Enel Barletta: scopri subito i negozi più vicini

Se stai pensando di contattare un punto Enel Barletta, a breve potrai scoprire il suo indirizzo preciso e ulteriori informazioni!

La società Enel dialoga con ciascun cittadino appoggiandosi a più di 1000 sportelli per il pubblico, potendo così risolvere i dubbi di chiunque ne abbia necessità nel nostro Paese.

Enel Barletta

Punto Enel Barletta o nei dintorni

Per attivare, disdire, o anche dare il via a una voltura o un subentro, il centro Enel Energia Barletta avrà di certo la soluzione migliore: nello sportello adibito ci sarà un operatore con tutte le conoscenze tecniche che ti guiderà per trattare tutti i problemi del tuo contratto.

Il pregio dei centri Enel è il poter lasciar perdere le linee dei numeri verdi ed essere ascoltato da operatori lì presenti in negozio.

Sono presenti uno o più centri Enel presso Barletta e la strategia migliore è consultare quello più comodo rispetto a dove si vive.

Disdire un contratto Enel a Barletta

Nel caso in cui tu stia pensando di azzerare un contratto di Enel, considera che se sei domiciliato a Barletta ci sono alcune possibilità. Per cominciare, è indispensabile non dimenticare che nessuno tranne l'intestatario del contratto può disdire.

Trovati i contatti ti sarà possibile passare in uno dei punti Enel Barletta e richiedere il modulo che ti serve per la disdetta.

Puoi in seconda battuta alzare la cornetta e provare un contatto con i numeri qui di seguito: nell'ipotesi in cui il tuo contratto fosse dentro regime a maggior tutela, il numero da chiamare sarebbe l'800.900.800; nel caso invece il tuo contratto fosse dentro regime di Mercato Libero dell'energia, il numero verde da digitare sarebbe l'800.900.860.

Per telefonare dall'estero dovrai parlare con il numero dedicato al customer care: +39 0664511012. Tieni presente che è possibile anche mandare un fax al numero predisposto: 800.046.311.

Se vuoi attuare in modo corretto qualsiasi procedura di disdetta sul sito ufficiale Enel, potrai vedere nell'area personale MyEnel, utilizzabile una volta che avrai inserito pin e password, la procedura guidata per cancellarsi dal servizio in piena sicurezza.

Attivare un nuovo contratto Enel a Barletta

E per fare l'attivazione di un contratto Enel Energia? Nulla di più semplice: trova un momento libero per recarti in un centro Enel Energia Barletta e compilare i documenti necessari. Se vuoi conoscere il centro più facilmente raggiungibile, lo puoi recuperare sul nostro sito.

Per stipulare e attivare un nuovo contratto per la corrente elettrica, sarà indispensabile portarti il codice fiscale e la carta di identità (cartacea o elettronica) dell'intestatario, il codice POD o numero Eneltel, univoci per identificare e ri-attivare di nuovo il contatore. Tuttavia se fosse del gas, dovresti essere pronto con il codice PDR.

C'è anche la possibilità di fare la stipula e l'attivazione del contratto facendo l'accesso con i tuoi dati personali sul sito ufficiale Enel Energia. In un attimo riceverai una copia del contratto, da compilare e consegnare indietro firmata.

Oltre a questa, procurati una trascrizione del contratto che attesti una situazione di affitto o acquisto dell’immobile, scrivendo Barletta dove trovi la dicitura "comune".

La voltura del contratto Enel energia

Nel caso in cui tu stia prendendo in considerazione di scegliere un nuovo titolare di un contratto di fornitura intestato all'ex inquilino o proprietario dell'appartamento, scopri come fare domanda di una procedura detta voltura. In seguito, verrà realizzato il cambio dell’intestatario del contratto luce e gas e il contatore non dovrà essere disattivato.

Se desiderassi concludere correttamente la voltura del contratto, dovresti raccogliere diversi dati, prima ancora di rivolgerti ad un negozio Enel Energia nei paraggi o di dare il via alla procedura guidata sul sito web di Enel Energia: il nominativo di colui/colei a cui è intestato il contratto, la posizione del domicilio o residenza, i numeri del contatore e il codice POD, individuabile in una vecchia bolletta.

Ma quanto si dovrà spendere per la voltura del contratto per energia e gas? Devi sapere che esistono due importi invariabili e uno ulteriore che cambia, in base alla tipologia del proprio mercato. Le spese che non cambiano sono: 26,13 € per gli oneri amministrativi e il deposito cauzionale + IVA. Per il regime di mercato libero dell'energia e del gas il gestore energetico sceglie la quota destinata agli oneri commerciali; la maggior tutela, al contrario, prevede anche una spesa pari a 23 € e 16 € di bollo.

Subentro contratto Enel

È richiesto di fare il subentro solo e soltanto se, all'interno dell'alloggio a cui il contratto fa riferimento, tutti e due i contatori di luce e gas sono già in loco anche se inattivi. Questa tipologia di operazione è la sola possibilità per riattivare il contatore spento al termine del precedente contratto, da cui non si può prescindere se si ha intenzione di ristabilire i servizi non appena possibile.

Per fare un'attivazione di un subentro energia e gas in un punto Enel Barletta oppure direttamente on-line ricorda che i dati da allegare sono identici a quanto richiesto da una procedura di voltura: l'indirizzo dell'appartamento, il codice Point of Delivery, i dati aggiornati del vecchio intestatario e la lettura dei numeri del contatore.

I costi totali della procedura di subentro sono uguali a quelli richiesti da una qualsiasi procedura di voltura luce e gas e sono decisi esclusivamente dal mercato di riferimento selezionato: in entrambi i casi dovrai corrispondere 26,13 € di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per la maggior tutela ci sono pure un contributo fisso pari a 23 € e 16 € di bollo, invece per quel che concerne il mercato libero la tassa extra dipende esclusivamente dal fornitore selezionato. Prestando attenzione alle tempistiche tecniche del caso, è tassativo recuperare subito la procedura guidata di subentro, con 1-2 mesi di anticipo rispetto a quando ci sarà lo spostamento del domicilio o della residenza.

Per un impianto di media gamma, il costo da sostenere si sposta da una cifra minima di 340 € sino ai 1660 €. Ancora prima di firmare un contratto, però, è fondamentale considerare l'insieme delle caratteristiche del regime di Mercato Libero e del regime di Mercato di Maggior Tutela.

Costi Mercato Libero

Tra i due, il primo mercato nasce a seguito di un processo iniziato negli anni '90 con il decreto realizzato da Bersani e perfezionato nell'agosto 2017, precisamente il 4, con la ratifica della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, conosciuta come DDL Concorrenza, da parte del Senato della Repubblica italiana.

I prezzi inerenti al Mercato Libero dell'energia vengono definiti in modo specifico dalle aziende che gestiscono gas e luce, in libera concorrenza. Questo equivale a dire che i contratti disponibili nel mercato di gas ed elettricità per uso domestico presentano costi diversi fra loro, con possibilità di più scelta da parte del cliente.

I costi da gestire per le forniture di gas ed elettricità sono generalmente più accomodanti di quelli del regime a maggior tutela, vista la libertà in mano ai fornitori attivi.

Costi Mercato Tutelato

Il Mercato di Maggior Tutela, se contrapposto al regime di Mercato Libero, è noto per avere costi lievemente più alti per una ragione specifica: il prezzo della materia prima, l'energia, si modifica di 3 mesi in 3 mesi secondo le indicazioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, abbreviato ARERA; i molteplici gestori di luce e gas che hanno scelto di operare anche nel regime del mercato di maggior tutela sono costretti a rispettare tutto ciò.

Questa stabilità, dentro alla quale la spesa per la materia gas ed elettricità si calcola indipendentemente dai meccanismi del mercato porta talvolta, negli importi richiesti per un regolare contratto, un risparmio concreto sull'ammontare della bolletta.

Il servizio di Maggior Tutela è destinato a finire tra poco: la data concordata sarà il 1° gennaio 2022 per le varie piccole e medie imprese e il primo gennaio 2023 per luce e gas per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per ricevere assistenza da Enel in caso di problematiche di vario genere? Le scelte, per fortuna, sono diverse: vediamo quali. Se hai bisogno di richiedere assistenza fisica, è meglio recarti nei punti Enel Barletta; i contatti via telefono di Enel Energia, invece, li puoi trovare di seguito:

I numeri di fax di Enel Barletta sono:

I contatti social di Enel Barletta sono:

Concludendo, sappi che hai l'occasione di fare uso di tutte le diverse funzioni sul sito ufficiale Enel al fine di avere assistenza. Su MyEnel, nell'area personale, una volta inserito nome utente e password, hai la possibilità di contattare dei tecnici molto competenti, in qualunque istante, per esaminare dati fondamentali come, per esempio, lo stato delle bollette, dell'utenza e la scheda personale.

Il modulo pensato per presentare un reclamo, sempre su MyEnel, nell'area dedicata, sarà utile nel caso notassi problematiche che riguardano la linea. Ancora un'informazione importante: il sito web ufficiale di Enel prevede anche una chat istantanea dedicata per l'assistenza clienti, per contattare degli addetti professionali senza dover andare in un centro Enel. Ci riferiamo ad un servizio a disposizione di tutti, clienti e non.

Per usufruire di un supporto clienti completo e adeguato da parte del centro Enel Energia Barletta hai la possibilità di interloquire con Elena, il chatbot sempre attivo del gruppo: facendo uso dell'app Telegram, WhatsApp o Facebook Messenger chiunque può ricevere maggiori info su attivazioni di bollette, lettura dei numeri sul contatore e controlli sulle forniture.

Nel caso necessitassi di recapitare moduli e documenti vari, hai l'opportunità di andare nei punti Enel Barletta; se sei alla ricerca di un mezzo diverso, è possibile usare una casella di posta: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Barletta:

Come sedi decentrate troviamo:

Rimani sempre aggiornato per quanto riguarda gli orari del Punto Enel Barletta, mettiti in comunciazione con l'ufficio a te più comodo telefonicamente o manda una mail.

 

Top