Enel Assisi: il punto più vicino da raggiungere

Leggi qui e ti sveleremo l'indirizzo del punto Enel Assisi a tua disposizione per risolvere tutti i tuoi dubbi!

Enel (Ente Nazionale per l'Energia Elettrica) è, qui in Italia, il fornitore nazionale più diffuso di energia e gas. Può assicurare agli utenti il supporto di un migliaio di punti sparpagliati nelle varie regioni, per ascoltare ciascuna delle varie richieste del singolo cliente.

punto Enel a Assisi o nei dintorni

Per una procedura di attivazione, rescindere, e iniziare subentri e volture il punto Enel più vicino a Assisi è ciò di cui necessiti: nella sede adibita avrai l'opportunità di farti assistere da un dipendente capace, in modo da eliminare problemi che ogni cliente prima o poi deve affrontare.

Grazie a questi centri riuscirai ad evitare tempi lunghissimi per avere una risposta, cosa che accade spesso quando ti rivolgi a centralini per l'assistenza telefonica ma perfino quando decidi di inviare messaggi via mail.

C'è solo una cosa da fare, sono nati vari centri Enel Assisi: appena hai un attimo libero, rivolgiti a uno di loro e richiedi tutte le info di cui hai bisogno.

Disdire un contratto Enel a Assisi

Nell'eventualità in cui tu valutassi di inviare una disdetta per un contratto di Enel presso Assisi e zone vicine, potresti avere a tua disposizione alcune possibilità. La cessazione di un contratto può essere eseguita esclusivamente dal titolare legale.

Non appena avrai scelto il punto Enel Assisi meno lontano, non ti resterà che andarci e riempire i documenti per disdire. Alla luce del fatto che sono stati realizzati numerosi centri Enel nel nostro Paese, potrai facilmente disdire un contratto, se alloggi a Assisi o nelle vicinanze.

Puoi anche in alternativa contattare i due numeri per l'assistenza: nell'istante in cui tu fossi sotto un regime di mercato tutelato, il numero verde da provare sarebbe 800900800; nell'eventualità invece in cui fossi nel mercato libero, il numero verde da sentire sarebbe 800.900.860.

Se dovessi chiamare dall'estero sarebbe possibile provare un contatto con il numero di telefono a costo zero: +39 0664511012. Conta che si può volendo inviare un fax al numero qui di seguito: 800.046.311.

Come ultima possibilità puoi provare ad accedere dentro all'area personale MyEnel sul sito web di Enel e svolgere in un secondo la procedura guidata di disdetta.

Attivare un nuovo contratto Enel a Assisi

Se per caso scegliessi di attivare un contratto Enel, potresti recarti fisicamente in un centro Enel Energia Assisi non difficile da raggiungere, individuato partendo dal nostro portale.

E per fare l'attivazione di un nuovo contratto del gas? Semplice: è necessario il codice fiscale, senza dimenticare la carta d'identità di colui che vuole intestarsi il contratto e, inoltre, un codice, il PDR (Punto di Riconsegna), personale per ogni contatore. Per l'energia elettrica, diversamente, si deve essere provvisti di POD o, in alternativa, l'Eneltel.

E per sottoscrivere un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito ufficiale di Enel Energia? Niente di più semplice, fatti dare entro poco la copia: ti sarà recapitata al domicilio e la dovrai restituire dopo aver apposto la tua firma.

Contemporaneamente, allega anche una trascrizione del contratto che attesti la regolare fruizione o proprietà della casa, scrivendo Assisi dove leggi la dicitura "comune"."

La voltura del contratto Enel energia

Se vuoi scegliere un nuovo intestatario per un contratto di fornitura precedentemente stipulato, ciò che dovrai fare è inoltrare la richiesta per una procedura chiamata voltura. Dunque, verrà realizzato il cambio dell’intestatario del contratto e il contatore non verrà disattivato.

Se intendessi attuare in modo corretto una voltura standard, ricordati di diverse informazioni, prima ancora di indirizzarti verso uno sportello Enel Energia non difficile da raggiungere o di recuperare i moduli sul sito di Enel Energia: i dati aggiornati di colui che si è intestato il contratto, l'indirizzo corretto del domicilio o residenza, i numeri del contatore e il codice POD, recuperabile su una bolletta passata.

Qual è però l'importo per la voltura dell'utenza di corrente elettrica e gas? Nel caso specifico, troviamo due costi sempre identici più uno ulteriore che varia, in base alle modalità del mercato. Le spese invariabili sono: 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + l'imposta sul valore aggiunto. Per il regime di mercato libero i fornitori scelti determinano la quota aggiuntiva; il regime di maggior tutela, poi, prevede anche una spesa di 23€ + 16 di marca da bollo.

Subentro dei contratti Enel

È obbligatorio richiedere la procedura di subentro unicamente nell'istante in cui, all'interno dell’immobile oggetto del contratto, i contatori gas e luce sono in loco ma inattivi. Questa si rivela utile per ripristinare i contatori non più attivi, da non sottovalutare se si ha intenzione di far riprendere la fornitura con regolarità.

Per la richiesta d'attivazione di un subentro gas ed energia elettrica in un punto Enel Assisi o via internet, conta che i diversi dati da possedere sono uguali a quanto necessario per una voltura luce e gas: l'indirizzo preciso dell’immobile, il codice POD, il nome del vecchio proprietario della fornitura, i numeri del contatore.

I costi complessivi dell'iter di subentro sono all'incirca come quelli richiesti da una qualsiasi procedura di voltura e sono sanciti unicamente dal regime di mercato in cui si sta operando: in entrambi i modelli dovrai spendere 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di maggior tutela sono da considerare anche un altro contributo pari a 23€ e 16€ di bollo, mentre per quanto riguarda il mercato libero la cifra aggiuntiva è dettata in modo univoco dal fornitore. Viste e considerate le tempistiche tecniche obbligatorie, è tassativo iniziare subito i moduli standard per il subentro, con un po' di settimane di anticipo rispetto a quando ci sarà il trasferimento.

Per un impianto affidabile, gli importi da pagare variano partendo da 250€ e non oltre i 1610€. Prima di firmare qualsiasi cosa, però, è importante prendere in esame l'insieme delle distinzioni del regime di mercato libero e di quello a maggior tutela.

Costi mercato libero

La convinzione di fondare un mercato libero è il completamento di un processo iniziato precisamente il 16 marzo 1999. Questo processo, alla cui base troviamo il decreto di Pier Luigi Bersani, è stato perfezionato nel 2017 ad agosto tramite l'approvazione del DDL Concorrenza (Legge sulla Concorrenza n. 124/2017) dal Senato della Repubblica italiana.

I costi inerenti al regime del mercato libero dell'energia sono quantificati interamente dalle singole realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia, concorrendo liberamente. Questo significa che i contratti di fornitura sul mercato di gas ed elettricità copriranno varie fasce di prezzo, offrendo all'utente l'opportunità di scegliere il compromesso più competitivo.

Ricorda anche questo: con l'adesione al regime di mercato libero dell'energia è possibile godere di costi decisamente più bassi. Vuoi sapere la motivazione? Semplice: la maggiore libertà d'azione in mano ai diversi fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato, se contrapposto al mercato libero dell'energia, ha costi meno competitivi e il motivo è questo: il prezzo della materia prima, l'energia, si stabilisce ogni 90 giorni a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, più semplicemente ARERA; i tanti gestori di forniture di luce e gas che hanno deciso di agire anche nel mercato in questione sono tenuti a rispettare tale regola.

Questo equilibrio, per cui la cifra della materia gas&luce è completamente indipendente dalle oscillazioni del mercato può portare, negli importi in gioco per un contratto, un risparmio notevole nel tempo.

Il servizio di maggior tutela verrà interrotto tra non molto tempo: la data concordata sarà il primo gennaio 2021 per le piccole e medie imprese e il 1° gennaio 2022 per l'elettricità e gas per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Come entrare in contatto con Enel se dovessero presentarsi problemi di vario genere? Le possibilità tra cui poter decidere sono più di una: leggi e scopri tutte quelle a disposizione. Se avessi bisogno di assistenza fisica, è utile andare nei punti Enel Assisi; i mezzi di comunicazione telefonici di Enel, invece, li trovi qui sotto:

I numeri Enel per inviare fax li trovi qui sotto:

I contatti social Enel disponibili al momento potrai trovarli qui di seguito:

Per concludere, ti segnaliamo la possibilità di fare uso di tutte le molteplici opzioni sul sito ufficiale Enel per ricevere supporto. Nella tua pagina dell'app MyEnel, dopo aver inserito nome utente e password, ti viene data l'occasione di prendere contatti con un tecnico capace, in caso di necessità, per visualizzare diversi dati tipo, facendo qualche esempio, stato di utenza, bollette e scheda personale del cliente.

Il modulo fac-simile reclami, consultabile sempre all'interno della tua area personale dell'applicazione MyEnel, va sfruttato se dovessi notare eventuali interruzioni che riguardano la linea. Per terminare, il sito web di Enel Energia contiene anche una chat istantanea come servizio clienti, per tutti coloro che vogliono comunicare con un operatore competente senza doversi recare in uno sportello Enel. Facciamo riferimento ad un servizio disponibile per tutti, clienti e non.

Come ulteriore forma di supporto da Enel Energia è possibile interpellare Elena, il chatbot apposito del gruppo: utilizzando Telegram, Facebook Messenger o WhatsApp potrai facilmente ricevere maggiori info su attivazioni e soluzioni di pagamento delle bollette, autolettura dei numeri oppure accertamenti dello stato di attivazione della fornitura.

Per recapitare modulistica, oltre a documenti di vario genere, ricorda che hai un'interessante opportunità: quella di dirigersi presso nei punti Enelnei pressi di Assisi; se sei alla ricerca di una soluzione diversa, esiste una casella di posta a cui inviare i documenti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top