Enel Bologna: i negozi più vicini a cui rivolgerti

Prosegui e ti indicheremo come trovare il punto Enel Bologna nelle tue vicinanze per avere le risposte che cerchi!

Enel è, indubbiamente, l'impresa leader nel settore di energia elettrica e gas. È in grado di garantire ai clienti l'assistenza da parte di oltre mille punti sparpagliati in tutte le regioni, utili per gestire ognuna delle singole richieste in merito alle fatture.

Enel Bologna

Punto Enel Bologna o nei dintorni

Per fare un'attivazione, dare il via a una voltura o un subentro, così come rescindere il punto Enel più vicino a Bologna sarà la tua guida: nell'area dedicata avrai l'opportunità di farti assistere da personale con numerose competenze, che ti aiuterà a eliminare le cose che non ti convincono o che non rispondono alle tue esigenze di natura contrattuale.

Il maggiore vantaggio dei punti Enel Bologna è la possibilità di ovviare al problema delle noiose code al centralino e ricevere ascolto da operatori lì presenti.

Puoi rivolgerti a uno dei molti centri Enel Bologna: richiedi subito assistenza scegliendo il più vicino!

Disdire un contratto Enel a Bologna

Nell'eventualità in cui volessi azzerare un contratto Enel Energia Bologna, molto probabilmente nell'area circostante a Bologna potrai avvalerti di tante occasioni. In primo luogo, è fondamentale non scordarsi che solo colui a cui è intestato il contratto può dare disdetta.

Una volta selezionato il punto Enel Bologna più vicino, puoi andarci per riempire i documenti per disdire. Per il fatto che si incontrano circa 1000 centri Enel nel nostro Paese, troverai semplice farlo nella zona di Bologna o nel territorio confinante.

Volendo potresti anche alzare la cornetta e isolvere i problemi con i due numeri di telefono appositi: nell'istante in cui il tuo contratto facesse parte del Mercato Tutelato, il numero verde da provare sarebbe 800900800; invece, nell'istante in cui dovessi aver sottoscritto un contratto nel Mercato Libero, il numero verde con cui comunicare sarebbe 800.900.860.

Chiamando dall'estero puoi fare la stessa richiesta con il numero di telefono verde +39 0664511012. Non dimenticare che si può volendo mandare un fax al numero dedicato: 800046311.

Per un qualsiasi procedimento di disdetta sul sito ufficiale Enel Energia, potrai leggere nella tua area dell'app MyEnel, utilizzabile dopo aver effettuato l'accesso, la procedura guidata per farlo senza il rischio di commettere errori.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Bologna

Però se stessi pensando di attivare un nuovo contratto Enel, faresti bene a passare in un punto Enel Bologna nei tuoi paraggi, arrivandoci dal nostro portale.

Vediamo ora come attivare un contratto del gas: è necessario avere con sé il codice fiscale, senza dimenticare il documento d'identità del proprietario della fornitura e, ancora, un codice, il PDR (Punto di Riconsegna), individuale per ogni cliente. Per la fornitura di energia elettrica, diversamente, serve il POD o il numero Eneltel.

Se hai bisogno di sottoscrivere un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito Enel, fatti dare immediatamente una copia del contratto firmato: verrà inviata al tuo domicilio e dovrai restituirla dopo averla firmata.

Ancora, è necessaria una seconda copia del contratto di affitto o acquisto dell'appartamento, ovviamente indicando Bologna nella voce "comune".

Voltura del contratto Enel energia

Ancora, se per caso pensi di scegliere un nuovo titolare di un contratto di fornitura intestato all'ex proprietario dell'appartamento, dovrai inoltrare la richiesta per un procedimento chiamato voltura. Successivamente, verrà realizzato il cambio dell’intestatario del contratto luce e gas e i contatori potranno restare attivi.

Se desideri attivare una voltura luce e gas in un punto Enel Bologna oppure con internet, sarà di primaria importanza portarti dietro diverse informazioni: l'indirizzo corretto della residenza, il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza) per individuare il contratto, il nome e il cognome dell'intestatario legale e la lettura del contatore.

Ma, nel concreto, a quanto ammonta la spesa per una voltura? Nel caso specifico, esistono due costi sempre identici e uno ulteriore variabile, rapportandosi alle regole del regime di mercato desiderato. Di seguito, i prezzi fissi: 26,13 € di oneri amministrativi e il deposito cauzionale + l'imposta sul valore aggiunto. Per il regime di Mercato Libero le aziende fornitrici sanciscono una somma, nel concreto, per oneri commerciali; il Mercato di Maggior Tutela, poi, richiede anche una somma invariabile intorno ai 23 € + 16 € di marca da bollo.

Subentro contratti Enel Energia

Al fine di abilitare nuovamente il contatore attivo in passato dentro all'edificio bisognerà dare il via a un subentro standard. In poco tempo, i due contatori di luce e gas si ripristineranno appena possibile.

Se l'obiettivo è attivare un subentro energia e gas in un punto Enel Bologna oppure sul web, sappi che i diversi dati da avere a portata sono identici a quanto necessario per una voltura luce e gas: l'indirizzo del domicilio o residenza, il codice PDR o POD (Point of Delivery), il nome e il cognome dell'intestatario legale e la lettura dei numeri del contatore.

I costi per la procedura di subentro sono paragonabili a quelli menzionati per la procedura di voltura luce e gas e sono impostati unicamente dal mercato di riferimento in cui si sta operando: per entrambe le alternative saranno da spendere 26,13 € di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per la Maggior Tutela saranno da contare pure un ulteriore contributo fisso pari a 23 € e 16 € di bollo, mentre per il regime di Mercato Libero dell'energia la tassa extra per oneri commerciali è determinata dallo stesso fornitore scelto. Vedendo le tempistiche tecniche obbligatorie, ti consigliamo di richiedere subito i moduli che ti servono per subentrare, con 8-12 mesi di anticipo prima dello spostamento.

In base all’impianto, il costo da pagare varia dai 340 € circa ma non oltrepassando i 1600 €. Prima di firmare, tuttavia, è di fondamentale importanza prendere in considerazione tutte le diversità tra il Mercato Libero e del regime a Maggior Tutela.

Costi Mercato Libero

Il pensiero di proporre un mercato libero dell'energia elettrica nasce a seguito di un processo di liberalizzazione introdotto alla fine degli anni '90, nello specifico nel marzo 1999. Siffatto percorso, alla cui base c'è il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, detto decreto Bersani, è stato completato nell'agosto 2017 (precisamente il 4) mediante l'approvazione della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, conosciuta come DDL Concorrenza, in Senato.

I prezzi che riguardano il Mercato Libero sono fissati nello specifico dalle singole realtà che gestiscono la fornitura di gas e luce, concorrendo in modo libero. Ciò significa che i contratti di fornitura sul mercato dell'energia elettrica per uso domestico saranno molti e con costi differenti, concedendo al potenziale cliente l'opportunità di scegliere il compromesso più vantaggioso.

Ricorda anche questo: con l'adesione al regime di Mercato Libero dell'energia e del gas si può approfittare di prezzi totali assai più abbordabili. Ecco la motivazione: la libera concorrenza garantita a tutti i fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di Maggior Tutela dell'energia, se posto a confronto con il mercato libero dell'energia e del gas, è caratterizzato da costi lievemente superiori ed ecco la motivazione: il valore dell'energia si modifica di tre mesi in tre mesi in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, spesso abbreviato con ARERA; gli svariati gestori facenti parte anche del regime del Mercato di Maggior Tutela sono tenuti a rispettare questa normativa.

Questa stabilità, dentro alla quale la cifra della componente gas ed energia elettrica si calcola indipendentemente dalle quotazioni di mercato spesso permette, nei prezzi da pagare per un qualsiasi contratto, un risparmio.

Al di là di tutto, è fondamentale sapere che il Mercato di Maggior Tutela sarà abolito fra poco. A partire dalla data del primo gennaio 2022, le diverse PMI sono così tenute a entrare a far parte del regime di Mercato Libero dell'energia e del gas. Per i privati, al contrario, è tutto posticipato all'inizio del 2023.

Contatti Nazionali Enel

Come fare per interfacciarsi con Enel se dovessero presentarsi necessità? Le possibilità a disposizione non mancano: tra poco scoprirai tutte quelle a disposizione. Nel caso preferissi richiedere assistenza fisica, il nostro suggerimento è di andare nei punti Enel Bologna; i contatti telefonici di Enel Energia, invece, sono qui elencati:

I numeri Fax Enel

I numeri di fax Enel sono:

I contatti social di Enel sono:

Ecco un'ulteriore info: ti ricordiamo che c'è l'occasione di servirsi del sito Enel Energia come assistenza. Su MyEnel, nella pagina riservata, dopo aver effettuato l'accesso, hai la possibilità di chiedere aiuto a personale preparato, per ogni inconveniente, per conoscere dati come la scheda personale riepilogativa, le bollette pagate e anche lo stato di utenza.

Il modello pensato per i reclami, inserito sempre su MyEnel, nell'area riservata, si utilizza per mettere in evidenza eventuali problematiche che riguardano la rete che alimenta la fornitura. Ancora un'informazione: il portale ufficiale di Enel Energia mette a disposizione un servizio di assistenza clienti tramite chat istantanea, per contattare dei dipendenti certificati in remoto. Parliamo di una risorsa disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Al fine di ricevere ulteriore supporto da parte dello spazio Enel Bologna a chiunque è concesso di porre domande a Elena, il chat bot sempre attivo della società: tramite l'applicazione WhatsApp, Telegram o Facebook Messenger si potranno richiedere soluzioni per il saldo delle bollette, autolettura del contatore e analisi sulla regolarità della fornitura.

Per la spedizione di modulistica, ma anche di documenti di vario tipo, ti comunichiamo che esiste un'interessante occasione: quella di andare in uno spazio Enel Bologna; se stai cercando un'alternativa, c'è una casella postale ufficiale a cui spedire i documenti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Bologna:

Come sedi decentrate troviamo:

Rimani al passo con gli aggiornamenti sugli orari del Punto Enel Bologna, così da sapere quando puoi recarti agli sportelli. Contatta l'ufficio più vicino a te chiamando il numero indicato o inviando una mail.

Top