Enel Anzio: lo spazio più vicino a cui rivolgerti

Se stessi pensando di contattare un punto Enel Anzio vicino, a breve ti diremo il suo indirizzo e altre informazioni!

ENEL è il fornitore più diffuso di gas ed elettricità per uso domestico. Si interfaccia con l'utente tramite oltre mille punti collocati in aree strategiche, con impiegati istruiti per soddisfare tutte le singole esigenze in modo accurato.

Enel Anzio

Punto Enel Anzio o nei dintorni

Un punto Enel? Che cos'è? Non è altro che un centro di assistenza fisico dove tutti possono rivolgersi a un operatore molto valido, per accogliere diverse richieste in merito a un contratto Enel. Nel caso tu abbia bisogno di dare il via a subentri e volture o anche rescindere, il punto Enel a Anzio ti dirà come devi fare.

Approfittando di questi centri non dovrai affrontare attese infinite per ricevere una risposta, tutt'altro che impossibile se fai affidamento a centralini per l'assistenza telefonica e persino se decidi di usare messaggi tramite indirizzi mail.

Ecco il nostro consiglio, sono sorti vari centri Enel nei dintorni di Anzio: non appena ne hai la possibilità, rivolgiti a uno di loro, magari il più vicino alla tua abitazione.

Disdire un contratto Enel a Anzio

Tuttavia, se tu scegliessi di inviare una disdetta per un contratto Enel Energia a Anzio e zone vicine, potresti avere alcune scelte possibili. La disdetta del contratto di fornitura è ritenuta valida se inoltrata in maniera esclusiva da chi lo ha sottoscritto in origine.

Quando avrai trovato il più vicino, potrai in un attimo recarti fisicamente in un punto Enel a Anzio e portarti a casa i modelli che ti servono per disdire. Come detto prima, Enel è attivo con un migliaio di punti convenzionati in ogni area del Paese.

Se il tuo gestore di luce e gas è nel mercato libero di energia e gas, il numero (gratuito) che devi contattare è 800900860; se hai un fornitore di luce e gas del mercato di maggior tutela, al contrario, potrai telefonare al seguente numero: 800.900.800.

Se hai bisogno di inviare un messaggio tramite fax, potrai utilizzare il numero 800.046.311; infine, per chiamate da paesi stranieri il numero di telefono +39 0664511012 è quello corretto.

In ultima istanza puoi effettuare il login dentro alla sezione MyEnel sul sito web di Enel e recuperare i moduli per disdire.

Attivare un nuovo contratto Enel a Anzio

E per sottoscrivere un contratto con Enel Energia? Semplice: organizzati per recarti in un punto Enel Anzio e compilare la modulistica prevista. Se ti interessa conoscere il centro assistenza vicino a casa tua, potrai trovarlo sul sito enel.com.

Se desiderassi stipulare e attivare un nuovo contratto per l'elettricità ad uso domestico, è necessario essere fornito del codice fiscale e la carta d'identità (cartacea o elettronica) della persona a cui verrà intestato e il codice POD o numero Eneltel, d'aiuto per individuare e attivare di nuovo il contatore spento. Comunque se il contratto fosse del gas, dovresti presentare il codice PDR.

E per fare l'attivazione di un contratto energia online, dal sito ufficiale di Enel Energia? Facile, fatti inviare appena puoi la copia: verrà inviata al tuo indirizzo di residenza e la dovrai restituire dopo aver apposto la tua firma.

Oltre a questa, dovrai unire una trascrizione del contratto che attesti la regolare fruizione o proprietà della casa, ovviamente indicando Anzio all'interno della voce "comune"."

La voltura di un contratto Enel

Nel caso in cui tu sia interessato sostituire il titolare di un contratto di fornitura intestato a un'altra persona, l'unica possibilità è richiedere un'operazione detta voltura. Così facendo, verrà realizzato il cambio dell’intestatario del contratto e la fornitura di luce e gas non verrà temporaneamente fermata.

Se desideri attivare una procedura di voltura nei punti Enel o anche direttamente on-line, è importante avere dietro una serie di dati: l'ubicazione dell’immobile, il codice POD (Point of Delivery) che fa riferimento al contratto attuale, i dati anagrafici dell'intestatario legale e la lettura del contatore.

Ma, nel concreto, quanto si deve pagare per fare una voltura? Nel caso specifico, bisogna considerare due importi che non cambiano e uno ulteriore variabile, in relazione alle regole del mercato di riferimento desiderato. Di seguito, i costi fissi: 26,13 € per gli oneri amministrativi e il deposito per la cauzione + l'imposta sul valore aggiunto. Per il regime di mercato libero dell'energia i gestori selezionati sanciscono una quota aggiuntiva; il mercato a maggior tutela, per finire, si distingue per una somma sempre uguale pari a 23 € più 16 € di bollo.

Subentro contratti Enel Energia

Il subentro è necessario solo nel caso in cui, all'interno del domicilio o residenza inserito nel contratto, il contatore e la luce ci sono ma sono disattivati. Questo genere di procedura è l'unica possibilità per attivare di nuovo le utenze in precedenza attive, da non sottovalutare se si intende riabilitare le forniture con regolarità.

Le informazioni da possedere se hai intenzione di attivare un subentro gas e luce non sono differenti a paragone di ciò che è richiesto per una voltura luce e gas: indirizzo specifico della casa, dati privati del vecchio proprietario della fornitura, numeri del contatore e codice POD. Una volta messi insieme tutti i documenti e le informazioni, ti sarà possibile in pochissimi passaggi attivare la procedura di subentro in un punto Enel Anzio.

I costi da sostenere di un subentro vanno di pari passo a quelli di una voltura qualsiasi e sono stabiliti dallo stesso mercato in cui si sta operando: indifferentemente dalla scelta bisognerà corrispondere 26,13 € di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato a maggior tutela dovrai contare pure un contributo fisso pari a 23 € e 16 € di bollo, invece per quel che concerne il mercato libero la quota extra per oneri commerciali dipende in modo univoco dal fornitore scelto. Tenendo in considerazione le tempistiche tecniche in essere, è consigliabile iniziare subito la modulistica per subentrare, con 1-2 mesi di anticipo rispetto a quando avverrà il cambiamento di casa.

Per un impianto longevo, la spesa è stimata dai 290 € circa sino a 1500 €. Ancora prima di sottoscrivere un contratto, però, è opportuno valutare quali sono le distinzioni tra il mercato libero e di quello a maggior tutela.

Costi Mercato Libero

Il proposito di proporre un mercato libero dell’energia è il completamento di un processo di liberalizzazione che è stato intrapreso alla fine degli anni '90. Siffatto percorso, la cui origine è il decreto realizzato da Bersani, è stato completato nel 2017 il 4 agosto tramite l'entrata in vigore del DDL Concorrenza (Legge annuale per il mercato e la concorrenza) dal Senato.

I costi che riguardano il regime del mercato libero vengono controllati totalmente dalle aziende che gestiscono gas ed energia, concorrendo in maniera libera. Quindi, i contratti di fornitura disponibili sul mercato della corrente elettrica e del gas copriranno diverse fasce di prezzo, con possibilità di scegliere le tariffe più basse da parte del cliente.

I costi da gestire per i servizi di corrente elettrica e gas sono, in linea di massima, più accomodanti di quelli del regime di mercato tutelato, vista la minore regolamentazione permessa ai fornitori attivi.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato di maggior tutela, diversamente dal mercato libero dell'energia e del gas, si caratterizza per prezzi lievemente meno accomodanti per una ragione particolare: il costo dell'energia è fissato ogni 3 mesi a seconda di quanto stabilito dall'ARERA; i moltissimi attori legati anche al mercato in questione sono costretti a sottostare a questa normativa.

Questa stabilità, per cui il prezzo per la componente luce e gas è completamente indipendente dall'andamento del mercato può permettere, per le somme richieste per un qualsiasi contratto, un risparmio sull'ammontare della bolletta.

A prescindere da ogni cosa, devi sapere che il mercato di maggior tutela dell'energia verrà abolito tra poco tempo. Entro l'inizio del 2022, le diverse piccole e medie imprese devono per questo motivo effettuare il passaggio al mercato libero dell'energia elettrica. Per chi ha un contratto privato, per finire, è tutto posposto a trecentosessantacinque giorni dopo.

Contatti Nazionali Enel

In quale modo interfacciarsi con Enel Energia se dovessero esserci questioni da risolvere? Le possibilità, come è facile intuire, sono più di una: ora ti diciamo tutte quelle a disposizione. Nel caso volessi richiedere assistenza fisica, sarebbe meglio recarti in un punto Enel Anzio; i numeri telefonici di Enel, invece, potrai trovarli qui di seguito:

I numeri Enel per i fax puoi trovarli di seguito:

I contatti social Enel attualmente attivi sono qui elencati:

Ma non finisce qui: vogliamo comunicarti che c'è la possibilità di usare le funzionalità sul sito ufficiale Enel come ulteriore forma di assistenza clienti. Su MyEnel, nella tua sezione personale, in cui entrerai una volta che ti sarai autenticato, ti viene data la possibilità di chiamare una persona molto brava, in ogni istante, per leggere dati utili tipo lo storico delle bollette, lo stato dell'utenza e la scheda generale del cliente.

Il fac-simile con cui inviare un reclamo, consultabile all'interno di MyEnel, nella pagina personale, è utile per evidenziare malfunzionamenti inerenti alla rete che alimenta la fornitura. Ancora un'informazione importante: il sito di Enel Energia mette anche a disposizione una chat come strumento di assistenza clienti, per rivolgersi a un tecnico a distanza. Parliamo di una risorsa disponibile per tutti, clienti e non.

Come ulteriore forma di assistenza clienti da parte di Enel Energia ognuno di noi può chiedere indicazioni a Elena, il chat bot dedicato: attraverso l'applicazione WhatsApp, Facebook Messenger o Telegram ti sarà possibile avere maggiori info in merito a sistema di pagamento, autoletture dei numeri sul contatore e infine analisi sulla regolarità delle forniture.

Se stai pensando di spedire modulistica, ma anche di documenti di vario tipo, ricorda che c'è un'interessante possibilità: quella di recarsi direttamente in un punto Enel nella zona di Anzio; se sei in cerca di una soluzione diversa, esiste una casella postale a cui mandare i documenti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi dei punti Enel Anzio:

A Anzio non sono presenti sedi dei punti Enel, ma si possono trovare delle sedi in altre città vicine. 

Come sedi decentrate troviamo:

Per conoscere gli orari aggiornati del Punto Enel Anzio, contatta l'ufficio telefonicamente oppure invia una mail.

Top