Enel Brindisi: il punto vendita più vicino alla tua abitazione

Nel punto Enel Brindisi più vicino potrai fare il subentro o accedere ad altri servizi, oltre a porre domande su ciò che desideri. Leggi subito info utili e prezzi!

ENEL, Ente Nazionale per l'Energia Elettrica, si presenta come il maggior fornitore di energia elettrica e gas per uso domestico. Assicura al cittadino l'assistenza da parte di più di mille punti in parecchie zone, con l'obiettivo principale di seguire le domande in maniera puntuale.

Enel Brindisi

Punto Enel Brindisi o nei dintorni

Un punto Enel? Che cos'è? Si tratta di un centro di assistenza fisico grazie a cui ai clienti è possibile presentare istanza a dei commessi preparati, per accogliere diverse richieste in merito a questioni come le interruzioni di contratto. Se hai necessità di effettuare una voltura o un subentro e richedere una disdetta, il punto Enel Brindisi ti aiuterà.

Il principale punto di forza dei punti Enel è che ti sarà possibile saltare le attese dell'assistenza telefonica e ricevere un immediato supporto da uno dei commessi al loro interno.

Sono attivi senza vari centri Enel presso Brindisi e la miglior cosa che puoi fare è sceglierne uno nelle vicinanze.

Come disdire contratto Enel a Brindisi

Nel caso tu sia intenzionato a risolvere un contratto di Enel, è molto probabile che se alloggi a Brindisi potrai contare su decine di opportunità. Primo punto: conta che nessuno tranne colui a cui è intestato il contratto avrà la possibilità di cancellarsi dal servizio.

Dopo averlo trovato grazie al nostro sito, potrai decidere di essere accolto in uno dei punti Enel a Brindisi e ritirare il modello che ti serve per disdire. Come premesso, Enel è diffuso capillarmente con 1000 e più punti convenzionati in tutte quante le regioni.

Se il tuo gestore di luce e gas è nel mercato libero di energia e gas, il numero (gratuito) che dovrai utilizzare è 800900860; se hai un fornitore di luce e gas del mercato di maggior tutela, contatta invece il seguente numero: 800.900.800.

Se sceglierai di inviare un messaggio tramite fax, puoi contattare il seguente numero: 800046311; ricorda poi che se risiedi in terra straniera il numero di telefono +39 0664511012 è quello giusto.

Puoi, come ultima possibilità, effettuare il login all'area MyEnel sul sito di Enel Energia e recuperare i moduli di disdetta.

Attivare un nuovo contratto Enel a Brindisi

Nell'ipotesi in cui fosse tua intenzione attivare un contratto Enel Energia, è consigliabile prendere appuntamento presso un centro Enel Energia Brindisi nel vicinato, arrivandoci dal nostro portale.

E per attivare un nuovo contratto del gas? Facile: si è tenuti ad essere in possesso di codice fiscale e della carta d'identità del nuovo intestatario del contratto e anche il codice PDR, differente per ogni utente. Per l'energia elettrica, al suo posto, si deve avere il codice Point of Delivery, detto POD o, in alternativa, l'Eneltel.

E per sottoscrivere un contratto energia online, dal sito ufficiale Enel? Nulla di più facile, fatti mandare il prima possibile una copia del contratto firmato: ti sarà inviata al domicilio ed è da firmare e restituire.

Infine, sarà necessaria una copia del modello di affitto o proprietà dell'abitazione, scrivendo Brindisi nell'apposito spazio.

La voltura di un contratto Enel

Qualora volessi modificare il titolare di un contratto di fornitura luce e/o gas già attivo, sarà obbligatorio richiedere la cosiddetta voltura. In questo modo verrà realizzato il cambio dell’intestatario del contratto luce e gas e la fornitura di luce e gas non verrà temporaneamente fermata.

Per attivare una voltura elettricità e gas nei punti Enel oppure mediante web, sarà di fondamentale importanza prepararti con un tot di informazioni: l'indirizzo preciso dell'edificio, il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza) che fa riferimento al contratto, i dati anagrafici di colui/colei a cui è intestato e la lettura del contatore.

Ma quanto si spende per la voltura? In questo caso, bisogna tener presenti due importi di pagamento sempre identici più uno diverso, rapportandosi all'offerta del mercato. Le spese fisse sono: 26,13 € per gli oneri amministrativi e il deposito cauzionale + IVA. Per il Mercato Libero dell'energia il fornitore stabilisce la tassa aggiuntiva per oneri commerciali; il mercato a maggior tutela, diversamente, ha un pagamento fisso di 23 € oltre a 16 € di marca da bollo.

Subentro contratti Enel Energia

È necessario richiedere un subentro nell'eventualità in cui, all'interno del domicilio o residenza oggetto del contratto, il contatore e la luce sono presenti ma inattivi. Una procedura così è l'unico mezzo per riaprire le utenze che prima erano attive, con l'intenzione di attivare nuovamente la fornitura come richiesto.

I diversi dati da avere pronti se desideri attivare un subentro gas ed elettricità non mutano a paragone di ciò che viene domandato per una voltura qualsiasi: posizione del domicilio o residenza, dati anagrafici del vecchio proprietario del contratto, lettura delle cifre sul contatore e POD. Una volta ottenuti tutti questi dati, ti sarà possibile in breve tempo portare a termine un procedimento di subentro in un punto Enel Brindisi.

I prezzi per un iter di subentro sono al pari di quelli richiesti da una voltura qualsiasi e si basano sul mercato di fornitura per cui si opta: per entrambe le alternative saranno da spendere 26,13 € di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il Mercato a Maggior tutela dovrai contare un altro contributo di circa 23 € e 16 € di bollo, invece per quel che concerne il Mercato Libero la somma extra è a discrezione dello stesso fornitore. In merito alle tempistiche del caso, sarebbe opportuno attivare subito la modulistica per il subentro, con 8-12 mesi di anticipo prima dello spostamento della residenza o del domicilio.

Per un impianto ben fatto, i costi da mettere in conto oscillano da una cifra minima di 280 € circa fino ai 1560 €. Ancora prima di sottoscrivere il contratto è di primaria importanza vedere tutti i particolari diversi del regime di mercato libero ed il mercato tutelato.

Costi Mercato Libero

Il primo mercato menzionato si identifica come il frutto di un processo di liberalizzazione che si è avviato precisamente nel marzo 1999 con il decreto realizzato da Bersani, allora Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e completato in modo definitivo nel 2017, precisamente il 4 agosto, tramite l'approvazione del DDL Concorrenza (Legge 4 agosto 2017, n. 124) del Senato.

I prezzi che riguardano il Mercato Libero vengono stabiliti solamente dai fornitori di gas ed energia, che possono competere liberamente. Perciò, i contratti disponibili nel mercato sono molteplici, dando all'utente la possibilità di scegliere il compromesso migliore.

Per chiudere il discorso, se si aderisce al mercato libero dell'energia e del gas si può usufruire di importi indubbiamente minori. Il motivo è facile da intuire: la minore quantità di regole in mano ai fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il Mercato a Maggior Tutela, contrariamente al regime di Mercato Libero dell'energia elettrica, ha costi meno vantaggiosi a causa di una normativa precisa: il prezzo della materia prima, l'energia, si stabilisce ogni 3 mesi a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta con la sigla ARERA; i parecchi gestori di forniture appartenenti anche al mercato tutelato dell'energia sono tenuti a sottostare a tale regola.

Questa variabilità minima, nella quale il prezzo per la materia energia non è dipendente dall'andamento del mercato può garantire nei prezzi da pagare per un contratto, un potenziale risparmio sull'ammontare della bolletta.

Il Mercato a Maggior Tutela dell'energia si fermerà tra poco: la data prevista sarà il 01/01/2022 per le varie PMI e il primo giorno di gennaio 2023 per gas e luce per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

In che modo contattare Enel qualora ci fossero problemi? Le possibilità selezionabili sono diverse: ora ti diciamo tutte quelle a disposizione. Per richiedere assistenza fisica, è meglio recarti in uno dei vari centri Enel Brindisi; i numeri telefonici di Enel Energia, invece, puoi trovarli di seguito:

I numeri di fax di Enel Brindisi sono:

I contatti social di Enel Brindisi sono:

Per chiudere il discorso, segnaliamo l'opportunità di usare le differenti opzioni sul sito ufficiale Enel per qualsiasi forma di supporto. Su MyEnel, nell'area riservata, navigabile una volta che ti sarai autenticato, è possibile ricevere assistenza da un operatore bravo, in ogni momento, per leggere dati importanti tipo, facendo qualche esempio, lo storico delle bollette, lo stato dell'utenza e la scheda generale del cliente.

Il modulo fac-simile da compilare per i reclami, sempre su MyEnel, nella sezione personale, viene usato qualora dovessi notare problematiche inerenti alla rete che alimenta la fornitura. Ancora, il sito web di Enel permette anche di usufruire di una chat istantanea come servizio clienti di assistenza, per tutti coloro che vogliono parlare con un funzionario senza doversi recare in un punto Enel. Ci riferiamo ad un beneficio a disposizione di tutti, clienti e non.

Per ricevere ulteriore supporto dal centro Enel Energia Brindisi hai la possibilità di interpellare Elena, l'apposito bot del gruppo: scrivendo su Facebook Messenger, Telegram o WhatsApp si avrà l'opportunità di ottenere informazioni su attivazioni e soluzioni di pagamento delle bollette, autolettura dei numeri sul contatore e altresì test sulle forniture.

Nel caso tu abbia bisogno di inoltrare uno o più moduli, ti ricordiamo che esiste l'opportunità di recarsi direttamente in un punto Enel Brindisi; se sei in cerca di una soluzione alternativa, esiste una casella di posta ufficiale a cui spedire la documentazione: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Brindisi:

Come sedi decentrate troviamo:

Contatta il Punto Enel Brindisi più comodo a te usando i recapiti telefonici o la mail, così da conoscere gli orari aggiornati di apertura.

Top