Enel Camaiore: gli sportelli più vicini in cui recarti

Desideri andare in un punto Enel Camaiore per fare un subentro o avviare un contratto? Trova con noi il più vicino!

L'ENEL è da considerarsi la maggiore società di gas ed energia elettrica. È in grado di offrire ai clienti l'assistenza da parte di un migliaio di punti sparsi sulla penisola, con organico incaricato di gestire al meglio ciascuno dei diversi bisogni in maniera puntuale.

punto Enel a Camaiore o nei dintorni

Per fare un'attivazione, dare il via a subentri e volture, o anche presentare un reclamo il punto Enel più vicino a Camaiore fa al caso tuo: nello sportello adibito potrai parlare con uno specialista con esperienza, così da risolvere i numerosi problemi che riguardano il tuo contratto.

Con questo sportello di certo non incapperai in tempi di attesa infiniti, situazione che si verifica al 100% nel momento in cui deciderai di usare centralini e call center ma anche se decidi di inviare semplicemente un'email.

Sfrutta questa opportunità, potrai disporre di uno dei moltissimi centri Enel Camaiore: rivolgiti subito a uno di loro scegliendo il più vicino!

Disdire un contratto Enel a Camaiore

Nell'eventualità in cui pensassi che la cosa migliore sia cancellare un contratto Enel Energia, è facile che in tutta Camaiore è possibile sfruttare alcune possibilità. Per iniziare, è indispensabile ricordare che solo chi firma il contratto potrà stoppare la fornitura.

Individuato il più comodo, potrai affidarti ad un punto Enel a Camaiore e fare richiesta per il modulo necessario. Come detto sopra, Enel dispone di diverse centinaia di punti nelle 20 regioni.

Se hai sottoscritto un contratto nel mercato libero dell'energia, avrai l'opportunità di contattare il numero di assistenza 800.900.860; se hai un gestore appartenente al mercato tutelato, potrai invece contattare il numero 800900800.

Nel caso ti trovassi all'estero potresti parlare con il numero di telefono per ricevere assistenza immediata: +39 0664511012. È anche possibile volendo inviare un fax al numero per l'assistenza immediata: 800046311.

Se intendi effettuare la procedura di disdetta sul sito ufficiale Enel, puoi seguire nella tua area dedicata MyEnel, in cui entrerai una volta che avrai fatto il login, il procedimento guidato per interrompere la fornitura evitando errori.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Camaiore

Qualora fossi intenzionato a attivare un nuovo contratto Enel, potresti in un attimo recarti in un centro Enel Energia Camaiore nel tuo quartiere, dopo averlo trovato sul nostro sito.

E per attivare un contratto del gas Enel? Nulla di più semplice: bisogna avere con sé il codice fiscale, senza dimenticare il documento d'identità di chi si intesta il contratto e, per finire, un codice, il PDR, individuale per ogni utente. Per la fornitura di energia elettrica, invece, bisogna essere in possesso del codice POD (Point of Delivery) o, in alternativa, l'Eneltel.

E per fare l'attivazione di un contratto di fornitura dell'energia online? Niente di più facile, chiedi di avere il prima possibile la copia: ti arriverà all'indirizzo di casa e dovrà essere firmata e restituita.

Per validare la procedura dovrai portarti l'apposito modulo che attesti la regolare fruizione o proprietà della dimora presente, nello specifico dentro a Camaiore o nel territorio circostante.

La voltura del contratto Enel

Bisogna richiedere la voltura solo se, nell'abitazione in cui si attiverà la fornitura, è presente un contratto e stanno andando sia la luce che il contatore gas. La voltura è legalmente la sola via per effettuare una modifica sui dati al contratto esistente senza doverlo fermare, correggendo opportunamente i nominativi nei campi designati.

Per fare un'attivazione di una voltura energia&gas in un punto Enel o su internet, è di fondamentale importanza portarti diversi dati: l'indirizzo corretto della residenza, il codice POD (Point of Delivery) utile per individuare il contratto attuale, il nome e il cognome del titolare dello stesso e la lettura del contatore.

Ma qual è la spesa da affrontare per un qualsiasi procedimento di voltura? Nel caso specifico, esistono due importi sempre identici più uno ulteriore che si modifica, in relazione al mercato di riferimento per cui si opta. Ecco i prezzi fissi: 26,13€ per gli oneri amministrativi più il deposito per la cauzione + IVA. Per il regime di mercato libero l'azienda che gestisce gas ed energia elettrica delibera la cifra extra per oneri commerciali; il mercato a maggior tutela, differentemente, richiede in più un contributo pari a 23€ + 16€ per il bollo.

Subentro dei contratti Enel

Al fine di riabilitare regolarmente il contatore in precedenza attivo all'interno dell'alloggio è corretto dare il via a una procedura di subentro dell'utenza. Dopo aver finito la procedura, ambedue i contatori di gas e luce si ripristineranno in poco tempo.

Tutte le informazioni da possedere per fare l'attivazione di un subentro luce&gas non variano in confronto a quanto richiesto dalla voltura: ubicazione della casa, nominativi del titolare del contratto al momento, lettura delle cifre sul contatore e il POD. Una volta ottenuti tutti i dati, si riuscirà in modo sicuro, facile e veloce a dare il via al procedimento di subentro in un punto Enel Camaiore.

I costi complessivi per un subentro sono al pari di quelli necessari per la procedura di voltura luce e gas e sono disposti unicamente dal mercato di riferimento: per entrambi i casi bisognerà versare 26,13€ di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato a maggior tutela sono da contare anche un ulteriore contributo pari a 23€ e 16€ di bollo, invece per il regime di mercato libero la quota aggiuntiva per oneri commerciali è impostata dallo stesso fornitore selezionato. Quando si considerano le tempistiche burocratiche in gioco, ti suggeriamo di iniziare a compilare subito i moduli standard per il subentro, con il dovuto anticipo rispetto a quando ci sarà il cambiamento di domicilio o residenza.

In base all’impianto da montare, i costi complessivi variano da non meno di 270€ ad un massimo di 1660€. Ancora prima di sottoscrivere un contratto dovrai capire tutti i dettagli diversi del regime di mercato libero e del mercato a maggior tutela.

Costi mercato libero

La volontà di strutturare un mercato libero dell’energia è il risultato di un procedimento di liberalizzazione avviatosi nello specifico nel marzo 1999. Tale processo, la cui origine è il decreto di Pier Luigi Bersani, ai tempi Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato, viene portato a termine in modo definitivo nel 2017 mediante l'entrata in vigore del DDL Concorrenza dal Senato.

I prezzi che riguardano il regime del mercato libero dell'energia vengono controllati in via esclusiva dalle singole realtà che gestiscono le forniture di gas ed energia elettrica, che possono concorrere in modo libero. Questo significa che i contratti di fornitura nel mercato di gas ed energia per uso domestico appartengono a varie fasce di prezzo, concedendo al cliente l'occasione di scegliere il compromesso migliore.

Chiudendo il discorso, aderendo al mercato libero dell'energia elettrica si devono affrontare importi da pagare parecchio più bassi. Il perché è facile da intuire: la libertà consentita ai vari fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela, se confrontato con il mercato libero dell'energia elettrica, ha costi meno economici a causa di una ragione precisa: il prezzo della materia energia varia di 3 mesi in 3 mesi a seconda di quanto stabilito dall'ARERA; i diversi gestori di forniture di luce e gas che operano anche nel mercato tutelato non possono non rispettare tale direttiva.

Una gestione così, dentro alla quale il costo per la materia energia&gas è indipendente dai meccanismi del mercato porta talvolta, negli importi in gioco per un regolare contratto, un risparmio concreto.

Il regime del mercato tutelato verrà interrotto presto: la scadenza sarà il giorno del primo gennaio 2021 per tutte le piccole e medie imprese e il 1° gennaio del 2022 per energia elettrica&gas per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Cosa si può fare per ricevere aiuto da Enel Energia in caso di dubbi? Le possibilità, come è facile intuire, sono molte: leggi e scopri tutte quelle a disposizione. Se preferisci assistenza fisica, il suggerimento è di recarti in un punto Enel Camaiore; i numeri di Enel, invece, li puoi trovare di seguito:

I numeri Enel a cui mandare fax potrai leggerli qui di seguito:

I contatti social Enel li puoi trovare di seguito:

Prima di concludere, vogliamo comunicarti che c'è l'occasione di usare le varie funzionalità sul sito ufficiale Enel al fine di ricevere supporto. Su MyEnel, nella sezione riservata, una volta fatto il login, ti viene data la possibilità di sentire un addetto, in qualsiasi istante, per essere sempre aggiornato su dati differenti come, facendo qualche esempio, la scheda personale riepilogativa, le bollette pagate e lo stato di utenza.

Il modulo fac-simile necessario per i reclami, sempre nella tua area dedicata MyEnel, va impiegato per mettere in evidenza eventuali problematiche che hanno a che fare con la linea di fornitura. Prima di chiudere il discorso, il sito ufficiale prevede anche una chat istantanea come servizio clienti, per comunicare con un operatore preparato anche a distanza. Parliamo di un'opzione a disposizione di tutti, clienti e non.

Al fine di avere ulteriore supporto da parte di Enel Energia si può serenamente richiedere informazioni a Elena, il bot social dell'ente: tramite Telegram, Facebook Messenger o WhatsApp avrai l'opportunità di ricevere informazioni su pagamenti delle bollette, autolettura dei numeri o accertamenti dello stato della fornitura.

Se vuoi inviare moduli, oltre a documenti vari, vogliamo ricordarti che esiste l'occasione di dirigersi in un centro Enel Energia Camaiore; se sei in cerca di una soluzione alternativa, si può usufruire di una casella di posta: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top