Enel Biella: il punto più vicino a cui chiedere

Nel punto Enel Biella più vicino potrai subentrare e porre domande sull'utenza. Leggi qui news e prezzi!

Enel in Italia è il primissimo fornitore nazionale di energia elettrica e gas per uso domestico. Può garantire ai cittadini il supporto di più di 1000 punti in tutte le regioni, con risorse incaricate a gestire al meglio ciascuna delle varie domande di quanti vi si rivolgano.

punto Enel a Biella o nei dintorni

Per procedere ad un'attivazione, richiedere subentri e volture, e inoltrare un reclamo il punto Enel Energia a Biella ti sarà d'aiuto in ogni caso: al suo interno potrai parlare con qualcuno con diverse competenze, in modo da trattare le problematiche del tuo contratto.

Con questa possibilità non dovrai perdere tempo con un'attesa infinita, situazione inevitabile se userai servizi di assistenza clienti telefonica oppure quando invii messaggi di posta elettronica.

Verosimilmente puoi trovare numerosi centri Enel nella cittadina di Biella e la migliore soluzione è rivolgerti ad uno di loro non lontano da casa.

Come disdire contratto Enel a Biella

Nell'eventualità in cui volessi rescindere un contratto di Enel, è evidente che nella città di Biella potrai fare affidamento su tante opportunità. Prima cosa: è essenziale non scordarsi che unicamente l'intestatario del contratto può fare questa richiesta.

Quando avrai scelto il punto Enel Biella più facilmente raggiungibile, vai lì per riempire i moduli per disdire. Poiché si trovano mille, se non più, centri Enel da Nord a Sud, non dovresti trovare complicato farlo se abiti a Biella o dintorni.

Volendo puoi anche fare la stessa richiesta con i due numeri di telefono per l'assistenza immediata: nel momento in cui tu fossi dentro al mercato a maggior tutela, il numero verde con cui sistemare la faccenda sarebbe l'800.900.800; nel momento invece in cui dovessi aver sottoscritto un contratto nel regime di mercato libero dell'energia, il numero verde con cui metterti in contatto sarebbe l'800.900.860.

Per telefonare dall'estero c'è la possibilità di metterti in contatto con il numero di telefono predisposto: +39 066.451.1012. Calcola che si può spedire un fax al seguente numero: 800046311.

Potresti volendo fare il login dentro alla sezione MyEnel sul sito internet di Enel e svolgere in un secondo la procedura guidata di disdetta.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Biella

Tuttavia, se scegliessi di attivare un contratto Enel Energia, ti suggeriremmo di affidarti ad un punto Enel Biella poco lontano da te, arrivandoci dal nostro portale.

Se il tuo obiettivo fosse attivare un nuovo contratto per energia elettrica, sarà indispensabile portarti il codice fiscale e la carta di identità della persona intestataria e il codice POD o numero Eneltel, utili per identificare e collegare il contatore della residenza. Nell'eventualità in cui fosse del gas, sarà indispensabile il codice PDR.

E per fare l'attivazione di un contratto energia online, dal sito Enel Energia? Nulla di più facile, fatti mandare il prima possibile una copia del contratto firmato: ti sarà inviata al domicilio per la firma e la successiva restituzione.

Un ultima cosa: dovrai portare con te l'apposito modulo che certifichi la regolare fruizione del palazzo in cui si attiverà il contratto, in questo caso nella municipalità di Biella oppure all'interno della municipalità.

La voltura del contratto Enel

Una voltura è necessaria esclusivamente quando, nel palazzo di tuo interesse, c'è ancora un contratto in corso e luce e contatore gas stanno ancora operando. Richiedere una voltura è la sola modalità per prorogare il contratto presente senza che sia necessario disattivarlo, sostituendo opportunamente tutti i dati di tutte le utenze.

Nel caso tu abbia bisogno di concludere qualsiasi procedura di voltura, dovrai munirti di una serie di dati, prima di entrare in un negozio Enel vicino alla tua abitazione o di attivare la modulistica sul sito enel.com: il nominativo di colui che si è intestato il contratto, la posizione dell'alloggio, i numeri del contatore e il codice POD (Point of Delivery), recuperabile sulle precedenti bollette.

L'importo previsto per una procedura di voltura luce e gas varia molto in rapporto alla regolamentazione del regime di mercato: per tutte e due le possibilità saranno da pagare 26,13€ di oneri amministrativi, oltre al deposito cauzionale + IVA. Per chi lavora all'interno della maggior tutela saranno da contare inoltre un altro contributo fisso intorno ai 23€ oltre a 16€ di bollo, mentre per il regime di mercato libero la somma destinata agli oneri commerciali è disposta esclusivamente dalle diverse realtà che gestiscono le forniture.

Subentro dei contratti Enel

Per far ripartire un'altra volta i contatori spenti nell'abitazione bisogna passare attraverso un iter di subentro dell'utenza. Dopo aver finito la procedura, entrambi i contatori gas e luce verranno riavviati nuovamente.

Tutti i dati da portarti se vuoi attivare un subentro gas ed energia non differiscono a paragone di quanto richiesto per una procedura di voltura: indirizzo del domicilio o residenza, dati di chi si era intestato la fornitura, lettura del contatore e codice Point of Delivery, detto POD. Quando avrai raccolto tutti questi dati, riuscirai in modo sicuro, facile e veloce a portare a compimento il procedimento di subentro in un punto Enel Biella.

Gli esborsi previsti per un subentro sono paragonabili a quelli di una procedura qualsiasi di voltura e sono valutati dallo stesso mercato: per ambedue le forme ci sono da pagare 26,13€ di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il mercato tutelato sono da contare anche un altro contributo fisso intorno ai 23€ e 16€ di bollo, mentre per il regime di mercato libero dell'energia la somma è scelta in modo univoco dal fornitore di energia. Chiamando in causa le tempistiche burocratiche in gioco, è tassativo completare subito i moduli che ti servono per subentrare, con 1-2 settimane di anticipo rispetto a quando ci sarà il cambio di domicilio o residenza.

In base all’impianto da montare, gli esborsi previsti variano da 340€ circa ma non oltrepassando i 1610€. Prima di aver sottoscritto il contratto sarà necessario conoscere uno ad uno i particolari differenti del regime di mercato libero dell'energia e del regime di mercato tutelato.

Costi mercato libero

Il mercato libero dell'energia e del gas si identifica come l'esito finale di un processo di liberalizzazione che è stato avviato al termine degli anni '90, nello specifico il 16 marzo 1999 con il decreto realizzato da Pier Luigi Bersani e compiuto in modo definitivo nell'agosto 2017, precisamente il 4, grazie all'approvazione della Legge 4 agosto 2017, n. 124, detta DDL Concorrenza, da parte del Senato della Repubblica italiana.

I prezzi previsti dal mercato libero vengono decisi pienamente dalle diverse realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia elettrica, concorrendo liberamente. Quindi, i contratti disponibili sul mercato di luce&gas prevedono costi differenti, dando al cliente più possibilità di scelta.

Un ultimo appunto: aderendo al mercato libero dell'energia e del gas si dovranno affrontare costi totali senza dubbio minori. La ragione? La maggiore libertà d'azione dei fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela, se messo a confronto con il mercato libero dell'energia, si distingue per i prezzi meno accomodanti a causa di una ragione specifica: il costo dell'energia si stabilisce con cadenza trimestrale in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta come ARERA; i molteplici fornitori appartenenti anche a questo mercato non possono trasgredire a ciò.

Questo stato di equilibrio, per cui la cifra per la componente energia elettrica e gas è indipendente dai meccanismi del mercato permette spesso, nei prezzi da pagare per un contratto standard, un risparmio concreto sul lungo periodo.

Il mercato di maggior tutela dell'energia si concluderà fra non molto: la scadenza è fissata al 1° gennaio 2021 per le PMI e l'1/1/22 per gas ed energia ad uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per entrare in contatto con Enel nel caso di problemi da risolvere? Le opzioni, come è facile intuire, sono diverse: ecco tutte quelle a disposizione. Se preferisci un servizio di assistenza fisica, suggeriamo di andare nei punti Enel Biella; i contatti telefonici di Enel Energia, invece, sono questi:

I numeri Fax Enel operativi al momento sono qui elencati:

I contatti social Enel operativi puoi trovarli qui sotto:

Prima di concludere, ti ricordiamo che c'è la possibilità di fare uso di tutte le diverse funzioni sul sito ufficiale Enel per info, supporto e risoluzione problemi. Nella sezione personale MyEnel, utilizzabile una volta che ti sarai autenticato, è possibile chiamare un tecnico qualificato, in qualsiasi istante, per visualizzare diversi dati tipo lo storico delle bollette, lo stato d'utenza e la scheda cliente personale.

Il modello fac-simile destinato ai reclami, inserito all'interno di MyEnel, nell'area riservata, si utilizza qualora dovessi notare eventuali problematiche che hanno a che fare con la rete che alimenta la fornitura. Infine, il sito Enel contiene un servizio clienti tramite chat, per contattare dei tecnici preparati anche tramite telefono. Facciamo riferimento ad una risorsa a disposizione di tutti, clienti e non.

Per avere un supporto clienti più che adeguato da parte di Enel in un attimo potrai porre domande a Elena, il chatbot sempre operativo: attraverso l'app Facebook Messenger, WhatsApp o Telegram avrai l'opportunità di fare domanda per metodi per il saldo delle bollette, lettura del contatore e altresì test sullo stato della fornitura.

Nel caso necessitassi di spedire modulistica e varie tipologie di documenti, sappi che c'è un'interessante occasione: quella di recarsi in un centro Enel Energia a Biella; se sei in cerca di un'altra soluzione, c'è un altro strumento, cioè una casella postale ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top