Enel Desio: il punto più vicino a tua disposizione

Desideri andare in un punto Enel Desio per subentrare o attivare un'utenza? Trova subito il più vicino!

Il gestore Enel Spa offre agli utenti l'assistenza da parte di più di 1000 punti dedicati con specializzazione nell'assistenza, ed ha le competenze per fornire, appunto, assistenza a ciascun utente in maniera esaustiva.

punto Enel a Desio o nei dintorni

Cosa tratta nello specifico un punto Enel? In pratica, è un ufficio dedicato dentro al quale ai clienti è permesso conversare con uno sportellista preparato, per conoscere tutti i dettagli di un contratto Enel Energia. Nel caso tu abbia necessità di richedere una disdetta oppure fare subentri e volture, il punto Enel Desio ti agevolerà.

Tramite questo tipo di centro assistenza potrai evitare una lunga attesa, rischio tutt'altro che raro nel momento in cui usi centralini per l'assistenza telefonica ma anche se decidi di usare messaggi tramite mail.

Non aspettare ancora, si possono trovare molti punti Enel Desio: avvaliti dell'esperienza di uno di loro per avere tutte le risposte ai tuoi dubbi!

Come disdire contratto Enel a Desio

Nell'ipotesi in cui tu pensassi di presentare disdetta per un contratto Enel Energia a Desio o nell'area circostante, avresti alcune scelte possibili. La disdetta del contratto di fornitura è realizzabile esclusivamente dal titolare della fornitura.

Trovato il più comodo, avrai la possibilità di recarti in uno dei punti Enel a Desio e recuperare i modelli per l'iter di disdetta. Come detto prima, Enel è diffuso capillarmente con oltre 1000 punti convenzionati in giro per la penisola.

Potresti in alternativa prendere il telefono e richiedere la modulistica ai numeri dedicati al customer care: nell'istante in cui avessi un contratto dentro al mercato tutelato, il numero verde da chiamare sarebbe 800.900.800; se invece il tuo contratto facesse parte del regime di mercato libero, il numero verde con cui parlare sarebbe l'800.900.860.

Se invece scegli di mandare un messaggio tramite fax, potrai usare il seguente numero: 800.046.311; inoltre, se vivi in un Paese diverso dall'Italia il numero di telefono +39 066.451.1012 è quello giusto.

Se vuoi effettuare in modo corretto una qualsiasi procedura di disdetta sul sito web Enel, troverai nell'area personale MyEnel, dopo aver inserito pin o password, la procedura guidata per disdire il prima possibile.

Attivare un nuovo contratto Enel a Desio

Se sei intenzionato a sottoscrivere un contratto Enel Energia, non dovrai far altro che recarti in un punto Enel Desio e compilare la modulistica richiesta. Se ti stai chiedendo quale sia il centro assistenza più facile da raggiungere, cercalo sul nostro portale.

Se vuoi attivare un nuovo contratto per la corrente elettrica, è importante portarti dietro il codice fiscale e la carta d'identità e il codice POD o numero Eneltel, unici per individuare e ri-attivare il contatore della residenza. Qualora fosse del gas, dovresti portarti il codice PDR.

Potresti anche in seconda battuta eseguire una procedura di attivazione effettuando l'accesso sul sito ufficiale di Enel Energia. In tal modo riuscirai ad avere una copia del contratto, da consegnare compilata e firmata.

Insieme, fornisci anche una copia del modello di affitto o proprietà dell'appartamento, ovviamente indicando Desio all'interno dello spazio dedicato.

La voltura del contratto Enel

La voltura è obbligatoria esclusivamente nel caso in cui, all'interno dell'appartamento dove partirà la fornitura, c’è già un contratto in corso e stanno andando ancora contatore gas e luce. Passare attraverso la voltura è, ad oggi, la sola chance per aggiornare a dovere il contratto in corso senza che sia necessario interromperlo, scambiando ogni singolo nominativo dell’intestatario ove necessario.

Se desiderassi attuare qualsiasi voltura, sono obbligatori un tot di dati, prima di recarti fisicamente in uno spazio Enel non difficile da raggiungere o di eseguire la procedura guidata sul sito ufficiale: i dati anagrafici aggiornati di colui/colei a cui è intestato il contratto, l'ubicazione del domicilio o residenza, i numeri del contatore e il codice POD (Point of Delivery), presente di solito in ogni bolletta passata.

Ma, nel concreto, quanto si deve spendere per volturare la fornitura di gas ed energia elettrica? Bisogna considerare due importi invariabili più uno ulteriore variabile, in base alle regole del regime di mercato selezionato. Di seguito, le voci di cambiamento invariabili: 26,13€ per gli oneri amministrativi e il deposito cauzionale + IVA. Per il mercato libero le aziende fornitrici decidono una quota aggiuntiva; il regime di mercato a maggior tutela, diversamente, richiede in più un contributo che non cambia di 23€ più 16€ per il bollo.

Subentro dei contratti Enel

È obbligatorio iniziare la procedura di subentro solo nell'istante in cui, dentro al domicilio o residenza inserito nel contratto, i due contatori luce e gas sono in loco ma non attivi. Questo procedimento sarà l'unica soluzione per far ripartire il contatore non più attivo, da non sottovalutare se si intende aprire nuovamente la fornitura senza il rischio di sbagliare.

Per attivare un subentro energia elettrica&gas in un punto Enel Desio oppure online, conta che tutti i dati da portarti dietro sono identici a quanto richiesto per una procedura di voltura: l'indirizzo preciso dell'edificio, il codice Point of Delivery, i dati aggiornati del titolare del contratto al momento e la lettura dei numeri del contatore.

I costi dell'iter di subentro sono al pari di quelli richiesti da una procedura di voltura qualsiasi e dipendono unicamente dal mercato scelto: in entrambe le varianti si devono versare 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il mercato a maggior tutela dovrai aggiungere pure un ulteriore contributo di circa 23€ e 16€ di bollo, mentre per quanto riguarda il regime di mercato libero dell'energia la quota extra per oneri commerciali è dettata dallo stesso fornitore selezionato. Quando si parla delle tempistiche, ti raccomandiamo di riempire subito i campi dei moduli necessari per il subentro, con qualche mese di anticipo rispetto alla data di trasloco.

In base all’impianto considerato, le somme da pagare fluttuano a partire da 270€ circa e non oltre i 1660€. Ancora prima di firmare un contratto, però, sarà essenziale conoscere le varie caratteristiche differenti del regime di mercato libero e del regime di maggior tutela.

Costi mercato libero

Il pensiero di creare un mercato libero è il completamento di un processo a cui è stato dato inizio al termine degli anni '90. Siffatto percorso, che ha origine dal decreto realizzato da Bersani, allora Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato, è stato portato a termine in modo definitivo nell'agosto 2017 tramite l'approvazione della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, detta DDL Concorrenza, da parte del Senato della Repubblica italiana.

I costi inerenti al mercato libero dell'energia vengono scelti esclusivamente dai gestori di gas ed energia, concorrendo in maniera libera. Tutto ciò significa che i contratti di fornitura nel mercato dell'energia elettrica e gas per uso domestico saranno più numerosi e vari tra loro, lasciando al potenziale cliente la possibilità di scegliere il compromesso più vantaggioso.

Gli esborsi previsti per il servizio di gas e luce sono fortunatamente più accomodanti di quelli del regime di mercato tutelato, data la maggiore libertà concessa ai fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato, se contrapposto al mercato libero, prevede prezzi lievemente meno economici a causa di un particolare specifico: il prezzo della materia energia viene rinnovato ogni tre mesi a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta con l'abbreviativo ARERA; i parecchi gestori che hanno scelto di operare anche nel regime del mercato tutelato non possono infrangere ciò.

Questa scarsa variabilità, per cui la spesa della materia gas ed energia si calcola indipendentemente dall'andamento del mercato permette il più delle volte, nei pagamenti da effettuare per un contratto standard, un risparmio sul lungo periodo.

Il mercato tutelato dell'energia purtroppo si fermerà: la data concordata sarà il 1° gennaio del 2021 per le PMI e il 1° gennaio 2022 per l'energia elettrica e gas ad uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Come si può fare per interfacciarsi con Enel nel caso in cui ci fossero problematiche di vario tipo? Le opzioni, per fortuna, sono numerose: scopriamo quali. Se preferisci richiedere assistenza fisica, il consiglio è di recarti in un punto Enel Desio; i numeri di telefono di Enel Energia, invece, li puoi trovare qui sotto:

I numeri Fax Enel attualmente disponibili puoi leggerli di seguito:

I contatti social Enel a disposizione puoi trovarli di seguito:

Per concludere, ricorda che c'è l'opportunità di sfruttare le diverse funzioni sul sito ufficiale Enel per qualsiasi forma di assistenza. Nella tua sezione personale MyEnel, navigabile dopo aver effettuato l'accesso, potrai chiamare un tecnico molto bravo, per ogni inconveniente, per visualizzare alcuni dati come lo storico delle bollette, lo stato dell'utenza e la scheda generale del cliente.

Il modulo reclami, inserito su MyEnel, nella tua pagina personale, è da utilizzare per indicare eventuali criticità che hanno a che fare con la linea di fornitura. Un altro fattore importante: il portale web Enel prevede un servizio clienti tramite chat, per chi vuole parlare con un dipendente certificato senza dover andare in un punto Enel. Parliamo di una possibilità a disposizione di tutti, clienti e non.

Per avere un'ulteriore forma di supporto da Enel ti sarà possibile interloquire con Elena, il chatbot apposito del gruppo: cercandolo sull'app Facebook Messenger, WhatsApp o Telegram si può ricevere maggiori info su attivazioni e sistemi di pagamento delle bollette, lettura dei numeri sul contatore e infine sulla verifica sulle forniture.

Nel caso avessi intenzione di inoltrare modulistica, oltre a documenti di vario genere, ricorda che c'è l'opportunità di dirigersi nei punti Enel nella zona di Desio; se cerchi una soluzione alternativa, esiste una casella di posta ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top