Enel Crema: i negozi più vicini dove recarti

Leggi qui e chiariremo come trovare il punto Enel Crema vicino a casa per risolvere le tue perplessità!

Enel è la maggiore azienda di luce e gas per uso domestico. È presente sul territorio nazionale con più di mille punti in tutta la penisola, con lo scopo di assecondare ognuna delle richieste in merito al servizio.

punto Enel a Crema o nei dintorni

Cosa fa precisamente un punto Enel? Si tratta praticamente di un centro fisico grazie a cui ti è data la possibilità di porre un quesito a degli operatori preparati, per conoscere tutti i dettagli di un contratto Enel Energia. Se devi effettuare una voltura o un subentro o anche presentare un reclamo, il punto Enel a Crema ti darà tutte le informazioni.

La peculiarità dei centri Enel consiste nel fatto di poter fare a meno delle telefonate con i centralini e ricevere un aiuto da professionisti lì presenti.

Non attendere oltre, tu e gli altri utenti avete a disposizione moltissimi punti Enel Crema: avvaliti immediatamente dell'esperienza di uno di loro e chiarisci immediatamente tutti i tuoi dubbi!

Disdire un contratto Enel a Crema

Nel caso tu sia certo di voler cancellare un contratto Enel Energia, senz'altro nei dintorni di Crema sono disponibili tante opportunità. Ad ogni modo, è indispensabile tenere a mente il fatto che unicamente la persona a cui è intestato il contratto potrà richiedere disdetta.

Dopo una ricerca sul nostro sito, potrai recarti in un punto Enel a Crema e farti dare i modelli per la disdetta. Non dimenticarti che Enel ha a disposizione diverse centinaia di punti convenzionati in giro per le regioni.

Se fai parte del mercato libero dell'energia, il numero (gratuito) che devi usare è 800.900.860; se hai un contratto con il mercato tutelato di luce e gas, puoi invece parlare con un operatore contattando il numero 800900800.

Se opterai per inviare un fax, potrai digitare il numero 800046311; ancora, per chiamate se sei residente all'estero il numero di telefono +39 0664511012 è quello indicato sul sito Enel Energia.

Se hai bisogno di effettuare un procedimento di disdetta sul sito di Enel Energia, troverai nell'area personale dell'applicazione MyEnel, quando avrai effettuato l'accesso, ogni dettaglio e istruzione per poterlo fare nel modo giusto al primo colpo.

Attivare un nuovo contratto Enel a Crema

Però se pensassi di attivare un contratto nuovo Enel, potresti in un attimo andare in un punto Enel Crema nei paraggi, individuato partendo dal nostro portale.

Se hai l'intenzione di sottoscrivere un nuovo contratto del gas è obbligatorio il codice fiscale, senza dimenticare il documento d'identità del nuovo intestatario del contratto e, ancora, il PDR (Punto di Riconsegna) differente per ogni contatore. Per l'energia elettrica, invece, bisogna avere con sé il codice Point of Delivery, detto POD o il numero Eneltel.

E per sottoscrivere un contratto energia online, dal sito ufficiale di Enel Energia? Facilissimo, fatti dare sollecitando una copia: sarà spedita al tuo indirizzo di residenza ed è da restituire dopo averla firmata.

In più, serve anche una copia del modello di affitto o proprietà dell'appartamento, ovviamente indicando Crema dove leggerai la dicitura "comune"."

Voltura contratto Enel

Bisogna fare una voltura nell'istante in cui, all'interno della dimora dove si vuol far partire la fornitura, è presente un contratto e sono operativi sia la luce che il contatore gas. La voltura è legalmente la sola soluzione per aggiornare il contratto esistente senza doverlo sospendere, correggendo opportunamente ogni dato dove opportuno.

Se l'obiettivo è attivare una voltura gas e luce nei punti Enel o direttamente on-line, è molto importante possedere una serie di informazioni: l'indirizzo dell'abitazione, il codice POD (reperibile in una qualsiasi bolletta) unico per identificare il contratto attuale, il nome dell'intestatario e la lettura del contatore.

Il costo per volturare l'utenza di energia elettrica e gas si decide a seconda della regolamentazione del proprio mercato: indifferentemente dalla scelta dovrai corrispondere 26,13€ per gli oneri amministrativi, insieme al deposito cauzionale + IVA. Per chi fa parte del regime di mercato a maggior tutela sono da contare inoltre un'altra spesa fissa di 23€ oltre a 16€ per il bollo, mentre per quanto riguarda il regime di mercato libero la quota aggiuntiva è stabilita unicamente dal fornitore selezionato.

Subentro contratto Enel

È opportuno passare attraverso la procedura di subentro unicamente nell'eventualità in cui, nell’alloggio oggetto del contratto, non solo il contatore del gas ma anche quello della luce sono inattivi ma già presenti. Questo genere di procedura è l'unica possibilità per ripristinare le utenze disattivate, per far sì che si riesca a avviare nuovamente la fornitura come richiesto.

I dati se desideri attivare un subentro elettricità e gas sono equipollenti in confronto a quanto viene domandato per un procedimento di voltura luce e gas: ubicazione del domicilio o residenza, nome di chi ha inserito i propri dati per l'intestazione, lettura dei numeri del contatore e il codice Point of Delivery, detto POD. Una volta raccolte tutte le informazioni, ti sarà possibile senza problemi portare a termine un subentro in un punto Enel Crema.

I costi previsti del subentro sono alla pari di quelli menzionati poco fa e sono dettati univocamente dal mercato di fornitura in cui si sta operando: per ambedue le alternative saranno da versare 26,13€ di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato tutelato dovrai contare anche un altro contributo fisso pari a 23€ e 16€ di bollo, mentre per il mercato libero la cifra aggiuntiva per oneri commerciali è fissata in modo univoco dal fornitore selezionato. Date le tempistiche burocratiche, ti consigliamo di riempire subito i campi dei moduli necessari per il subentro, con un certo numero di settimane d'anticipo prima dello spostamento del domicilio o della residenza.

Per un impianto, l'esborso previsto si sposta da una cifra minima di 340€ circa ma senza passare i 1610€. Prima di firmare un contratto sarà indispensabile prendere in considerazione una ad una le caratteristiche tra il mercato libero e di quello a maggior tutela.

Costi mercato libero

Tra questi, il primo mercato si identifica come risultato finale di un processo intrapreso precisamente nel marzo 1999 con il decreto realizzato da Bersani, ai tempi Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e completato in modo definitivo ad agosto 2017, con l'approvazione della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, o DDL Concorrenza, del Senato della Repubblica italiana.

I prezzi che riguardano il mercato libero vengono definiti del tutto dalle diverse realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia elettrica, concorrendo in maniera libera. Ciò equivale a dire che i contratti di fornitura disponibili sul mercato della corrente elettrica e del gas saranno molti e con costi differenti, dando all'utente l'occasione di scegliere il compromesso più competitivo.

I costi totali per la fornitura di gas ed elettricità sono, in linea di massima, più convenienti rispetto al regime di mercato tutelato, data la libertà consentita ai fornitori in campo.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela dell'energia, se si paragona al mercato libero dell'energia, ha prezzi più impegnativi per una norma specifica: il costo della materia energia si modifica ogni 3 mesi a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta come ARERA; gli svariati gestori di gas e luce che agiscono anche nel regime del mercato tutelato non possono infrangere ciò.

Questa stabilità, per cui la spesa della materia luce&gas è del tutto indipendente dall'andamento del mercato garantisce il più delle volte, nei costi in gioco per un qualsiasi contratto, un potenziale risparmio nel tempo.

Il mercato tutelato sfortunatamente si concluderà: la data sarà il 01/01/2021 per le varie PMI e circa un anno dopo per energia&gas ad uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Cosa si può fare per ricevere assistenza da Enel Energia nel caso in cui ci fossero questioni da risolvere? Le opzioni, fortunatamente, sono più di una: vediamo insieme tutte quelle a disposizione. Per un servizio di assistenza fisica, sarebbe appropriato andare in un punto Enel Crema; i recapiti via telefono di Enel, invece, puoi leggerli qui sotto:

I numeri Fax Enel operativi ora puoi consultarli di seguito:

I contatti social Enel operativi sono quelli seguenti:

Infine, ti ricordiamo che hai l'opportunità di usufruire di tutte le opzioni sul sito ufficiale Enel per ricevere un supporto adeguato. Nella sezione riservata MyEnel, utilizzabile una volta che avrai inserito pin e password, ti viene data la possibilità di parlare con un professionista esperto, per ogni evenienza, per essere sempre aggiornato su dati fondamentali come, facendo qualche esempio, lo storico delle bollette, lo stato dell'utenza e la scheda generale del cliente.

Il fac-simile con cui fare reclami, inserito nella tua pagina privata MyEnel, viene utilizzato per indicare interruzioni riguardanti la rete che alimenta la fornitura. Per terminare, il portale web Enel mette a disposizione un servizio di assistenza clienti tramite chat, per chi vuole parlare con un professionista esperto in remoto. Facciamo riferimento ad un servizio disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Come ulteriore mezzo di assistenza da parte di Enel tutti hanno l'occasione di trovare risposte grazie a Elena, il fantastico bot dell'azienda: facendo uso dell'app WhatsApp, Facebook Messenger o Telegram riuscirai in modo facile, veloce e intuitivo, ricevere informazioni su metodi di pagamento delle bollette, autolettura e infine accertamenti dello stato della fornitura.

Nel caso tu debba recapitare uno o più moduli, vogliamo ricordarti che esiste un'interessante possibilità: quella di andare direttamente in un punto Enel a Crema; come alternativa, esiste una casella di posta a disposizione di tutti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top