Enel Arezzo: cerca con noi il punto vendita più vicino

Tra pochissimo spiegheremo dov'è il punto Enel Arezzo a pochi km da te per richiedere informazioni!

Il gestore Enel Spa dialoga con ogni utente utilizzando più di 1000 punti dedicti per i propri utenti, e ha quindi l'opportunità di essere sempre presente con ogni consumatore nella penisola.

Enel Arezzo

Punto Enel a Arezzo o nei dintorni

Per fare un'attivazione, rescindere, o anche dare il via a subentri e volture il centro Enel Energia Arezzo è ciò di cui hai bisogno: dentro ti potrai rivolgere a personale competente, così da trattare possibili ostacoli di natura contrattuale.

L'evidente pregio dei punti Enel Arezzo è il poter ovviare al problema delle telefonate con i centralini e venire supportato da un operatore al loro interno.

Sono stati realizzati diversi punti Enel Arezzo: recati in quello più vicino a te per avere tutte le risposte ai tuoi dubbi.

Disdire un contratto Enel a Arezzo

Se in alternativa tu scegliessi di presentare disdetta per un contratto di Enel nel comune di Arezzo o nell'area circostante, potresti avere molteplici scelte possibili. La cessazione di un contratto è legalmente effettuabile solo ed esclusivamente dal sottoscrivente.

Non appena avrai scoperto qual è il punto Enel Arezzo più vicino, potrai andarci e compilare i moduli di disdetta. Siccome si può fruire di circa 1000 punti Enel in tutta Italia, non troverai sicuramente difficile dare disdetta, nel paese di Arezzo o nelle vicinanze.

In seconda battuta potresti anche prendere il tuo smartphone e sentire i due numeri per l'assistenza immediata: nel momento in cui avessi aderito al mercato a maggior tutela, il numero da sentire sarebbe l'800900800; invece, nell'istante in cui fossi già passato al regime di mercato libero, il numero verde con cui sistemare la faccenda sarebbe 800900860.

Se invece scegli di comunicare un messaggio via fax, il numero da usare è 800046311; inoltre, per chiamare da un paese europeo o extraeuropeo il numero di telefono +39 0664511012 è quello che si trova sul sito ufficiale Enel.

Potresti anche loggarti dentro alla sezione MyEnel sul sito web di Enel e fare subito la procedura guidata di disdetta.

Attivare un nuovo contratto Enel a Arezzo

E per fare l'attivazione di un contratto di fornitura con Enel Energia? Facile: sarà sufficiente andare in un punto Enel Arezzo e compilare la modulistica prevista. Se hai dubbi su quale sia il centro più facile da raggiungere, guarda l'elenco sul sito web ufficiale di Enel Energia.

Se desideri stipulare e attivare un nuovo contratto per l'energia elettrica ad uso domestico, sarà molto importante avere con te il codice fiscale e la carta di identità della persona intestataria e il codice POD o numero Eneltel, d'aiuto per individuare e ri-attivare nuovamente il contatore. Nell'ipotesi in cui il contratto fosse del gas, sarà indispensabile avere il codice PDR.

Potresti anche in alternativa procedere ad una stipula e attivazione loggandoti con i tuoi dati personali sul sito ufficiale Enel Energia. Questione di poco e riuscirai ad avere una copia del contratto, da recapitare compilata.

Un ultimo appunto: procurati una seconda copia del contratto che attesti una situazione di affitto o acquisto dell’immobile, scrivendo Arezzo dove leggi la dicitura "comune".

Voltura contratto Enel

Una voltura è richiesta soltanto se, nell’immobile in oggetto, c'è un contratto in corso e la luce ed il contatore gas sono ancora attivi. Passare attraverso la voltura è, dal punto di vista legale, l'unica prospettiva per intervenire sul contratto senza disdirlo, sostituendo opportunamente ogni singolo nome dell’intestatario dove è richiesto.

Nel caso tu voglia effettuare un iter di voltura, saranno necessarie alcune informazioni, prima di passare in uno sportello Enel Energia vicino o di compilare i moduli standard sul sito web di Enel Energia: i dati aggiornati del titolare legale del contratto, l'indirizzo della casa, i numeri del contatore e il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza), segnalato di norma in bolletta.

Quanto è previsto da versare per fare una voltura corrente elettrica e gas varia parecchio in base alle modalità del proprio mercato: in ambedue le forme bisogna corrispondere 26,13 € per gli oneri amministrativi, e il deposito per la cauzione + IVA. Per chi lavora all'interno del regime di mercato a maggior tutela ci saranno un'ulteriore spesa fissa pari a 23 € più 16 € di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero dell'energia la quota aggiuntiva è valutata dallo stesso fornitore energetico.

Subentro contratto Enel

Per poter riattivare di nuovo le utenze in precedenza attive dentro all'abitazione è necessario fare richiesta per un iter di subentro dell'utenza. Una volta concluso il procedimento, i contatori gas e luce ripartiranno agevolmente.

Se vuoi attivare un subentro gas ed energia elettrica in un punto Enel Arezzo oppure tramite web, non dimenticare che tutti i dati da avere a portata sono gli stessi di ciò che viene domandato per una qualsiasi voltura: l'ubicazione dell'appartamento, il codice POD, il nome e il cognome di colui/colei a cui è intestato il contratto e la lettura del contatore.

I costi totali del subentro sono al pari di quelli della voltura e sono sanciti dallo stesso mercato di fornitura in cui si sta operando: per entrambi i modelli bisognerà corrispondere 26,13 € di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato tutelato si aggiungono pure un contributo fisso intorno ai 23 € e 16 € di bollo, invece per quanto riguarda il mercato libero la somma extra per oneri commerciali è decisa dallo stesso fornitore. Tenuto conto delle tempistiche in essere, è conveniente compilare la modulistica per il subentro con 3-4 settimane di anticipo rispetto alla data di cambio di domicilio o residenza.

Per un impianto durevole, il costo varia da qualcosa come 300 € fino a 1570 €. Prima di procedere, però, sarà indispensabile capire i vari particolari differenti tra il mercato libero ed il mercato tutelato.

Costi Mercato Libero

Il regime di mercato libero è il risultato finale di un processo introdotto negli anni '90 con il decreto realizzato da Pier Luigi Bersani e completato in maniera definitiva ad agosto 2017, tramite l'entrata in vigore della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017 (DDL Concorrenza) da parte del Senato della Repubblica italiana.

I costi previsti dal mercato libero sono determinati solo dalle aziende che gestiscono gas ed energia, che concorrono in modo libero. Tutto questo comporta che i contratti di fornitura disponibili sul mercato di luce e gas presentano costi differenti, con possibilità di scegliere le tariffe più competitive per l'utente.

I costi totali per il servizio di energia elettrica sono per fortuna più convenienti di quelli del regime di mercato tutelato, data la libertà d'azione consentita ai fornitori in gioco.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato, se posto a confronto con il mercato libero dell'energia elettrica, ha prezzi meno abbordabili a causa di una regola precisa: il valore della materia prima, l'energia, viene cambiato ogni 90 giorni a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta come ARERA; i numerosi gestori di forniture di luce e gas che operano anche nel mercato di maggior tutela dell'energia devono attenersi a tale normativa.

Questa stabilità, per cui il prezzo della componente energia e gas non dipende dall'andamento del mercato può garantire per le spese in gioco per un qualsiasi contratto, un potenziale risparmio sull'ammontare della bolletta.

Nonostante ciò, è importante sapere che il mercato di maggior tutela dell'energia è destinato a fermarsi prossimamente. Con decorrenza dalla data del primo gennaio 2021, tutte le piccole e medie imprese dovranno dunque appartenere al mercato libero. Per famiglie e privati, infine, è tutto prorogato a trecentosessantacinque giorni dopo.

Contatti Nazionali Enel

In quale modo entrare in contatto con Enel in caso di problemi di vario genere? Le opzioni, come è facile immaginare, non mancano: scopri quali. Nel caso volessi richiedere assistenza fisica, il nostro suggerimento è di recarti nei punti Enel Arezzo; i numeri di telefono di Enel Energia, invece, potrai leggerli qui di seguito:

I numeri di fax di Enel Arezzo:

I contatti social Enel Arezzo:

Alla fine, ricorda che hai la possibilità di utilizzare il sito ufficiale Enel Energia come forma di assistenza. Nell'area personale MyEnel, una volta fatto il login, ti viene data l'occasione di parlare al telefono con dei funzionari molto bravi, per qualsiasi evenienza, per conoscere dati utili tipo, facendo qualche esempio, bollette, stato dell'utenza e scheda personale.

Il modello pensato per i reclami, consultabile su MyEnel, nell'area dedicata, è stato creato per sottolineare la presenza di problemi che hanno a che fare con la linea di fornitura. Inoltre, il sito internet ufficiale di Enel prevede per gli utenti anche una chat istantanea come strumento di assistenza clienti, per tutti coloro che vogliono comunicare con degli addetti preparati a distanza. Si tratta di una risorsa valida sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Per avere un'ulteriore assistenza clienti da parte del centro Enel Energia Arezzo si può serenamente rivolgersi a Elena, il chat bot della compagnia: usando Facebook Messenger, Telegram o WhatsApp hai la possibilità di ricevere maggiori info su soluzioni di pagamento, autolettura o anche controlli sulle forniture.

Se hai intenzione di recapitare moduli, oltre a documenti di vario genere, hai l'occasione di ditgerti presso nei centri Enel Arezzo e puoi usufruire della casella di posta ufficiale a disposizione di tutti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Arezzo:

Come sedi decentrate troviamo:

Tieniti informato sugli orari aggiornati del Punto Enel di Arezzo, contatta l'ufficio telefonicamente o invia una mail.

 

Top