Enel Biancavilla: gli sportelli più vicini a casa tua

Se decidessi di andare in un punto Enel Biancavilla a pochi km da te, qui ti riveleremo la sua posizione e altre informazioni!

La società di energia Enel Energia dialoga con i clienti tramite più di 1000 centri per il pubblico, e ha perciò i mezzi per provvedere a tutta l'utenza in qualsiasi città o regione d'Italia.

punto Enel a Biancavilla o nei dintorni

Cos'è di preciso un punto Enel? È un ufficio vero e proprio nel quale il cliente potrà dialogare con un addetto, per definire tutte le clausole di un contratto Enel Energia. Nel caso tu debba disdettare, così come effettuare subentri e volture, il punto Enel a Biancavilla ti dirà la strada migliore.

Per mezzo di questo sportello sarai in grado di evitare un'attesa infinita per ricevere una risposta, cosa che accade spesso quando deciderai di usare centralini per l'assistenza telefonica ma anche quando usi semplicemente un'email.

Troverai quasi sicuramente più centri Enel nella zona di Biancavilla e la strategia migliore è rivolgerti ad uno di loro nel tuo quartiere.

Disdire un contratto Enel a Biancavilla

Nell'eventualità in cui la tua idea sia quella di azzerare un contratto di Enel, indubbiamente a Biancavilla potrai contare su decine di possibilità. Prima di ogni altra cosa, è essenziale non scordarsi che nessuno a parte l'intestatario del contratto può dare disdetta.

Dopo che avrai capito qual è il punto Enel Biancavilla più comodo, potrai andarci per compilare i documenti per disdire. Visto che ti puoi rivolgere a moltissimi punti Enel sparsi per l'Italia, non dovrebbe essere difficile dare disdetta, nella zona di Biancavilla o in un paese limitrofo.

Se fai parte del mercato libero di energia e gas, devi semplicemente telefonare il numero gratuito 800900860; se appartieni al mercato di maggior tutela, il numero da chiamare è 800.900.800.

Ancora, se invece preferissi inviare un messaggio tramite fax, il numero da usare è 800.046.311; per finire, se sei residente all'estero il numero +39 0664511012 è quello da usare.

Potresti volendo provare a fare il login alla tua area personale sul sito ufficiale ed eseguire subito la procedura guidata di disdetta.

Attivare un nuovo contratto Enel a Biancavilla

E per fare l'attivazione di un contratto con Enel Energia? Facile: sarà sufficiente recarti in un punto Enel Biancavilla e compilare i fogli necessari. Se ti interessa conoscere il punto migliore per te, cerca sul sito ufficiale Enel.

Se desiderassi stipulare e attivare un nuovo contratto per la corrente elettrica, sarà necessario ricordare il codice fiscale e la carta (elettronica o cartacea) di identità e il codice POD o numero Eneltel, d'aiuto per individuare e ri-attivare il contatore del domicilio. Tuttavia se fosse del gas, dovresti essere pronto con il codice PDR.

Ci sarebbe anche la possibilità di fare un'attivazione del contratto effettuando l'accesso con i tuoi dati sul sito ufficiale. Dopo aver concluso il procedimento ti troverai davanti una copia del contratto, da compilare e consegnare.

In aggiunta, non dimenticare di allegare una seconda copia del contratto che attesti una situazione di affitto o acquisto dell’immobile, scrivendo Biancavilla nella voce "comune"."

La voltura contratto Enel

Una voltura è richiesta esclusivamente nel caso in cui, dentro all'appartamento per cui stai chiedendo l’attivazione, è presente un contratto e sia luce che contatore gas stanno ancora operando. La voltura è davvero l'unica modalità per aggiornare il contratto attivo senza interromperlo, sostituendo opportunamente ognuno dei singoli dati nei campi designati.

Nel caso tu voglia portare a termine una voltura, sono obbligatori un tot di informazioni, prima ancora di accedere ad un negozio Enel vicino alla tua abitazione o di compilare i moduli necessari sul sito ufficiale Enel: i dati anagrafici aggiornati del titolare legale del contratto, l'indirizzo della casa, i numeri del contatore e il codice POD, che trovi in una bolletta.

Quanto è previsto da spendere per realizzare una procedura di voltura energia&gas oscilla decisamente in relazione al mercato di fornitura per cui si opta: a prescindere da questo dovrai versare 26,13€ di oneri amministrativi, uniti al deposito per la cauzione + IVA. Per chi agisce nella maggior tutela ci sono una spesa fissa intorno ai 23€ e 16€ di bollo, mentre per il mercato libero dell'energia la tassa aggiuntiva è dettata esclusivamente dal fornitore.

Subentro contratti Enel Energia

Per ripristinare le utenze disattivate nella dimora dovrai avviare un procedimento di subentro. Così facendo, non solo il contatore del gas ma anche quello della luce si riattiveranno in poco tempo.

Tutte le info per attivare un subentro corrente elettrica e gas sono uguali a paragone di quanto viene domandato per la voltura: indirizzo corretto dell'abitazione, dati aggiornati del vecchio intestatario, cifre del contatore e codice POD (Point of Delivery). Quando avrai raccolto tutte le informazioni, ti sarà possibile senza problemi portare a compimento il trasferimento dell'utenza in un punto Enel Biancavilla.

I costi previsti di un subentro sono come quelli richiesti da una qualsiasi voltura e sono scelti esclusivamente dal regime di mercato in cui si sta operando: in entrambi i casi saranno da corrispondere 26,13€ di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela si aggiungono pure un altro contributo di 23€ e 16€ di bollo, invece per il regime di mercato libero la quota extra è scelta univocamente dal fornitore di energia. In merito alle tempistiche tecniche in essere, è raccomandabile e portare a termine subito la procedura guidata di subentro, con 3-4 settimane di anticipo rispetto alla data dello spostamento della residenza o del domicilio.

Per un impianto di alto livello, i costi da mettere in conto passano da qualcosa come 260€ ma non oltrepassando i 1640€. Ancora prima di firmare, tuttavia, sarà indispensabile sapere tutti i dettagli differenti del regime di mercato libero e di quello a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il pensiero di proporre un mercato libero è la conseguenza di un processo che si è intrapreso precisamente il 16 marzo 1999. Siffatto iter, alla cui base troviamo il decreto Bersani, si completa nel 2017 tramite l'approvazione del DDL Concorrenza (Legge sulla Concorrenza n. 124/2017) da parte del Senato della Repubblica.

I prezzi che riguardano il mercato libero sono individuati specificatamente dalle singole realtà che gestiscono le forniture di gas ed energia, che possono competere in modo libero. Nel concreto, i contratti disponibili nel mercato dell'energia elettrica&gas per uso domestico sono molti e con costi diversi, dando al cliente l'occasione di scegliere il compromesso più competitivo.

In più, grazie al mercato libero dell’energia si può godere di prezzi da pagare parecchio più economici. Vuoi conoscere il motivo? La regolamentazione più flessibile dei diversi fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il servizio di maggior tutela, se messo a confronto con il regime di mercato libero dell'energia e del gas, si caratterizza per prezzi lievemente meno abbordabili a causa di un aspetto specifico: il valore della materia energia varia con cadenza trimestrale in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta con la sigla ARERA; i differenti fornitori di gas e luce che hanno anche scelto questo mercato sono costretti a sottostare a tale normativa.

Una gestione così, per cui il prezzo per l'energia non si lega all'andamento del mercato permette talvolta, per le spese in gioco per un contratto standard, un risparmio nel tempo.

Nonostante ciò, non puoi non tenere presente che il servizio di maggior tutela finirà tra pochissimo. A decorrere dal primo gennaio 2021, le diverse piccole e medie imprese sono per questo motivo obbligate a passare al mercato libero dell'energia elettrica. Per le utenze ad utilizzo domestico, poi, la data indicata è il 1° gennaio del 2022.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i modi per interfacciarsi con Enel Energia se mai ci fossero questioni da risolvere? Le scelte tra cui decidere sono più di una: tra poco ti diremo tutte quelle a disposizione. Nel caso preferissi assistenza fisica, è meglio andare in un punto Enel Biancavilla; i numeri di Enel, invece, puoi consultarli qui sotto:

I numeri Enel per i fax potrai leggerli qui sotto:

I contatti social Enel attualmente operativi potrai leggerli qui di seguito:

Prima di chiudere il discorso, ti comunichiamo che c'è l'occasione di andare sul sito web di Enel al fine di avere assistenza. Nella pagina personale MyEnel, in cui entrerai dopo aver inserito pin e password, ti viene data la possibilità di comunicare con un tecnico preparato, quando vorrai, per essere sempre aggiornato su dati tipo, facendo qualche esempio, la scheda personale, le bollette e lo stato d'utenza.

Il fac-simile da compilare per presentare un reclamo, consultabile sempre all'interno dell'area privata, sarà utile nel caso riscontrassi eventuali disservizi riguardanti la linea di fornitura. Infine, il sito web Enel prevede per gli utenti anche una chat dedicata per l'assistenza clienti, per chi vuole parlare con degli incaricati preparati senza dover andare in uno spazio Enel. Si tratta di un servizio a disposizione di tutti, clienti e non.

Al fine di avere ulteriore supporto da parte di Enel a chiunque è concesso di interrogare Elena, il fantastico chat bot della compagnia: tramite l'app Facebook Messenger, WhatsApp o Telegram ti sarà possibile avere maggiori info in merito a soluzioni per il saldo delle bollette, autolettura dei numeri del contatore oppure monitoraggi sulle forniture.

Se vuoi trasmettere modulistica e documenti di vario genere, un altro aspetto positivo è un'interessante possibilità: quella di dirigersi in un centro Enel Energia nei pressi di Biancavilla; se sei alla ricerca di un'alternativa, c'è una casella postale a disposizione di tutti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top