Enel Civitavecchia: gli store più vicini per qualsiasi richiesta

Avresti bisogno di un punto Enel Civitavecchia per subentrare o attivare una fornitura? Scopri con noi il più adatto!

Enel è forse la maggiore azienda di elettricità e gas per uso domestico. Può assicurare all'utente la presenza di oltre mille punti sparsi in ognuna delle 20 regioni, con addetti incaricati a assecondare le domande in merito alle fatture.

Punto Enel Civitavecchia o nei dintorni

Per fare un'attivazione, richedere una disdetta, oppure iniziare subentri e volture il punto Enel Energia Civitavecchia aiuterà te e ogni cliente ad orientarsi: dentro avrai l'occasione di rivolgerti a qualcuno abile, così da eliminare le cose che non vanno della tua fornitura.

L'evidente punto di forza dei punti Enel è che avrai la possibilità di saltare le interminabili code al telefono ed essere supportati da un commesso in presenza.

Non aspettare più, si può richiedere una consulenza in uno dei vari centri Enel Civitavecchia: scegline immediatamente uno e chiarisci immediatamente tutti i tuoi dubbi!

Disdire un contratto Enel a Civitavecchia

Se invece fossi dell'idea di disdire un contratto di Enel nel territorio di Civitavecchia e dintorni, potresti avere molteplici scelte possibili. La disdetta di un contratto legato all'utenza può essere elaborata solamente dal titolare dello stesso.

Dopo una ricerca sul nostro sito, potrai decidere di accedere ad un punto Enel a Civitavecchia e recuperare i modelli per l'iter di disdetta. Non dimenticarti che Enel lavora attraverso più di un migliaio di punti nelle 20 regioni.

Potresti in alternativa parlare con i due numeri per ricevere subito assistenza: nell'ipotesi in cui tu fossi dentro al regime a maggior tutela, il numero sarebbe sarebbe l'800900800; nel caso invece in cui fossi passato al regime di mercato libero, il numero verde da interpellare sarebbe 800.900.860.

Ancora, se invece preferissi utilizzare il fax, il numero ufficiale è 800046311; inoltre, se risiedi in una città straniera il numero +39 066.451.1012 è quello che trovi sul sito di Enel.

Nel caso tu voglia effettuare l'iter di disdetta sul portale ufficiale di Enel Energia, ci sarà nell'area personale MyEnel, in cui entrerai una volta che ti sarai autenticato, la procedura guidata per effettuare questa operazione tranquillamente.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Civitavecchia

E per attivare un contratto di fornitura con Enel Energia? Semplice: è sufficiente recarti in un centro Enel Energia Civitavecchia e compilare i documenti richiesti. Per sapere qual è il centro più comodo, puoi trovarlo sul nostro portale.

Vediamo ora come sottoscrivere un contratto del gas Enel Energia: è necessario possedere il codice fiscale, oltre alla carta d'identità di colui che si intesterà il contratto e, per finire, un codice, il PDR, individuale per ogni cliente. Per la fornitura di energia elettrica, al suo posto, bisogna possedere il codice Point of Delivery, detto POD o, in alternativa, l'Eneltel.

Volendo puoi anche procedere ad una stipula e attivazione scrivendo i tuoi dati personali di accesso sul sito ufficiale di Enel Energia. Grazie a questa cosa ti troverai davanti una copia del contratto, da restituire firmata.

Sarà necessario allegare tutta la modulistica che attesti la regolare fruizione del palazzo di tuo interesse, specificatamente a Civitavecchia o all'interno della municipalità.

Voltura del contratto Enel

Ancora, nel caso in cui tu stia prendendo in considerazione di scegliere un nuovo titolare di un contratto di fornitura luce e/o gas intestato a un'altra persona, informati per capire come richiedere una semplice voltura. Subito dopo, sarà modificato l'intestatario della bolletta di luce e gas e i contatori potranno restare attivi.

Se volessi effettuare in modo corretto un qualsiasi procedimento di voltura, ricordati di diversi dati, prima di accedere ad un ufficio Enel non difficile da raggiungere o di riempire i campi dei moduli necessari sul sito di Enel Energia: i nominativi del titolare del contratto, l'indirizzo preciso della dimora, i numeri del contatore e il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza), presente in bolletta.

Ma, nel concreto, qual è la spesa da affrontare per la voltura della fornitura di energia elettrica e gas? Sono da considerare due importi sempre identici più uno che muta, basandosi sul mercato per cui si opta. Le voci di pagamento che non cambiano sono: 26,13 € per gli oneri amministrativi e il deposito per la cauzione + IVA. Per il mercato libero il fornitore valuta la cifra aggiuntiva; la maggior tutela, differentemente, si distingue per una somma fissa di 23€ più 16 € di marca da bollo.

Subentro contratti Enel Energia

È da richiedere la procedura di subentro esclusivamente quando, dentro al domicilio o residenza indicato sul contratto, ambedue i contatori di luce e gas sono installati ma inattivi. Questo genere di operazione è la sola possibilità per riaprire le utenze disattivate, per far sì che tu riesca a abilitare nuovamente il servizio a regime.

Se il tuo obiettivo fosse attivare una procedura di subentro in un punto Enel Civitavecchia oppure tramite web, tieni in considerazione che tutti i dati da ricordare sono uguali a ciò che è richiesto per la voltura: l'indirizzo preciso della dimora, il codice Point of Delivery, detto POD, i dati aggiornati di chi ha inserito le proprie info personali per l'intestazione e la lettura dei numeri del contatore.

I prezzi per una procedura di subentro sono all'incirca come quelli richiesti per la voltura e sono dettati univocamente dal mercato di fornitura: ciò che non cambia è che saranno da versare 26,13 € di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il mercato a maggior tutela si aggiungono anche un ulteriore contributo di circa 23 € e 16 € di bollo, mentre per quanto riguarda il regime di mercato libero la tassa aggiuntiva per oneri commerciali è disposta in modo univoco dal fornitore energetico. Dando un'occhiata alle tempistiche obbligatorie, è meglio riempire i campi dei moduli necessari per il subentro con un po' di anticipo rispetto a quando avverrà il cambio di residenza.

Per un impianto di qualità, il costo previsto si sposta da 310 € circa e non di più di 1650 €. Prima di procedere sarà essenziale sapere i vari particolari diversi del regime di mercato libero dell'energia e di quello tutelato.

Costi Mercato Libero

La volontà di proporre un regime di mercato libero è il risultato finale di un procedimento di liberalizzazione che è iniziato al termine degli anni '90, nello specifico nel marzo 1999. Tutto questo, che ha origine dal decreto realizzato da Bersani, si completa in modo definitivo nel 2017 (precisamente il 4 agosto) tramite la ratifica della Legge 4 agosto 2017, n. 124, detta DDL Concorrenza, dal Senato della Repubblica.

I prezzi che riguardano il mercato libero dell'energia vengono determinati esclusivamente dai fornitori di gas ed energia, che possono concorrere in maniera libera. Ciò vuol dire che i contratti disponibili sul mercato della corrente elettrica e del gas sono molti e con costi differenti, con una possibilità di scelta maggiore da parte dell'utente.

I costi da pagare per le forniture di luce e gas per uso domestico dovrebbero essere inferiori rispetto al regime a maggior tutela, data la libertà dei fornitori in gioco.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato di maggior tutela, se confrontato con il mercato libero dell'energia, è caratterizzato da costi più impegnativi a causa di un motivo particolare: il costo della materia prima, l'energia, viene sostituito di tre mesi in tre mesi a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta come ARERA; i differenti gestori di gas e luce che appartengono anche a questo mercato si devono attenere a tutto ciò.

Una gestione così, dentro alla quale il prezzo della materia gas ed energia elettrica si calcola in modo slegato dalle variabili di mercato permette talvolta, per le cifre richieste per un regolare contratto, un risparmio sul lungo periodo.

Nonostante tutto questo, dovresti sapere che questo regime di mercato purtroppo si fermerà. A decorrere dalla data del primo giorno del 2022, le diverse PMI saranno per questo motivo costrette a effettuare il passaggio al mercato libero. Per tutti quelli che non rientrano in questa categoria, poi, la data è fissata al 1/1/23.

Contatti Nazionali Enel

In quale modo parlare con Enel se dovessero esserci questioni da risolvere? Le opzioni, chiaramente, sono molte: scopri quali. Nel caso volessi richiedere assistenza fisica, sarebbe appropriato recarti nei punti Enel Civitavecchia; i contatti via telefono di Enel, invece, li puoi trovare di seguito:

I numeri Fax Enel operativi al momento li puoi trovare qui di seguito:

I contatti social Enel attualmente operativi puoi trovarli qui sotto:

Cambiando discorso, ti comunichiamo che hai l'opportunità di usufruire di tutte le opzioni sul sito ufficiale Enel con lo scopo di avere assistenza. Nella tua area personale dell'applicazione MyEnel, navigabile una volta che avrai fatto il login, ti viene data la possibilità di chiedere assistenza a degli incaricati molto validi, per risolvere eventuali inconvenienti, per essere sempre aggiornato su dati fondamentali come, per esempio, stato di utenza, bollette e scheda personale del cliente.

Il fac-simile con cui inviare un reclamo, che trovi sempre nella tua sezione riservata MyEnel, si usa nel caso si riscontrino eventuali disservizi inerenti alla rete che alimenta la fornitura. Ancora un'informazione importante: il portale ufficiale permette anche di usufruire di un servizio di assistenza clienti tramite chat, per comunicare con dei funzionari preparati senza doversi recare in un negozio Enel. Si tratta di un'opzione disponibile per tutti, clienti e non.

Per avere un'ulteriore forma di supporto dal centro Enel Energia Civitavecchia in un attimo potrai comunicare con Elena, il bot online della società: cercandolo su Telegram, Facebook Messenger o WhatsApp potrai in modo facile, veloce e intuitivo, richiedere pagamenti delle bollette, autolettura del contatore o sulla verifica dello stato della fornitura.

Nel caso tu debba mandare moduli, oltre a documenti vari, vogliamo ricordarti che c'è un'interessante opportunità: quella di recarsi in un punto Enel nella zona di Civitavecchia; in alternativa c'è una casella postale ufficiale a cui spedire i documenti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Civitavecchia:

Come sedi decentrate troviamo:

Per conoscere gli orari aggiornati del Punto Enel Civitavecchia, contatta l'ufficio telefonicamente oppure invia una mail.

Top