Enel Brugherio: lo spazio più vicino al tuo domicilio

Nel punto Enel Brugherio più vicino puoi fare un subentro e risolvere i bisogni dell'utenza. Guarda adesso info extra e costi!

Il gestore che fornisce luce e gas Enel S.p.a. garantisce al cliente il supporto di centinaia di aree di assistenza, e questo permette di gestire gli eventuali problemi di chiunque ne abbia necessità in modo completo.

punto Enel a Brugherio o nei dintorni

Cosa tratta nello specifico un punto Enel? Si tratta di uno store fisico dentro al quale si può, per fortuna, porre domande a uno sportellista preparato, per chiarire ogni dubbio su questioni come le volture. Per procedere ad un'attivazione, fare una voltura o un subentro oppure recedere, il punto Enel Brugherio ti dirà come procedere.

Il principale vantaggio dei punti Enel è la possibilità di ovviare al problema delle linee dei numeri verdi e ricevere un aiuto da uno dei commessi in loco.

Non perdere tempo, tu e gli altri utenti avete a disposizione più punti Enel Brugherio: scegline uno, magari il più vicino a casa!

Come disdire contratto Enel a Brugherio

Nel caso in cui avessi intenzione di azzerare un contratto di Enel, molto probabilmente intorno a Brugherio potrai sfruttare decine di opzioni. Prima di fare qualsiasi cosa, è fondamentale considerare il fatto che soltanto chi firma il contratto avrà la possibilità di cancellarsi dal servizio.

Quando avrai trovato il più vicino, potrai in un attimo recarti fisicamente in uno dei punti Enel a Brugherio e ritirare il modulo per disdire. Ricorda che Enel opera attraverso più di un migliaio di punti convenzionati in tutte le regioni.

Se hai un contratto nel mercato libero, il numero (gratuito) che puoi chiamare è 800900860; se hai scelto una realtà appartenente al mercato di maggior tutela, potrai invece chiamare il numero 800900800.

Nel caso ti trovassi all'estero potresti provare un contatto con il numero per ricevere assistenza: +39 0664511012. Tieni conto che c'è la possibilità anche di mandare un fax al numero previsto: 800.046.311.

Se sei intenzionato a effettuare un procedimento di disdetta sul sito web Enel, potrai leggere nell'area personale dell'applicazione MyEnel, in cui entrerai dopo aver fatto il login, il procedimento guidato per richiedere la disdetta senza intoppi.

Attivare un contratto nuovo Enel a Brugherio

E per sottoscrivere un contratto con Enel Energia? Semplice: trova un momento libero per recarti in un centro Enel Energia Brugherio e compilare tutto quello che serve. Se hai dubbi su quale sia il centro non lontano da casa, lo puoi scoprire sul nostro portale.

E per sottoscrivere un contratto del gas? Nulla di più semplice: si è tenuti ad essere in possesso di codice fiscale, oltre alla carta d'identità di colui che vuole intestarsi il contratto e, ancora, un codice, il PDR, personale per ogni contatore. Per il contratto di energia elettrica, al suo posto, sarà necessario avere con sé il codice Point of Delivery, detto POD o, in alternativa, il numero Eneltel.

Se stai pensando di sottoscrivere un contratto energia online, dal sito Enel Energia, fatti dare entro poco una copia del contratto: ti sarà inviata all'indirizzo di residenza per essere firmata e restituita.

Per un'attivazione corretta, dovrai munirti di una trascrizione del contratto che attesti la regolare fruizione o proprietà dell'alloggio, scrivendo Brugherio nello spazio dedicato.

La voltura del contratto Enel

Nel caso in cui tu stia prendendo in considerazione di intestarti un contratto di fornitura già esistente, informati per sapere come fare richiesta di un procedimento chiamato voltura. Quindi, verrà realizzato il cambio dell’intestatario della bolletta di luce e gas e i contatori non verranno fermati.

Nel caso tu abbia bisogno di concludere qualsiasi procedura di voltura, saranno necessari diversi dati, prima di indirizzarti verso un ufficio Enel Energia poco lontano da te o di compilare i moduli che ti servono sul portale: i dati anagrafici del titolare legale del contratto, l'ubicazione del domicilio o residenza, i numeri del contatore e il codice POD, scritto in una vecchia bolletta.

Ma quanto si spende per una procedura di voltura? Bisogna considerare due importi di pagamento invariabili più un altro che muta, basandosi sulle regole del mercato di riferimento desiderato. I prezzi fissi sono: 26,13€ per gli oneri amministrativi più il deposito per la cauzione + IVA. Per il mercato libero dell'energia i fornitori energetici decidono una cifra aggiuntiva per oneri commerciali; il mercato tutelato, differentemente, prevede in più una quota invariabile intorno ai 23€ + 16 di marca da bollo.

Subentro contratto Enel

Al fine di far ripartire da zero le utenze spente in passato all'interno della residenza devi dare il via a un procedimento di subentro dell'utenza. Quando avrai finito la procedura, contatore e luce si riavvieranno in poco tempo.

Se vuoi attivare un subentro elettricità e gas in un punto Enel Brugherio o sul web, sappi che le informazioni da allegare sono identiche a quanto necessario per la voltura: l'indirizzo corretto del domicilio o residenza, il codice POD (Point of Delivery), i dati anagrafici aggiornati dell'intestatario attuale e la lettura del contatore.

I prezzi per un subentro sono proprio come quelli necessari per la voltura e sono sanciti esclusivamente dal mercato di riferimento in cui si sta operando: indifferentemente dalla scelta si devono pagare 26,13€ di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato tutelato ci sono anche un altro contributo fisso intorno ai 23€ e 16€ di bollo, invece per quel che concerne il regime di mercato libero dell'energia la cifra extra è stabilita in via esclusiva dal fornitore selezionato. Vedendo le tempistiche tecniche, sarebbe raccomandabile riempire subito i campi dei moduli necessari per il subentro, con 1-2 mesi di anticipo rispetto a quando avverrà lo spostamento del domicilio.

Per un impianto durevole, la cifra oscilla da qualcosa come 350€ circa ma senza eccedere i 1670€. Ancora prima di firmare, tuttavia, sarà fondamentale comprendere uno ad uno i particolari diversi del regime di mercato libero e di quello a maggior tutela.

Costi mercato libero

La volontà di strutturare un regime di mercato libero dell'energia elettrica è la conseguenza di un procedimento di liberalizzazione a cui è stato dato inizio precisamente nel marzo 1999. Questo iter, alla cui base c'è il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, noto come decreto Bersani, si è concluso in modo definitivo nel 2017 (precisamente il 4 agosto) mediante la ratifica della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, o DDL Concorrenza, da parte del Senato della Repubblica.

I costi che riguardano il mercato libero dell'energia sono valutati al cento per cento dalle aziende fornitrici di gas ed energia, potendo competere liberamente. Quindi, i contratti di fornitura disponibili sul mercato della corrente appartengono a varie fasce di prezzo, con possibilità di scegliere le tariffe più basse per il potenziale cliente.

Non è tutto: aderendo al mercato libero dell’energia è possibile avvantaggiarsi di prezzi più accomodanti. Vuoi sapere qual è il motivo? Semplice: la minore regolamentazione per i vari fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato di maggior tutela, se posto a confronto con il regime di mercato libero, prevede prezzi più onerosi a causa di una norma particolare: il costo dell'energia viene rinnovato con cadenza trimestrale secondo le indicazioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, abbreviato ARERA; i moltissimi gestori di forniture che si muovono anche nel mercato in questione non devono infrangere tale direttiva.

Questa variabilità minima, dentro alla quale il costo per la componente corrente elettrica e gas è indipendente dalle variabili di mercato può permettere, nei costi previsti per un qualsiasi contratto, un risparmio notevole nel tempo.

Comunque, è fondamentale sapere che questo regime di mercato verrà chiuso fra non molto. A decorrere dal 1° gennaio 2021, tutte le PMI sono così costrette a far parte del mercato libero dell'energia elettrica. Per chi ha un contratto domestico, invece, la data stabilita è l'inizio del 2022.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per ricevere aiuto da Enel Energia nel caso di problemi da risolvere? Le possibilità, come puoi immaginare, non mancano: ora ti diciamo tutte quelle a disposizione. Per richiedere assistenza fisica, sarebbe appropriato recarti in uno dei tanti centri Enel Brugherio; i contatti via telefono di Enel, invece, puoi trovarli qui sotto:

I numeri Fax Enel attualmente attivi potrai consultarli qui di seguito:

I contatti social Enel attualmente disponibili puoi leggerli qui sotto:

Alla fine, ti ricordiamo che hai l'opportunità di entrare nel sito Enel Energia per qualsiasi forma di supporto. Su MyEnel, nella sezione personale, una volta fatto il login, è possibile chiedere aiuto a un operatore preparato, in qualsiasi momento, per conoscere dati fondamentali come tutte le bollette pagate e da pagare, la scheda cliente e lo stato d'utenza.

Il modello fac-simile da compilare per presentare un reclamo, consultabile sempre all'interno della tua sezione clienti su MyEnel, servirà nel caso si riscontrino eventuali criticità riguardanti la rete che alimenta la fornitura. Infine, il portale ufficiale di Enel permette agli utenti di usufruire anche di un servizio di chat istantanea, per potersi rivolgere a personale certificato a distanza. Si tratta di un'opzione disponibile per tutti, clienti e non.

Al fine di avere ulteriore supporto da parte di Enel in un attimo puoi richiedere informazioni a Elena, il chat bot social: aprendo WhatsApp, Facebook Messenger o Telegram si riusciranno a ricevere informazioni su attivazione e soluzioni di pagamento delle bollette, autolettura dei numeri sul contatore o sulla verifica dello stato della fornitura.

Per inviare modulistica, oltre a documenti di vario genere, ricorda che c'è l'opportunità di recarsi in un punto Enel nella zona di Brugherio; ancora, si può usufruire di una casella postale ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top