Enel Aosta: i punti vendita più vicini per qualsiasi richiesta

Presso il punto Enel Aosta più vicino potrai fare un subentro e risolvere i bisogni dell'utenza. Guarda subito info utili e tariffe!

La società di gestione di luce e gas Enel S.p.a. interagisce con l'utente grazie a circa 1000 punti con specializzazione nell'assistenza, e riesce a dare assistenza, appunto, a chiunque ne abbia necessità nella penisola.

punto Enel a Aosta o nei dintorni

Ora chiariamo perché andare in un punto Enel. Si può definire come un punto fisico nel quale il cliente potrà interfacciarsi con un commesso certificato, per chiarire tutti i dubbi su questioni come i ritardi delle bollette. Nel caso tu abbia necessità di dare il via a una voltura o un subentro o anche chiudere, il punto Enel a Aosta è ciò che serve.

Approfittando di questi centri di assistenza riuscirai ad evitare un ritardo significativo nei tempi di risposta, una seccatura molto comune quando decidi di affidarti a un call center oppure quando usi messaggi di posta elettronica.

Non ti resta che una sola cosa da fare, puoi contare su uno dei numerosi punti Enel Aosta: quando potrai, avvaliti dell'esperienza di uno di loro vicino alla tua abitazione.

Come disdire contratto Enel a Aosta

Se tu volessi inviare una disdetta per un contratto di Enel nel comune di Aosta e zone vicine, potresti avere una serie di opzioni a tua disposizione. La disdetta del contratto di fornitura può essere sottoscritta solo ed esclusivamente da chi lo ha sottoscritto in origine.

Dopo che avrai trovato il punto Enel Aosta non lontano da casa, potrai andarci per compilare i documenti per la disdetta. Tenendo conto del fatto che ti puoi rivolgere a più di mille punti Enel all'interno del territorio italiano, non troverai troppo complicato dare disdetta, a Aosta o nei paesi limitrofi.

In seconda battuta potresti prendere il tuo smartphone e farti sentire con i due numeri di telefono a costo zero: se ti trovassi nel regime di mercato tutelato, il numero con cui metterti in contatto sarebbe l'800900800; nel caso invece fossi dentro ad un regime di mercato libero, il numero verde con cui metterti in contatto sarebbe 800900860.

Se opterai per comunicare un messaggio via fax, ti consigliamo di usare questo numero: 800046311; inoltre, per avere un contatto se non abiti in Italia il numero +39 0664511012 è quello che si trova sul sito ufficiale Enel.

Se desideri effettuare una disdetta sul sito ufficiale Enel Energia, c'è nella tua area clienti su MyEnel, in cui entrerai dopo esserti autenticato, ogni dettaglio e istruzione per stoppare il contratto di fornitura agevolmente.

Attivare un contratto nuovo Enel a Aosta

Tuttavia, se fossi intenzionato a attivare un contratto Enel, potresti affidarti ad un punto Enel Aosta nel tuo quartiere, individuato partendo dal nostro sito.

Per procedere ad un'attivazione di un nuovo contratto della luce, è essenziale avere con te il codice fiscale e la carta di identità della persona a cui verrà intestato e il codice POD o numero Eneltel, utili per individuare e attivare il contatore dell’energia elettrica. Qualora fosse del gas, sarebbe importante il codice PDR.

Puoi anche in alternativa eseguire la procedura di stipula e attivazione del contratto facendo l'accesso con i tuoi dati personali sul sito ufficiale Enel. Al termine del procedimento guidato potrai avere una copia del contratto, da compilare e restituire.

Per validare la procedura dovrai avere a portata l'apposito modulo che attesti la regolare fruizione o proprietà dell'abitazione in cui si attiverà il contratto, nel tuo caso particolare presso Aosta oppure al municipio.

Voltura contratto Enel

Una voltura è richiesta soltanto se, all'interno del domicilio o residenza dove sarà avviata la fornitura, c’è già un contratto in corso e sia il contatore gas che la luce stanno ancora operando. Passare attraverso la voltura è, dal punto di vista legale, la sola possibilità per intervenire a dovere sul contratto in corso senza interromperlo, modificando opportunamente tutti i singoli dati relativi all'intestatario dove necessario.

Se vuoi attivare una voltura luce&gas in un punto Enel oppure online, sarà necessario avere a portata diverse informazioni: la posizione della casa, il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza) per individuare il contratto, i dati del titolare del contratto al momento e la lettura del contatore.

Ma qual è l'importo da pagare per la voltura dell'utenza di energia elettrica&gas? In questo caso, bisogna tener presenti due costi fissi e uno variabile, rapportandosi alle regole del regime di mercato scelto. Di seguito, i costi fissi: 26,13€ di oneri amministrativi e il deposito cauzionale + IVA. Per il mercato libero il fornitore selezionato determina una somma, nel concreto, per oneri commerciali; il mercato a maggior tutela, al contrario, ha un contributo sempre uguale pari a 23€ + 16€ di bollo.

Subentro contratti Enel Energia

È idoneo chiedere il subentro solo e soltanto nel momento in cui, nell'alloggio a cui fa riferimento il contratto, sia il contatore della luce che quello del gas sono in loco ma non attivi. Tale procedimento è l'unico mezzo per riaprire l'utenza ora disattiva, grazie ai quali sarà possibile aprire nuovamente le forniture senza errori.

Tutte le info necessarie se stai pensando di richiedere l'attivazione di un subentro gas ed energia non mutano a paragone di quanto necessario per un qualsiasi procedimento di voltura: indirizzo specifico dell'abitazione, dati aggiornati di chi si era intestato il contratto, lettura del contatore e codice Point of Delivery, detto POD. Una volta ottenuti documenti e info, ti sarà possibile in breve tempo dare il via al procedimento di subentro in un punto Enel Aosta.

I costi del lavoro per un iter di subentro vanno di pari passo a quelli necessari per la procedura di voltura luce e gas e sono disposti dallo stesso regime di mercato: in ambedue i modelli bisognerà spendere 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela dovrai considerare anche un altro contributo di circa 23€ e 16€ di bollo, invece per il mercato libero la somma è determinata dallo stesso fornitore. Dando un'occhiata alle tempistiche burocratiche in essere, sarebbe meglio recuperare subito la modulistica per subentrare, con largo anticipo rispetto a quando ci sarà il trasferimento.

Per un impianto con un buon rapporto q/p, il costo da pagare varia da un minimo di 330€ circa e non oltre i 1640€. Ancora prima di aver firmato è necessario prendere in considerazione tutti i dettagli differenti tra il mercato libero e di quello tutelato.

Costi mercato libero

L’idea di istituire un regime di istituire mercato libero dell'energia elettrica è la naturale conseguenza di un procedimento di liberalizzazione introdotto precisamente nel marzo 1999. Tutto ciò, alla cui base troviamo il decreto realizzato da Bersani, è stato portato a termine in maniera definitiva nell'agosto 2017 (precisamente il 4) tramite la ratifica del DDL Concorrenza (Legge sulla Concorrenza n. 124/2017) dal Senato.

I prezzi previsti dal regime del mercato libero dell'energia vengono indicati appieno dalle singole realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia elettrica, che competono liberamente. Ciò significa che i contratti di fornitura disponibili sul mercato dell'elettricità e gas per uso domestico hanno costi diversi fra loro, concedendo al potenziale cliente l'opportunità di scegliere il compromesso migliore.

Gli esborsi previsti per la fornitura di energia&gas dovrebbero essere tendenzialmente più accomodanti rispetto al regime di maggior tutela, vista la minore regolamentazione concessa ai fornitori in gioco.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato di maggior tutela, se comparato al mercato libero dell'energia elettrica, ha costi lievemente più alti a causa di una ragione particolare: il valore della materia prima, l'energia, viene cambiato ogni novanta giorni in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, abbreviato ARERA; i differenti fornitori che hanno scelto di agire anche nel mercato di maggior tutela dell'energia devono attenersi a tutto ciò.

Questa stabilità, dentro alla quale il costo della componente elettricità e gas è indipendente dalle variabili di mercato porta talvolta, per le cifre in gioco per ogni contratto, un potenziale risparmio sull'ammontare della bolletta.

A prescindere da tutto, non scordare che il regime del mercato tutelato verrà interrotto fra poco. Entro il 1° gennaio del 2021, tutte le PMI saranno dunque costrette a far parte del mercato libero dell'energia elettrica. Per chi non rientra in questa categoria, infine, la data ultima è fissata al primo gennaio del 2022.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per ricevere assistenza da Enel se dovessero presentarsi eventuali criticità? Le possibilità a disposizione sono molte: a breve ti diremo quali. Se volessi un servizio di assistenza fisica, il nostro suggerimento è di recarti in un punto Enel Aosta; i mezzi di comunicazione telefonici di Enel Energia, invece, sono quelli seguenti:

I numeri Fax Enel disponibili li trovi qui sotto:

I contatti social a cui mandare un messaggio li trovi qui:

Alla fine, un altro vantaggio è l'occasione di adoperare tutte le diverse funzioni sul sito ufficiale Enel come assistenza. Nella tua area personale MyEnel, in cui entrerai dopo esserti autenticato, ti viene data la possibilità di parlare al telefono con dei dipendenti molto competenti, per ogni problema, per esaminare dati differenti come, per esempio, la scheda personale riepilogativa, le bollette pagate e lo stato di utenza.

Il fac-simile pensato per presentare un reclamo, che trovi sempre all'interno della sezione riservata MyEnel, sarà utile per indicare eventuali malfunzionamenti sulla rete che alimenta la fornitura. Inoltre, il sito internet di Enel prevede anche una chat istantanea come servizio clienti di assistenza, per parlare con personale valido comodamente da casa. Ci riferiamo ad una risorsa disponibile per tutti, clienti e non.

Al fine di ricevere un ulteriore supporto da parte di Enel Energia si può in un attimo rivolgersi a Elena, il bot ufficiale dell'ente: grazie all'app WhatsApp, Telegram o Facebook Messenger riuscirai, in modo facile e veloce, a ricevere informazioni su sistemi di pagamento delle bollette, lettura del contatore e test sullo stato di attivazione della fornitura.

Nel caso necessitassi di trasmettere moduli, oltre a documenti di vario tipo, un altro vantaggio è l'occasione di andare nei punti Enel a Aosta; se sei alla ricerca di un'alternativa, c'è una casella postale a cui inviare la documentazione: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top