Enel Cuneo: come trovare lo spazio più vicino

Se avessi l'intenzione di contattare un punto Enel Cuneo vicino, tra poco ti indicheremo il suo indirizzo preciso e tante altre info!

Il gestore che fornisce luce e gas Enel si interfaccia con ogni cliente tramite centinaia di uffici per il pubblico, e ha la possibilità di prendersi cura di ogni singolo cliente al 100%.

Enel Cuneo

Punto Enel Cuneo o nei dintorni

Un punto Enel? Di cosa stiamo parlando? Non è altro che un centro di assistenza nel quale si può in un attimo richiedere informazioni a un funzionario molto valido, con una formazione professionale su un contratto Enel. Per attivare un contratto, sporgere reclami e iniziare subentri e volture, il punto Enel Cuneo ti darà tutte le informazioni.

La peculiarità dei centri Enel consiste nel fare a meno delle linee telefoniche grazie al servizio fornito da uno degli impiegati lì allo sportello.

Di certo sono a disposizione vari Enel nelle vicinanze di Cuneo e la cosa da fare è rivolgerti ad uno di loro vicino a casa.

Disdire un contratto Enel a Cuneo

Nel caso la tua idea sia quella di eliminare un contratto di Enel, tieni a mente che nel paese di Cuneo ci sono decine di opportunità. Prima di fare qualsiasi cosa, è indispensabile considerare il fatto che unicamente il titolare del contratto potrà interrompere la fornitura.

Dopo averlo trovato grazie al nostro sito, ti sarà possibile accedere ad uno dei punti Enel a Cuneo e iniziare a compilare i modelli che ti servono per la disdetta. Ripetiamo, Enel lavora grazie più di un migliaio di punti in tutte le regioni.

Puoi volendo alzare la cornetta e provare un contatto con i due numeri appositi: nell'ipotesi in cui facessi parte del regime a maggior tutela, il numero con cui sistemare la faccenda sarebbe l'800.900.800; nel momento invece in cui facessi parte del regime di mercato libero, il numero da provare sarebbe 800900860.

Se vuoi scrivere un fax, potrai contattare il numero 800046311; per finire, se risiedi in uno stato straniero il numero +39 0664511012 è quello ufficiale.

Se hai bisogno di portare a termine qualsiasi procedura di disdetta sul sito Internet di Enel, puoi trovare nella tua area personale MyEnel, utilizzabile una volta che avrai fatto il login, il procedimento guidato per richiedere la disdetta perfettamente.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Cuneo

Se per caso valutassi di attivare un contratto nuovo Enel, faresti bene a passare in un punto Enel Cuneo facilmente raggiungibile da casa tua, individuato partendo dal nostro sito.

Per procedere ad un'attivazione di un nuovo contratto per energia elettrica, è di fondamentale importanza essere pronto con il codice fiscale e la carta d'identità (cartacea o elettronica) dell'intestatario, il codice POD o numero Eneltel, utili per trovare e attivare nuovamente il contatore del domicilio. Comunque se il contratto fosse del gas, dovresti avere a portata il codice PDR.

E per attivare un contratto di fornitura dell'energia online? Facile, chiedi di avere all'istante una copia del contratto: verrà inviata all'indirizzo di casa per essere firmata e restituita.

Un ultimo appunto: serve una trascrizione del contratto che attesti la regolare fruizione o proprietà dell'alloggio, scrivendo Cuneo dove leggerai la dicitura "comune".

La voltura di un contratto Enel

C'è bisogno della voltura solamente se, all'interno della residenza in cui si entra, è presente un contratto ancora in corso e stanno andando ancora contatore gas e luce. Passare attraverso la voltura è, dal punto di vista legale, l'unica via per applicare modifiche al contratto attivo senza doverlo disdire, sostituendo opportunamente i dati dove serve.

Per fare l'attivazione di una voltura energia e gas in un punto Enel o anche via web, sarà essenziale ricordare alcuni dati: la posizione dell'edificio, il codice POD (reperibile in una qualsiasi bolletta) specifico per trovare il contratto attivo, il nome del titolare dello stesso e la lettura del contatore.

Ma quanto si deve pagare per una qualsiasi voltura? In questo caso, troviamo due importi sempre uguali e uno ulteriore che muta, in base alla tipologia di mercato di riferimento per cui si opta. I prezzi fissi sono: 26,13 € di oneri amministrativi e il deposito cauzionale + IVA. Per il mercato libero dell'energia e del gas le aziende che gestiscono gas ed energia elettrica deliberano una quota; il mercato tutelato, diversamente, richiede anche un contributo che non varia intorno ai 23 € + 16 € di bollo.

Subentro dei contratti Enel

Al fine di riavviare nuovamente il contatore spento al termine del precedente contratto nella casa bisognerà passare attraverso un subentro dell'utenza. Una volta finito il procedimento, luce e contatore si riavvieranno nel modo giusto.

Se l'obiettivo è attivare un subentro elettricità e gas in un punto Enel Cuneo o anche tramite web, sii consapevole del fatto che le informazioni utili sono identiche a quanto necessario per una voltura luce e gas: l'indirizzo corretto della dimora, il POD, i dati anagrafici aggiornati dell'intestatario attuale e la lettura dei numeri del contatore.

I costi totali per passare attraverso il subentro sono proprio come quelli necessari per una procedura di voltura qualsiasi e sono impostati esclusivamente dal regime di mercato selezionato: per entrambe le varianti dovrai pagare 26,13 € di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime di maggior tutela dovrai aggiungere pure un altro contributo di 23 € e 16 € di bollo, mentre per il regime di mercato libero dell'energia la tassa per oneri commerciali è scelta in modo univoco dal fornitore di energia. Prese in considerazione le tempistiche burocratiche in essere, non sbaglieresti a compilare i moduli per subentrare con un paio di settimane in anticipo rispetto a quando ci sarà lo spostamento di residenza o domicilio.

In base all’impianto, i costi oscillano da qualcosa come 260 € ma senza oltrepassare i 1630 €. Ancora prima di sottoscrivere un contratto, tuttavia, è di primaria importanza esaminare la lista delle caratteristiche del regime di mercato libero dell'energia e del mercato a maggior tutela.

Costi Mercato Libero

Il primo mercato menzionato è il risultato finale di un procedimento di liberalizzazione che ha avuto inizio alla fine degli anni '90, nello specifico nel marzo 1999 con il decreto realizzato da Bersani, allora Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e concluso definitivamente il 4 agosto 2017, con l'entrata in vigore della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, conosciuta come DDL Concorrenza, da parte del Senato della Repubblica italiana.

I costi inerenti al mercato libero dell'energia sono stabiliti solo dalle singole realtà che gestiscono le forniture di gas ed energia elettrica, che competono in maniera libera. Tutto questo comporta che i contratti disponibili sul mercato di energia&gas presenteranno costi differenti, con una possibilità di scelta maggiore da parte del potenziale cliente.

Ancora, grazie al regime di mercato libero dell'energia e del gas è possibile ottenere un vantaggio da costi totali parecchio più economici. Vuoi conoscere la motivazione? La regolamentazione più flessibile di tutti i fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato di maggior tutela, se messo a confronto con il mercato libero dell'energia, si distingue per i prezzi meno vantaggiosi ed ecco la ragione: il valore dell'energia cambia con cadenza trimestrale in base alle decisioni dell’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti); i tanti fornitori di gas e luce operanti anche nel mercato di maggior tutela dell'energia si devono attenere a questa direttiva.

Una gestione così, in cui la spesa per la componente energia elettrica e gas si calcola in modo indipendente dalle quotazioni di mercato permette il più delle volte, per le cifre da pagare per un contratto, un risparmio reale nel tempo.

Il mercato di maggior tutela cesserà di esistere prossimamente: la data è il primo giorno di gennaio 2022 per le varie PMI e il primo gennaio 2023per corrente elettrica e gas ad uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per ricevere assistenza da Enel Energia se dovessero esserci necessità? Le opzioni, come puoi immaginare, sono molte: tra poco scoprirai quali. Se volessi assistenza fisica, consigliamo di andare in un punto Enel Cuneo; i contatti telefonici di Enel Energia, invece, potrai consultarli qui di seguito:

I numeri Fax Enel a tua disposizione puoi consultarli qui sotto:

I contatti social Enel operativi ora puoi trovarli di seguito:

Come ultima cosa, vogliamo ricordarti che hai l'occasione di andare sul sito web ufficiale di Enel Energia come ulteriore forma di supporto clienti. Nella tua area privata MyEnel, navigabile dopo aver inserito pin e password, ti sarà possibile farti assistere da dei dipendenti bravi, in caso di problemi, per essere aggiornato su dati importanti come, facendo qualche esempio, lo stato dell’utenza, le bollette pagate e la scheda personale.

Il modulo fac-simile per inviare un reclamo, inserito sempre all'interno della tua area clienti su MyEnel, viene utilizzato per evidenziare la presenza di problematiche che riguardano la linea. Inoltre, il sito web di Enel Energia contiene anche una chat istantanea come servizio clienti, per comunicare con dei tecnici esperti anche in remoto. Facciamo riferimento ad un beneficio disponibile per tutti, clienti e non.

Con lo scopo di avere ulteriore supporto da Enel puoi tranquillamente chiedere indicazioni a Elena, il bot predisposto dell'ente: passando da WhatsApp, Facebook Messenger o Telegram avrai l'opportunità di avere maggiori info in merito a modalità di pagamento, autoletture dei numeri sul contatore e infine su come verificare lo stato della fornitura.

Se necessiti di inviare moduli e documenti di vario genere, vogliamo comunicarti che esiste un'interessante possibilità: quella di andare direttamente in un centro Enel Energia a Cuneo; se cerchi un'altra soluzione, si può usare una casella di posta ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Cuneo:

Per conoscere gli orari aggiornati del Punto Enel Cuneo, puoi contattare l'ufficio più comodo in modalità telefonica oppure mandare una mail.  

Top