Enel Ceccano: il punto più vicino da contattare

Cerchi un punto Enel Ceccano per effettuare un subentro o attivare un contratto? Come contattare il più vicino!

La società Enel Energia si intefaccia con il cittadino tramite centinaia di sportelli dedicati con specializzazione nell'assistenza, ed è in grado di fornire, appunto, assistenza a tutti in maniera esaustiva.

punto Enel a Ceccano o nei dintorni

Per fare un'attivazione, interrompere o anche iniziare una voltura o un subentro il centro Enel Energia a Ceccano troverà la soluzione giusta per te: nel centro adibito avrai l'occasione di rivolgerti a un consulente competente, che ti guiderà per superare i problemi di natura contrattuale.

Sfruttando questi sportelli potrai evitare telefonate interminabili, cosa che capita puntualmente nel momento in cui deciderai di usare call center di assistenza clienti ma persino quando mandi messaggi tramite mail.

Quasi sicuramente esistono alcuni centri Enel nella zona di Ceccano e non possiamo che consigliarti di parlarne con uno nella tua stessa città.

Disdire un contratto Enel a Ceccano

Nel caso in cui tu valutassi di inviare una disdetta per un contratto Enel Energia a Ceccano e zone vicine, potresti avere alcune possibilità. La cessazione di un contratto può essere eseguita solo e soltanto da chi ha inserito i propri dati per l'intestazione.

Dopo averlo trovato grazie al nostro sito, avrai l'occasione di affidarti ad uno dei punti Enel a Ceccano e farti consegnare il modello pre stampato Come avrai già letto, gli oltre mille punti Enel sono diffusi capillarmente nelle 20 regioni.

Se hai firmato un contratto nel mercato libero dell'energia, avrai l'opportunità di contattare il numero di assistenza 800900860; se hai firmato un contratto con un fornitore del mercato di maggior tutela, invece, puoi contattare il seguente numero: 800.900.800.

Se ti interessa mandare un fax, digita il numero 800046311; per finire, se risiedi in una nazione europea o extraeuropea il numero di telefono +39 066.451.1012 è quello da usare.

Infine potresti accedere alla tua area personale MyEnel sul sito ufficiale Enel e completare subito i moduli che ti servono per disdire.

Attivare un nuovo contratto Enel a Ceccano

E per attivare un contratto con Enel Energia? Nulla di più facile: trova un momento libero per recarti in un centro Enel Energia Ceccano e compilare la modulistica prevista. Per avere un'idea su quale sia il punto meno lontano da casa tua, guarda l'elenco sul nostro portale web.

Ecco, invece, come sottoscrivere un contratto del gas Enel Energia: si è tenuti ad essere in possesso di codice fiscale, oltre al documento d'identità della persona intestataria del contratto e, ancora, il codice PDR, personale per ogni utente. Per la fornitura di energia elettrica, invece, si deve possedere il codice POD o il numero Eneltel.

Per sottoscrivere un contratto energia online, dal sito ufficiale Enel, richiedi il prima possibile una copia: verrà mandata al tuo domicilio e sarà necessario restituirla dopo che l'avrai firmata.

Vogliamo raccomandarti di avere il modulo stampato che attesti la regolare fruizione della casa presente, nel tuo caso nella cittadina di Ceccano oppure lì in zona.

La voltura di un contratto Enel

C'è bisogno della voltura esclusivamente nel caso in cui, nell’immobile in oggetto, c'è un contratto in essere e sono attivi la luce ed il contatore gas. La voltura è la sola possibilità per prorogare il contratto esistente senza doverlo interrompere, modificando ciascuno dei nominativi di tutte le utenze.

Se intendessi portare a termine una qualsiasi procedura di voltura, sono indispensabili un tot di dati, prima ancora di passare in un negozio Enel nelle tue vicinanze o di completare i moduli sul sito web di Enel: i dati anagrafici dell'attuale titolare del contratto, l'indirizzo della dimora, i numeri del contatore e il codice POD, individuabile sulle precedenti bollette.

Il costo per una qualsiasi procedura di voltura elettricità e gas può oscillare molto in rapporto alla regolamentazione del mercato di fornitura scelto: in entrambi i modelli si devono pagare 26,13€ per gli oneri amministrativi, insieme al deposito cauzionale + IVA. Per il mercato tutelato saranno da considerare anche un contributo pari a 23€ più 16€ per il bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero la cifra per oneri commerciali è valutata univocamente dai fornitori scelti.

Subentro dei contratti Enel

Al fine di avviare da zero l'utenza che prima era attiva dentro all’immobile bisogna richiedere un iter di subentro. Così facendo, entrambi i contatori luce e gas si ripristineranno nel modo corretto.

Tutti i dati da avere pronti se vuoi attivare un subentro gas ed elettricità coincidono esattamente con ciò che viene domandato per una procedura di voltura: posizione del domicilio, nominativi di colui che si era intestato il contratto, lettura dei numeri sul contatore e il codice POD. Quando avrai ottenuto tutte le carte e le informazioni, riuscirai in poco tempo a attivare tale procedura in un punto Enel Ceccano.

I costi complessivi di un iter di subentro sono gli stessi di quelli richiesti per la procedura di voltura luce e gas e sono stabiliti in modo univoco dal mercato per cui si opta: qualunque sia ci sono da pagare 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato tutelato dovrai contare pure un ulteriore contributo fisso pari a 23€ e 16€ di bollo, invece per il regime di mercato libero dell'energia la tassa extra è fissata dal fornitore. Facendo riferimento alle tempistiche burocratiche in gioco, è raccomandabile attivare subito i moduli che ti servono per il subentro, con qualche settimana di anticipo rispetto alla data di cambiamento di residenza.

Per un impianto di buona gamma, le somme in denaro variano da qualcosa come 260€ circa fino ad un massimo di 1550€. Ancora prima di aver agito dovrai sapere tutte le distinzioni del regime di mercato libero e di quello a maggior tutela.

Costi mercato libero

Tra i due, il primo mercato si identifica come l'esito finale di un processo di liberalizzazione che è cominciato alla fine degli anni '90, nello specifico il 16 marzo 1999 con il decreto realizzato da Bersani, ai tempi Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e finito il 4 agosto 2017, attraverso l'approvazione del DDL Concorrenza del Senato della Repubblica italiana.

I costi che riguardano il mercato libero dell'energia vengono valutati esclusivamente dalle diverse realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia elettrica, che competono in maniera libera. Tutto ciò equivale a dire che i contratti nel mercato della corrente elettrica saranno molti e con costi differenti, lasciando al cliente l'occasione di scegliere il compromesso migliore.

I costi complessivi per i servizi di elettricità e gas sono tendenzialmente più convenienti di quelli del mercato tutelato, data la minore quantità di regole permessa ai vari fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato tutelato, se posto a confronto con il mercato libero dell'energia e del gas, si caratterizza per prezzi lievemente superiori a causa di una normativa specifica: il costo dell'energia viene rinnovato ogni 90 giorni in base alle decisioni dell’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti); i molteplici fornitori di gas e luce che appartengono anche al mercato tutelato non possono non rispettare questa norma.

Questa variabilità minima, nella quale il prezzo per la materia gas e luce si calcola indipendentemente dalle oscillazioni del mercato garantisce il più delle volte, per le somme per ogni contratto, un risparmio sull'ammontare della bolletta.

Ciò nonostante, è importante sapere che il mercato tutelato è destinato a fermarsi da qui a poco. Dal 1° gennaio del 2021, tutte le piccole e medie imprese saranno perciò tenute a appartenere al mercato libero. Per chiunque abbia sottoscritto un contratto privato, al contrario, la data da tenere a mente è l'inizio del 2022.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per essere aiutati da Enel Energia qualora ci fossero problematiche da risolvere? Le scelte, per fortuna, sono molteplici: scopri di seguito tutte quelle a disposizione. Se hai bisogno di assistenza fisica, il consiglio è di andare in uno dei tanti centri Enel Ceccano; i mezzi di comunicazione telefonici di Enel Energia, invece, puoi consultarli di seguito:

I numeri Fax Enel a tua disposizione li trovi qui sotto:

I contatti social Enel operativi al momento li trovi qui:

Ma non finisce qui: vogliamo comunicarti che hai la possibilità di utilizzare le numerose funzionalità sul sito ufficiale Enel con lo scopo di avere supporto. Su MyEnel, nella tua pagina riservata, quando avrai effettuato l'accesso, ti viene data l'occasione di comunicare con dei professionisti bravi, per ogni problema, per visualizzare dati come, facendo qualche esempio, le bollette pagate e non, lo stato di utenza e la scheda personale.

Il modello fac-simile con cui fare reclami, che trovi nella tua pagina personale dell'applicazione MyEnel, serve qualora dovessi notare eventuali criticità riguardanti la rete che alimenta la fornitura. Cambiando argomento, il portale web ufficiale di Enel Energia prevede un servizio di assistenza clienti tramite chat istantanea, per rivolgersi a un professionista qualificato senza dover andare in uno spazio Enel. Si tratta di una possibilità disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Come ulteriore forma di assistenza clienti da Enel Energia tutti hanno la possibilità di chiedere indicazioni a Elena, il bot social della società: digitando sull'applicazione WhatsApp, Facebook Messenger o Telegram sarà possibile avere maggiori info in merito a attivazione di una bolletta, lettura dei numeri del contatore e ancora sulla verifica dello stato della fornitura.

Per il recapito di moduli, ma anche di documenti di vario tipo, non si deve far altro che recarsi direttamente nei centri Enel Ceccano; viceversa, si può utilizzare una casella postale ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top