulente a chiamarti: ti aiuterà ad attivare l’offerta scelta o a trovare quella che fa per te.
    Confronta le migliori tariffe Luce
    Confronta le migliori tariffe Gas
    Confronta le migliori tariffe Adsl e Fibra
    Confronta le migliori tariffe Telefonia mobile