Enel Chivasso: gli store più vicini per qualsiasi richiesta

Hai bisogno di un punto Enel Chivasso per fare un subentro o attivare una fornitura? Trova qui quello di zona!

Il gestore che fornisce luce e gas Enel Spa dialoga con ogni cittadino tramite più di 1000 centri per il pubblico, ed è in grado di informare tutti i clienti in toto.

punto Enel a Chivasso o nei dintorni

Se vuoi attivare un contratto, fare una voltura o un subentro, così come disdire il centro Enel Energia a Chivasso è l'alternativa migliore: all'interno del punto troverai ad aspettarti un dipendente con diverse competenze, per mezzo del quale potrai trovare una soluzione per i diversi problemi di natura contrattuale.

Per forza di cose il punto di forza dei punti Enel è la possibilità di fare a meno delle linee telefoniche e venire supportato da dipendenti presenti in negozio.

Sfrutta questa opportunità, sono stati realizzati vari punti Enel Chivasso: ricorri a uno di questi centri e risolvi qualsiasi problema!

Disdire un contratto Enel a Chivasso

Nel caso volessi cancellare un contratto Enel Energia, di certo nel territorio di Chivasso potrai scegliere tra una serie di opportunità. A prescindere da ogni cosa, sii consapevole del fatto che nessuno tranne chi firma il contratto può richiedere disdetta.

Una volta scelto il punto Enel Chivasso meno lontano, non ti resterà che andarci e riempire i documenti per la disdetta. Giacché ti puoi rivolgere a centinaia di centri Enel distribuiti su tutto il territorio italiano, non dovrebbe essere difficile dare disdetta, nel paese di Chivasso o in un paese vicino.

Se il tuo gestore fa parte del mercato libero, utilizza il numero gratuito 800900860; se hai firmato un contratto con un fornitore del mercato tutelato di luce e gas, invece, puoi parlare con un operatore contattando il numero 800.900.800.

Chiamando dall'estero c'è la possibilità di sentire il numero di telefono previsto: +39 066.451.1012. È possibile anche mandare un fax al numero qui di seguito: 800.046.311.

Potresti infine fare il login all'area personale MyEnel sul sito web di Enel energia e completare subito la modulistica per la disdetta.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Chivasso

Se pensassi di attivare un nuovo contratto Enel, sarebbe meglio essere accolto in un punto Enel Chivasso a pochi km da te, individuato partendo dal nostro sito.

E per fare l'attivazione di un contratto del gas Enel? Semplicissimo: si deve possedere il codice fiscale, senza dimenticare la carta d'identità del proprietario della fornitura e, ancora, un codice, il PDR, individuale per ogni cliente. Per l'energia elettrica, al contrario, è necessario essere provvisti di POD o il numero Eneltel.

Potresti volendo fare la stipula e l'attivazione effettuando l'accesso con i tuoi dati sul sito ufficiale. Alla fine del procedimento ti troverai davanti una copia del contratto, da compilare e riconsegnare firmata.

Ricordati che dovrai avere con te l'apposito modello che attesti la regolare fruizione dell'alloggio dove sarà avviata la fornitura, nel tuo caso particolare nella cittadina di Chivasso oppure nel territorio circostante.

La voltura di un contratto Enel

Ancora, se pensi di scegliere un nuovo intestatario per un contratto di fornitura luce e/o gas già esistente, ciò che dovrai fare è richiedere la cosiddetta voltura. Subito dopo, sarà modificato l'intestatario del contratto luce e gas e le forniture di luce e gas non saranno fermate.

Se desideri attivare una voltura gas ed energia in un punto Enel o on line, è fondamentale portare con te alcuni dati: l'indirizzo preciso dell'abitazione, il codice POD (reperibile in una qualsiasi bolletta) valido per identificare il contratto, i dati anagrafici aggiornati del vecchio intestatario e la lettura del contatore.

Ma, nel concreto, quanto si dovrà spendere per realizzare una voltura? Nel caso specifico, esistono due importi che non cambiano più uno, invece, diverso, in relazione alla tipologia di mercato di riferimento desiderato. Di seguito, i prezzi fissi: 26,13€ per gli oneri amministrativi e il deposito cauzionale + IVA. Per il regime di mercato libero dell'energia e del gas i gestori di energia valutano una somma aggiuntiva destinata agli oneri commerciali; il mercato tutelato, differentemente, prevede un contributo fisso di circa 23€ oltre a 16€ per il bollo.

Subentro contratti Enel Energia

È da procedere con l'iter di subentro solamente nell'eventualità in cui, nell'edificio indicato sul contratto, ambedue i contatori di luce e gas sono in loco ma non attivi. Un procedimento così sarà l'unica modalità per attivare di nuovo i contatori attivi in precedenza, davvero importante per avviare nuovamente la fornitura in pochissimo tempo.

Tutte le info da avere se desideri attivare un subentro corrente elettrica e gas sono ciò che viene domandato per la voltura: indirizzo dell'alloggio, dati del titolare dello stesso, numeri del contatore e codice Point of Delivery. Una volta raccolti i dati, ti sarà possibile senza problemi portare a termine tale procedimento in un punto Enel Chivasso.

I prezzi dell'iter di subentro sono come quelli della procedura di voltura luce e gas e sono sanciti dal regime di mercato selezionato: in ambedue le forme ci sono da versare 26,13€ di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il mercato tutelato sono da considerare un ulteriore contributo fisso di 23€ e 16€ di bollo, mentre per quanto riguarda il regime di mercato libero la quota extra è deliberata dallo stesso fornitore di energia. Tenendo in considerazione le tempistiche tecniche in gioco, è buona prassi recuperare subito la procedura guidata di subentro, con un paio di mesi di anticipo prima dello spostamento.

Per un impianto con un buon rapporto q/p, le somme da versare oscillano all'incirca dai 320€ ma senza oltrepassare i 1510€. Prima di firmare qualsiasi cosa sarà importantissimo leggere la lista delle caratteristiche tra il mercato libero e del mercato a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il pensiero di creare un mercato libero dell'energia e del gas è il completamento di un processo che è stato introdotto precisamente nel marzo 1999. Questo iter, nato dal decreto realizzato da Bersani, allora Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato, si chiude in modo definitivo ad agosto 2017 grazie alla ratifica della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, detta DDL Concorrenza, da parte del Senato.

I prezzi inerenti al mercato libero dell'energia sono individuati al 100% dalle aziende che gestiscono gas e luce, che concorrono liberamente. Tutto questo significa che i contratti di fornitura disponibili sul mercato della corrente elettrica per uso domestico hanno costi diversi fra loro, dando al potenziale cliente l'occasione di scegliere il compromesso migliore.

Ancora una cosa, anche se forse già la sai: grazie al regime di mercato libero dell'energia e del gas si può approfittare di costi complessivi decisamente più accomodanti. Vuoi sapere la motivazione? Semplice: la possibilità di concorrere senza particolari vincoli dei diversi fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il servizio di maggior tutela, se si confronta con il mercato libero dell'energia e del gas, prevede costi lievemente più alti a causa di una ragione particolare: il valore della materia energia viene rinnovato ogni 3 mesi a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta con la sigla ARERA; i diversi attori appartenenti anche al mercato tutelato dell'energia sono costretti a sottostare a tale norma.

Questa scarsa variabilità, nella quale il prezzo per la materia gas ed energia si calcola in modo indipendente dalle oscillazioni del mercato spesso porta, per le cifre richieste per un contratto standard, un potenziale risparmio.

Il regime del mercato di maggior tutela verrà abolito tra non molto tempo: la data concordata sarà il 01/01/2021 per tutte le piccole e medie imprese e il 1° gennaio del 2022 per corrente elettrica e gas ad uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

In quale modo ricevere l'assistenza di Enel se dovessero presentarsi problemi di vario tipo? Le opzioni possibili sono molte: vediamo quali. Se volessi assistenza fisica, è meglio andare in uno dei tanti centri Enel Chivasso; i contatti via telefono di Enel Energia, invece, potrai leggerli qui sotto:

I numeri fax Enel puoi trovarli qui sotto:

I contatti social Enel disponibili al momento li trovi qui sotto:

Cambiando argomento, ricorda che hai l'occasione di fare uso del sito web ufficiale Enel al fine di ricevere supporto. Nella tua sezione privata MyEnel, una volta effettuato l'accesso, puoi comunicare con dei tecnici qualificati, in caso di inconvenienti, per leggere alcuni dati come, per esempio, bollette, stato dell'utenza e scheda personale.

Il fac-simile necessario per i reclami, consultabile nella tua sezione dedicata MyEnel, va usato per avvisare della presenza di disservizi riguardanti la linea. Ancora, il portale ufficiale di Enel Energia prevede un servizio di assistenza clienti tramite chat istantanea, per tutti coloro che vogliono parlare con un professionista competente senza dover andare in un punto Enel. Facciamo riferimento ad un beneficio a disposizione sia dei clienti che dei semplici visitatori.

Con lo scopo di avere ulteriore supporto da Enel Energia tutti hanno la possibilità di chiacchierare con Elena, il fantastico chat bot: scrivendo su Telegram, WhatsApp o Facebook Messenger si può fare richiesta di attivazione e metodi per il saldo delle bollette, autolettura dei numeri sul contatore e analisi dello stato di attivazione della fornitura.

Se hai bisogno di recapitare modulistica, oltre a documenti di vario tipo, non si deve far altro che andare direttamente in un centro Enel Energia nella zona di Chivasso; se sei in cerca di una soluzione alternativa, è possibile sfruttare una casella postale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top