Enel Empoli: lo sportello più vicino per qualsiasi richiesta

Nel punto Enel Empoli più vicino potrai fare l'iter di subentro e porre domande sull'utenza. Leggi ora info utili e costi!

Il gestore Enel S.p.a. interagisce con ogni cliente utilizzando centinaia di sportelli di customer care, riuscendo perciò a essere sempre presente con tutti in toto.

punto Enel a Empoli o nei dintorni

Ora illustriamo cos'è un punto Enel. Semplicemente, è un ufficio dedicato grazie a cui in un attimo potrai porre le tue domande a un commesso molto competente, per chiarire ogni dubbio su questioni come le scadenze. Nel caso tu abbia necessità di interrompere oppure dare il via a una voltura o un subentro, il punto Enel a Empoli ti dirà cosa fare.

Il chiaro vantaggio dei punti Enel è la possibilità di evitare le linee telefoniche e ricevere una consulenza da un commesso presente per servirti.

Verosimilmente sono presenti alcuni centri Enel nei dintorni di Empoli e la strategia vincente è chiamarne uno nei paraggi.

Come disdire contratto Enel a Empoli

Nel caso volessi disdire un contratto Enel Energia, di certo senza spostarti da Empoli potrai usufruire di più occasioni. Prima di ogni altra cosa, devi sapere che esclusivamente chi firma il contratto può rinunciare alla fornitura.

Scoperto qual è il più vicino, avrai l'occasione di passare in uno dei punti Enel a Empoli e prendere in un attimo il modello prestampato. Come anticipato, gli oltre 1000 punti convenzionati Enel sono a disposizione in tutte le regioni.

Potresti in seconda battuta prendere il telefono e provare un contatto con i numeri dedicati: nel caso in cui avessi un contratto dentro al mercato a maggior tutela, il numero con cui sistemare la faccenda sarebbe l'800.900.800; nel caso invece in cui il tuo contratto fosse nel mercato libero, il numero da interpellare sarebbe 800.900.860.

Per telefonare dall'estero potrai sentire il numero di telefono gratuito: +39 066.451.1012. Considera che si può volendo spedire un fax al numero dedicato al customer care: 800046311.

Se hai bisogno di effettuare un procedimento di disdetta sul sito di Enel Energia, puoi trovare nella tua area dedicata MyEnel, navigabile una volta che ti sarai autenticato, ogni dettaglio e istruzione per interrompere il servizio evitando intoppi.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Empoli

Poi se tu volessi attivare un contratto nuovo Enel, sarebbe meglio prendere appuntamento presso un centro Enel Energia Empoli non lontano da casa, individuabile in un secondo grazie al nostro portale.

Per fare la stipula e l'attivazione di un nuovo contratto per la corrente elettrica ad uso domestico, sarà importantissimo avere il codice fiscale e la carta d'identità (cartacea o elettronica) e il codice POD o numero Eneltel, specifici per individuare e ri-attivare nuovamente il contatore installato. Comunque se il contratto fosse del gas, sarebbe indispensabile avere il codice PDR.

In alternativa puoi anche procedere ad una stipula e attivazione del contratto facendo l'accesso sul sito ufficiale. In tal modo avrai a disposizione una copia del contratto, da ridare compilata e firmata.

Inoltre, c'è bisogno di una seconda copia del contratto di affitto o acquisto dell’immobile, scrivendo Empoli sotto la voce "comune"."

Voltura del contratto Enel energia

Ancora, nel caso in cui tu stia prendendo in considerazione di modificare l'intestatario di un contratto di fornitura già esistente, ciò che devi fare è inoltrare la richiesta per la cosiddetta voltura. Successivamente, verrà realizzato il cambio dell’intestatario del contratto e il contatore non sarà temporaneamente fermato.

Per la richiesta d'attivazione di una voltura energia&gas in un punto Enel oppure su internet, è opportuno essere pronto con un tot di informazioni: l'ubicazione dell'appartamento, il codice POD (reperibile su una bolletta passata) che si riferisce al contratto attuale, i dati aggiornati del titolare del contratto al momento e la lettura del contatore.

Ma qual è l'importo per volturare l'utenza di corrente elettrica e gas? Nel caso specifico, troviamo due costi sempre uguali più uno ulteriore variabile, in rapporto alle modalità del mercato voluto. Le spese sempre uguali sono: 26,13€ di oneri amministrativi e il deposito cauzionale + l'imposta sul valore aggiunto. Per il regime di mercato libero le singole realtà che gestiscono la fornitura scelgono la somma; il regime di mercato tutelato, per finire, richiede in più una spesa sempre uguale intorno ai 23€ più 16€ di bollo.

Subentro contratto Enel

È appropriato fare un subentro unicamente nel momento in cui, nell'abitazione a cui il contratto fa riferimento, la luce e il contatore sono già presenti anche se inattivi. Questo tipo di operazione sarà il solo mezzo per far ripartire le utenze precedentemente attive, assolutamente essenziale per avviare di nuovo la fornitura in totale sicurezza.

Tutte le informazioni se hai intenzione di attivare un subentro gas&luce coincidono con ciò che viene domandato per un procedimento di voltura: indirizzo specifico dell'abitazione, nome e cognome del titolare del contratto al momento, cifre del contatore e codice Point of Delivery. Quando avrai ottenuto tutte le carte e le info, si riuscirà a dare inizio al trasferimento dell'utenza in un punto Enel Empoli.

I costi complessivi per un subentro sono paragonabili a quelli richiesti da una voltura qualsiasi e dipendono dal regime di mercato per cui si opta: indifferentemente dalla scelta dovrai corrispondere 26,13€ di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato tutelato sono da considerare pure un ulteriore contributo fisso di circa 23€ e 16€ di bollo, mentre per il regime di mercato libero dell'energia la tassa aggiuntiva per oneri commerciali è impostata esclusivamente dal fornitore scelto. Facendo riferimento alle tempistiche in gioco, devi richiedere la modulistica per subentrare con un po' di mesi di anticipo rispetto a quando ci sarà il cambio casa.

Per un impianto di alta qualità, il prezzo è stimato da un minimo di 310€ ma senza eccedere i 1570€. Ancora prima di procedere, tuttavia, è molto importante valutare tutte le distinzioni tra il mercato libero e del regime a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il primo tipo di mercato è il prodotto di un processo di liberalizzazione che è stato introdotto verso la fine degli anni '90 con il decreto di Pier Luigi Bersani e chiusosi nel 2017, ad agosto, attraverso l'entrata in vigore del DDL Concorrenza (Legge sulla Concorrenza n. 124/2017) del Senato della Repubblica italiana.

I prezzi che riguardano il regime del mercato libero dell'energia vengono indicati interamente dalle aziende fornitrici di gas ed energia, fra di loro concorrenti. Tutto ciò comporta che i contratti nel mercato di gas ed energia coprono diverse fasce di prezzo, offrendo al potenziale cliente una maggiore scelta.

I costi complessivi per i servizi di gas ed energia elettrica per uso domestico sono fortunatamente più accomodanti di quelli del regime di maggior tutela, data la libertà concessa ai diversi fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato dell'energia, diversamente dal regime di mercato libero, si distingue per i prezzi meno competitivi ed ecco la motivazione: il costo della materia prima, l'energia, si modifica con cadenza trimestrale in base alle decisioni della cosiddetta ARERA; i molteplici gestori di forniture che hanno anche scelto il mercato di maggior tutela dell'energia devono attenersi a tale normativa.

Questo equilibrio, in cui il costo della componente energia elettrica è del tutto indipendente dalle variabili di mercato spesso permette, per le spese previste per un contratto standard, un risparmio.

Nonostante ciò, non dovresti dimenticare che questo mercato si fermerà tra non molto tempo. A decorrere dalla data del primo gennaio del 2021, le varie piccole e medie imprese saranno perciò obbligate a essere aderenti del mercato libero dell'energia. Per chi non fa parte di questa categoria, differentemente, la data da tenere a mente è il primo giorno del 2022.

Contatti Nazionali Enel

Come si può fare per entrare in contatto con Enel qualora ci fossero eventuali criticità? Le scelte tra cui poter decidere non mancano: scoprile di seguito. Se preferisci assistenza fisica, suggeriamo di recarti in un punto Enel Empoli; i contatti via telefono di Enel Energia, invece, li puoi trovare qui sotto:

I numeri Fax Enel operativi li trovi qui:

I contatti social Enel puoi consultarli di seguito:

Ancora un'informazione: vogliamo ricordarti che c'è la possibilità di andare sul sito ufficiale Enel con lo scopo di avere supporto. Nella tua area riservata MyEnel, dopo aver effettuato l'accesso, puoi comunicare con dei tecnici preparati, in caso di inconvenienti, per essere sempre aggiornato su dati necessari come, facendo qualche esempio, stato di utenza, bollette e scheda generale del cliente.

Il modulo pensato per i reclami, all'interno della tua sezione clienti su MyEnel, è utile per comunicare problemi che hanno a che fare con la linea di fornitura. Inoltre, il portale web ufficiale permette di usufruire di una chat istantanea dedicata per l'assistenza clienti, per chi vuole parlare con degli addetti esperti anche tramite telefono. Ci riferiamo ad una possibilità disponibile per tutti, clienti e non.

Come ulteriore forma di assistenza clienti da parte di Enel ti è possibile fare le domande a Elena, il nuovo chatbot dell'ente: tramite l'applicazione Telegram, Facebook Messenger o WhatsApp hai la possibilità di ricevere informazioni su sistema di pagamento, autoletture dei numeri del contatore e analisi sulla fornitura.

Nel caso avessi intenzione di trasmettere moduli, oltre a documenti di vario genere, ricorda che c'è un'interessante opportunità: quella di andare direttamente nei centri Enel nella zona di Empoli; se stai cercando un altro mezzo, c'è l'opportunità di sfruttare una casella di posta ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top