Enel Cerignola: il punto vendita più vicino a disposizione

Se avessi l'intenzione di recarti in un punto Enel Cerignola nelle tue vicinanze, prosegui e ti mostreremo il suo numero di telefono e ulteriori informazioni!

Il gestore di luce e gas Enel S.p.a. interagisce con ogni utente appoggiandosi a almeno 1000 sedi con specializzazione nell'assistenza, e sa come andare incontro alle richieste di ogni singolo fruitore del servizio senza alcuna eccezione.

Enel Cerignola

Punto Enel Cerignola o nei dintorni

Vediamo a che serve un punto Enel. Non è altro che uno sportello in cui ti è concesso di fare le domande a dei professionisti esperti, per risolvere i problemi in merito alle scadenze. Se avessi necessità di inoltrare un reclamo, così come iniziare subentri e volture, il punto Enel a Cerignola ti dirà come muoverti.

Sfruttando sportelli come questi riuscirai ad evitare un'attesa infinita, qualcosa che accade spesso se ti rivolgerai a call center di assistenza clienti e perfino se invii messaggi via posta.

Non attendere più, puoi contare su uno dei vari centri Enel Cerignola: non appena hai tempo, avvaliti dell'esperienza di uno di loro nelle tue vicinanze.

Disdire un contratto Enel a Cerignola

Nell'eventualità in cui tu sia certo di voler azzerare un contratto Enel Energia, non c'è alcun dubbio che nei dintorni di Cerignola potrai contare su numerose opportunità. Prima di tutto, devi sapere che esclusivamente colui a cui è intestato il contratto potrà stoppare la fornitura.

Individuato il più vicino, potrai decidere di entrare in uno dei punti Enel Cerignola e recuperare i modelli pre stampati. Come avrai già letto, Enel ha oltre 1000 punti convenzionati in modo omogeneo tra le regioni.

Se hai un contratto con un fornitore del mercato libero di energia e gas, potrai contattare l'800.900.560; se fai parte del mercato di maggior tutela, il numero da contattare è 800900800.

Se hai bisogno di utilizzare il fax, puoi usare seguente numero: 800.046.311; in ultimo, se abiti in un altro Paese il numero di telefono +39 066.451.1012 è quello indicato dal sito di Enel.

Se hai intenzione di portare a termine un procedimento di disdetta sul portale ufficiale di Enel Energia, potrai seguire nella tua area riservata su MyEnel, subito dopo aver fatto il login, il procedimento guidato per interrompere la fornitura senza rischiare di commettere errori.

Attivare un nuovo contratto Enel a Cerignola

E per sottoscrivere un contratto Enel Energia? Nulla di più semplice: sarà sufficiente andare in un centro Enel Energia Cerignola e compilare i documenti necessari. Se non sai qual è il punto meno lontano, lo potrai trovare sul sito enel.com.

E per fare l'attivazione di un contratto del gas? Facile: si deve essere in possesso del codice fiscale, oltre alla carta d'identità di chi sottoscriverà il contratto e, inoltre, il PDR che cambia per ogni utente. Per il contratto di energia elettrica, invece, serve essere provvisti di codice POD (Point of Delivery) o, in alternativa, l'Eneltel.

Volendo puoi anche attivare il contratto effettuando l'accesso con i tuoi dati personali sul sito ufficiale Enel. Appena avrai concluso il procedimento riceverai una copia del contratto, da compilare e presentare firmata.

Non dimenticarti di portarti dietro l'apposito modello che attesti la regolare fruizione o proprietà della casa dove sarà avviata la fornitura, specificatamente presso Cerignola o lì attorno.

La voltura di un contratto Enel

Bisogna fare una voltura solo e soltanto se, dentro all’immobile dove partirà la fornitura, c’è già un contratto in corso e la luce ed il contatore gas stanno andando ancora. Passare attraverso la voltura è davvero la sola modalità per applicare modifiche al contratto in corso senza per forza sospenderlo, modificando ogni singolo nominativo dove richiesto.

Per fare in modo di effettuare in modo corretto la voltura della fornitura, dovrai munirti di un tot di dati, prima di essere accolto in uno spazio Enel Energia vicino o di compilare i moduli standard sul portale web: i dati del titolare del contratto, l'indirizzo corretto del palazzo, i numeri del contatore e il codice POD (Point of Delivery), indicato sulle precedenti bollette.

Ma quanto si deve pagare per volturare la fornitura di gas ed energia elettrica? In questo caso, devi tener presenti due importi invariabili più uno ulteriore che muta, in base alle regole del mercato in cui si sta operando. Di seguito, i prezzi fissi: 26,13 € di oneri amministrativi e il deposito per la cauzione + IVA. Per il regime di mercato libero dell'energia e del gas il gestore di energia determina una somma extra; il regime di mercato tutelato, per finire, ha anche una spesa che non varia pari a 23 € e 16 € di bollo.

Subentro contratto Enel

Per poter riabilitare di nuovo l'utenza in precedenza attiva dentro al domicilio o residenza è obbligatorio fare richiesta per un subentro dell'utenza. Così facendo, il contatore e la luce ripartiranno in un arco di tempo ragionevole.

Le info da portare con te per fare un'attivazione di un subentro gas ed elettricità non mutano in confronto a ciò che è richiesto per una procedura di voltura: indirizzo specifico del domicilio o residenza, nome del titolare della fornitura al momento, numeri del contatore e il codice POD. Una volta messe insieme tutte queste informazioni, riuscirai in breve tempo a attivare il passaggio di utenza in un punto Enel Cerignola.

I costi previsti per un iter di subentro sono alla pari di quelli menzionati poco fa e dipendono dal mercato di fornitura: per ambedue le possibilità ci sono da pagare 26,13 € di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato a maggior tutela ci saranno pure un contributo di 23 € e 16 € di bollo, mentre per il regime di mercato libero dell'energia la quota aggiuntiva è a discrezione in modo univoco del fornitore selezionato. Quando si considerano le tempistiche tecniche in gioco, è indicato completare subito la modulistica per il subentro, in anticipo rispetto a quando ci sarà il cambiamento di residenza.

In base all’impianto da installare, la somma da pagare si sposta all'incirca dai 300 € circa ma senza eccedere i 1580 €. Ancora prima di sottoscrivere un contratto, tuttavia, è importantissimo esaminare le varie distinzioni tra il mercato libero e di quello a maggior tutela.

Costi Mercato Libero

Il primo mercato citato nasce a seguito di un procedimento di liberalizzazione avviato negli anni '90, nello specifico il 16 marzo 1999 con il decreto di Pier Luigi Bersani, ai tempi Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e perfezionato ad agosto 2017, tramite l'entrata in vigore del DDL Concorrenza (Legge 4 agosto 2017, n. 124) da parte del Senato della Repubblica.

I prezzi che riguardano il mercato libero dell'energia vengono controllati nello specifico dalle singole realtà che gestiscono le forniture di gas ed energia elettrica, attraverso una libera concorrenza. In concreto, i contratti di fornitura sul mercato di gas ed energia per uso domestico appartengono a diverse fasce di prezzo, con possibilità di scegliere le tariffe più basse da parte del potenziale cliente.

I costi per le forniture di elettricità e gas per uso domestico sono di solito inferiori rispetto al regime di mercato tutelato, vista la minore sorveglianza lasciata ai fornitori in gioco.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela, se si paragona al regime di mercato libero dell'energia e del gas, ha costi più alti e non a caso: il costo della materia energia è fissato ogni tre mesi a seconda di quanto stabilito dalla cosiddetta ARERA; i differenti gestori di forniture di gas e luce che rientrano anche in questo mercato non devono violare ciò.

Questo stato di equilibrio, dentro al quale il prezzo della componente gas e luce si calcola in modo slegato dai meccanismi del mercato permette spesso, per le somme per un contratto, un potenziale risparmio sul lungo periodo.

Nonostante questo, non puoi non tenere presente che il regime del mercato di maggior tutela sarà dismesso molto presto. Con decorrenza dal primo giorno del 2022, le diverse PMI sono per questa ragione tenute a fare il passaggio al mercato libero dell'energia. Per coloro che non fanno parte di questa categoria, al contrario, è tutto posticipato al primo gennaio 2023.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i modi per entrare in contatto con Enel se dovessero presentarsi problematiche di vario tipo? Le possibilità, di certo, sono tante: leggi di seguito tutte quelle a disposizione. Se preferisci richiedere assistenza fisica, consigliamo di recarti in un punto Enel Cerignola; i recapiti telefonici Enel, invece, sono questi:

I numeri Fax Enel operativi puoi trovarli qui sotto:

I contatti social Enel operativi puoi leggerli qui sotto:

Prima di chiudere il discorso, non dimenticare che c'è la possibilità di ricorrere al sito web di Enel per un supporto clienti completo. Su MyEnel, nella tua pagina riservata, utilizzabile una volta che avrai effettuato l'accesso, puoi sentire degli operatori certificati, in qualunque istante, per essere sempre aggiornato su dati come, facendo qualche esempio, lo storico delle bollette, lo stato d'utenza e la scheda cliente personale.

Il modello reclami, che trovi sempre all'interno della tua sezione clienti su MyEnel, sarà utile per indicare criticità sulla rete che alimenta la fornitura. Ecco un'ulteriore info: il sito Enel mette a disposizione degli utenti anche un servizio di assistenza clienti tramite chat istantanea, per tutti coloro che vogliono parlare con un operatore aggiornato comodamente da casa. Parliamo di un beneficio disponibile per tutti, clienti e non.

Con lo scopo di avere ulteriore supporto dal centro Enel Energia Cerignola tutti hanno l'occasione di porre un quesito a Elena, il chatbot sempre attivo dell'azienda: passando attraverso Telegram, Facebook Messenger o WhatsApp avrai l'opportunità di fare domanda per attivazione e soluzioni di pagamento delle bollette, lettura del contatore o accertamenti sulla regolarità della fornitura.

Nel caso tu abbia la necessità di spedire moduli, ma anche di documenti di vario tipo, vogliamo comunicarti che esiste un'interessante occasione: quella di recarsi nei centri Enel Cerignola; se sei in cerca di una soluzione alternativa, c'è l'opportunità di usufruire di una casella di posta ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Cerignola:

Come sedi decentrate troviamo:

Se vuoi conoscere gli orari aggiornati del Punto Enel Cerignola, scegli la sede e contatta l'ufficio via telefonica o manda una mail.

Top