Enel Albenga: scopri ora il punto più vicino

Stai cercando un punto Enel Albenga per fare un subentro o avviare un contratto? Cerca con noi quello più adatto!

Il fornitore di energia Enel garantisce all'utente l'assistenza da parte di più di 1000 punti assistenza per i propri utenti, potendo così prendersi cura di tutti i consumatori senza distinzioni.

punto Enel a Albenga o nei dintorni

Vediamo perché andare in un punto Enel. In breve è un punto fisico dentro al quale potrai facilmente parlare con un dipendente qualificato, per risolvere i problemi in merito alle interruzioni di contratto. Nel caso tu debba inoltrare un reclamo o anche iniziare subentri e volture, il punto Enel Albenga sarà utile.

Approfittando di tutto l'ausilio di personale specializzato eviterai facilmente un tempo di attesa infinito, cosa che accade spesso se ti affidi a servizi di assistenza clienti e anche se decidi di mandare semplicemente un'email.

Esistono sicuramente alcuni centri Enel nella zona di Albenga e la strategia migliore è sceglierne uno vicino a casa.

Come disdire contratto Enel a Albenga

Nell'eventualità in cui avessi intenzione di eliminare un contratto Enel Energia, è molto probabile che nella località di Albenga avrai l'opportunità di scegliere tra moltissime opzioni. Comunque, come prima cosa non dimenticare che solo la persona a cui è intestato il contratto può revocare la fornitura.

Trovato il più comodo, avrai la chance di prendere appuntamento presso uno dei punti Enel a Albenga e presentare richiesta per il modulo standard per la disdetta. Ripetiamo, Enel ha mille e più punti in ogni area del Paese.

Se hai un contratto con un fornitore del mercato libero dell'energia, sarà sufficiente chiamare il numero verde 800900860; se hai firmato un contratto con un fornitore di luce e gas del mercato tutelato di luce e gas, ti consigliamo invece di chiamare questo numero: 800900800.

Se vuoi comunicare un messaggio via fax, il numero da utilizzare è 800046311; per concludere, per telefonate se sei residente all'estero il numero +39 0664511012 è quello corretto.

Volendo puoi accedere alla sezione privata MyEnel sul sito ufficiale Enel e svolgere la procedura guidata di disdetta.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Albenga

Se fossi nella situazione di dover attivare un contratto Enel Energia, ti consiglieremmo di passare in un punto Enel Albenga con orari comodi, individuabile in un secondo grazie al nostro portale.

Per procedere all'attivazione di un nuovo contratto per la corrente elettrica, sarà di primaria importanza portare con te il codice fiscale e il documento d'identità e il codice POD o numero Eneltel, univoci per identificare e ri-attivare il contatore della residenza. Però se il contratto fosse del gas, bisognerebbe invece fornire il codice PDR.

Puoi anche in alternativa procedere alla stipula e all'attivazione facendo l'accesso con i tuoi dati sul sito ufficiale Enel Energia. Appena avrai concluso la procedura ti riporteremo una copia del contratto, da depositare indietro compilata.

Non dimenticarti di essere pronto con l'apposito modulo che attesti la regolare fruizione o proprietà della dimora per cui stai chiedendo l’attivazione, nel tuo caso specifico nella cittadina di Albenga o lì attorno.

Voltura di un contratto Enel

Una voltura è richiesta esclusivamente nel caso in cui, dentro all'appartamento dove si vuol far partire la fornitura, è presente un contratto ancora in corso e sono operativi contatore gas e luce. Passare attraverso la voltura è praticamente l'unica chance per prorogare il contratto senza per forza disdirlo, scambiando ciascun dato relativo all’intestatario dove è richiesto.

Se desiderassi attivare una voltura gas ed energia nei punti Enel o sul web, è di fondamentale importanza essere in possesso di alcune informazioni: l'indirizzo preciso della casa, il codice POD (scritto sulle precedenti bollette) univoco per individuare il contratto attuale, i dati anagrafici aggiornati dell'intestatario legale e la lettura del contatore.

Il costo del lavoro per la procedura di voltura gas&luce varia molto a seconda della regolamentazione del mercato di riferimento desiderato: per ambedue i tipi si devono versare 26,13€ di oneri amministrativi, oltre al deposito cauzionale + IVA. Per chi lavora all'interno del mercato di maggior tutela sono da conteggiare anche una somma fissa di 23€ oltre a 16€ per il bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero la cifra extra è fissata univocamente dalle diverse realtà che gestiscono le forniture.

Subentro contratto Enel

È indicato procedere attraverso l'iter di subentro esclusivamente quando, all'interno dell'appartamento oggetto del contratto, entrambi i contatori sono già installati ma inattivi. Una prassi così sarà il solo mezzo per far ripartire i contatori spenti, che consentiranno di riabilitare la fornitura rapidamente.

Se desideri attivare un subentro corrente elettrica e gas in un punto Enel Albenga oppure su internet, tieni a mente che i diversi dati da possedere sono uguali a quanto necessario per una procedura di voltura: l'ubicazione dell'alloggio, il codice Point of Delivery, il nome e il cognome del vecchio intestatario e la lettura del contatore.

Gli esborsi previsti per un iter di subentro sono alla pari di quelli richiesti da una qualsiasi procedura di voltura luce e gas e sono valutati univocamente dal mercato di fornitura scelto: in entrambe le alternative ci sono da versare 26,13€ di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il mercato tutelato ci sono pure un ulteriore contributo di 23€ e 16€ di bollo, invece per quanto riguarda il regime di mercato libero dell'energia la cifra per oneri commerciali è disposta unicamente dal fornitore selezionato. Tenendo conto delle tempistiche burocratiche del caso, ti suggeriremmo di richiedere subito i moduli necessari per il subentro, con un paio di settimane di anticipo prima dello spostamento di domicilio.

Per un impianto durevole, il prezzo passa da almeno 310€ toccando anche i 1560€. Ancora prima di aver agito è indispensabile considerare i vari particolari differenti del regime di mercato libero dell'energia e di quello a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il primo fra questi due mercati si identifica come l'esito finale di un procedimento di liberalizzazione che si è avviato nello specifico il 16 marzo 1999 con il decreto realizzato da Bersani, allora Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e concluso definitivamente nel 2017, il 4 agosto, attraverso la ratifica della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, più nota come DDL Concorrenza, da parte del Senato della Repubblica.

I prezzi che riguardano il mercato libero dell'energia vengono gestiti solamente dalle singole realtà che gestiscono le forniture di gas e luce, che competono in maniera libera. Ciò equivale a dire che i contratti sul mercato dell'energia elettrica e gas per uso domestico avranno costi diversi fra loro, concedendo al potenziale cliente più scelta.

I costi da pagare per i servizi di corrente elettrica e gas per uso domestico dovrebbero essere più bassi di quelli del regime a maggior tutela, data la maggiore libertà d'azione permessa ai vari fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il servizio di maggior tutela, se paragonato al regime di mercato libero dell'energia elettrica, è caratterizzato da prezzi maggiori per una motivazione precisa: il costo della materia prima, l'energia, si modifica ogni novanta giorni secondo le indicazioni della cosiddetta ARERA; i molteplici fornitori di luce e gas che fanno parte anche del mercato di maggior tutela dell'energia devono attenersi a tale direttiva.

Questa scarsa variabilità, in cui il prezzo per la componente luce&gas non si lega alle variabili di mercato spesso porta, per le somme per un regolare contratto, un risparmio sull'ammontare della bolletta.

Il mercato tutelato dell'energia sarà abolito nel giro di poco tempo: la data scelta sarà il 1° gennaio 2021 per tutte le piccole e medie imprese e con un posticipo di 365 giorni per corrente elettrica e gas per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Come fare per contattare Enel Energia nel caso di problemi di vario tipo? Le possibilità possibili sono diverse: scoprile di seguito. Se preferisci assistenza fisica, suggeriamo di andare nei punti Enel Albenga; i numeri di telefono di Enel Energia, invece, puoi consultarli di seguito:

I numeri Enel a cui mandare fax sono qui elencati:

I contatti social Enel sono questi:

Prima di concludere, non dimenticare che c'è la possibilità di usare il sito web ufficiale Enel con lo scopo di avere assistenza. Nella tua area riservata su MyEnel, in cui entrerai dopo aver fatto il login, puoi sentire dei professionisti esperti, in qualunque momento, per leggere dati necessari come bollette, stato dell'utenza e scheda personale.

Il modulo destinato ai reclami, che trovi su MyEnel, nella pagina riservata, si usa nel caso riscontrassi eventuali malfunzionamenti che riguardano la linea di fornitura. Alla fine, il sito web di Enel mette a disposizione una chat istantanea come servizio clienti, per rivolgersi a un professionista competente senza dover andare in uno sportello Enel. Questa risorsa è a disposizione di tutti, clienti e non.

Come ulteriore forma di supporto da parte di Enel Energia ti sarà data la possibilità di interpellare Elena, il chat bot social della compagnia: scrivendo su Telegram, Facebook Messenger o WhatsApp si riusciranno a ricevere maggiori info su sistemi di pagamento, autoletture dei numeri del contatore e infine analisi sullo stato di attivazione della fornitura.

Per l’invio di moduli e documenti di vario genere, un altro vantaggio è la possibilità di dirigersi presso nei punti Enel Albenga; se sei in cerca di una soluzione diversa, è possibile utilizzare una casella postale ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top