Enel Faenza: lo sportello più vicina alla tua casa

Desideri andare in un punto Enel Faenza per effettuare un subentro o attivare una fornitura? Trova ora il più adatto!

La società di gestione di luce e gas Enel S.p.a. interagisce con gli utenti grazie a più di 1000 punti dedicati per il pubblico, mostrandosi impeccabile quando si tratta di dare informazioni a ogni singolo utente in Italia.

Enel Faenza

Punto Enel Faenza o nei dintorni

Un punto Enel? Di cosa stiamo parlando? Di base, è un ufficio vero e proprio dentro al quale si potrà tranquillamente rivolgersi a un impiegato qualificato, per conoscere tutti i dettagli di un contratto Enel Energia. Nel caso tu abbia necessità di sporgere reclami o anche iniziare una voltura o un subentro, il punto Enel a Faenza ti dirà come comportarti.

Per forza di cose il beneficio dei centri Enel risiede nel fatto di evitare le noiose code al centralino e ricevere ascolto dal personale lì presente.

Sono presenti vari centri Enel attorno a Faenza e non ti resta che consultarne uno vicino.

Come disdire contratto Enel a Faenza

Nel caso tu stia pensando di rescindere un contratto di Enel, sicuramente nell'area circostante a Faenza sono presenti parecchie opportunità. Per cominciare, è fondamentale sapere che soltanto colui a cui è intestato il contratto può richiedere disdetta.

Individuato il più vicino, avrai la chance di affidarti ad un punto Enel a Faenza e procedere con il modello pre-stampato Non scordare che i più di 1000 punti convenzionati Enel sono attivi in tutta la penisola.

Puoi in alternativa alzare la cornetta e farti sentire con i numeri di telefono predisposti: nell'istante in cui fossi un cliente del mercato tutelato, il numero con cui sistemare la faccenda sarebbe l'800900800; nel momento invece in cui il tuo contratto fosse nel mercato libero, il numero con cui comunicare sarebbe 800.900.860.

Chiamando dall'estero potrai utilizzare il seguente numero di telefono: +39 0664511012. Considera che si può volendo spedire un fax al numero previsto: 800046311.

Per realizzare una disdetta standard sul sito web Enel Energia, avrai a disposizione nella tua area clienti su MyEnel, quando avrai fatto il login, ogni dettaglio e istruzione per interrompere la fornitura evitando errori.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Faenza

Vediamo ora come attivare un contratto con Enel Energia: sarà sufficiente recarti in un centro Enel Energia Faenza e compilare la modulistica prevista. Se ti stai chiedendo quale sia il centro non lontano da casa, lo trovi sul nostro portale web.

Per fare una stipula e attivazione di un nuovo contratto per l'elettricità ad uso domestico, è molto importante essere fornito del codice fiscale e la carta di identità e il codice POD o numero Eneltel, univoci per individuare e attivare nuovamente il contatore. Qualora fosse del gas, sarà importante avere il codice PDR.

Ci sarebbe anche la possibilità di procedere all'attivazione del contratto online sul sito ufficiale. Nel giro di poco otterrai una copia del contratto, da riconsegnare indietro compilata.

Come ulteriore documento, non dimenticare di allegare una copia del modello di affitto o proprietà dell’immobile, ovviamente indicando Faenza sotto la voce "comune".

Voltura di un contratto Enel

Una voltura è richiesta soltanto se, nell'abitazione di tuo interesse, c'è ancora un contratto in corso e stanno andando ancora sia la luce che il contatore gas. Richiedere una voltura è, ad oggi, l'unica via per aggiornare a dovere il contratto senza disattivarlo, sostituendo opportunamente ogni singolo dato ove necessario.

Per attivare una voltura energia e gas in un punto Enel o anche tramite internet, è importante essere pronto con un tot di dati: la posizione dell'edificio, il codice POD (Point of Delivery) d'aiuto per trovare il contratto attuale, i dati aggiornati dell'intestatario e la lettura del contatore.

Quello che si deve corrispondere per la voltura gas ed elettricità può oscillare molto in rapporto al regime di mercato scelto: indifferentemente dalla scelta si dovranno pagare 26,13 € di oneri amministrativi, più il deposito cauzionale + IVA. Per chi fa parte del regime di mercato tutelato si aggiungeranno inoltre una quota fissa intorno ai 23 € più 16 € di bollo, mentre per quanto riguarda il regime di mercato libero dell'energia la tassa extra per oneri commerciali è valutata in modo univoco dal fornitore selezionato.

Subentro dei contratti Enel

Al fine di ristabilire da zero le utenze attive in precedenza dentro all'alloggio devi fare domanda per una procedura di subentro dell'utenza. In tal modo, ambedue i contatori di luce e gas verranno riattivati in totale sicurezza.

Le informazioni utili per la richiesta d'attivazione di un subentro elettricità e gas equivalgono a quanto richiesto per una procedura di voltura: indirizzo dell'edificio, nome del titolare legale, lettura del contatore e il codice Point of Delivery, detto POD. Una volta messe insieme tutte queste informazioni, sarà possibile portare avanti questo procedimento in un punto Enel Faenza.

I costi per una procedura di subentro sono paragonabili a quelli di un iter di voltura e sono scelti in via esclusiva dal mercato scelto: in questi casi saranno da pagare 26,13 € di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela dovrai contare un ulteriore contributo fisso intorno ai 23 € e 16 € di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero la somma extra per oneri commerciali è fissata unicamente dal fornitore scelto. Vedendo le tempistiche burocratiche obbligatorie, non sbaglieresti a fare subito quel che serve per subentrare, con un certo numero di settimane d'anticipo prima dello spostamento del domicilio o della residenza.

In base all’impianto da montare, il costo da mettere in conto fluttua a partire da 270 € circa toccando anche i 1640 €. Prima di sottoscrivere un contratto, però, è opportuno prendere in considerazione i vari particolari differenti tra il mercato libero e di quello a maggior tutela.

Costi Mercato Libero

Il mercato libero dell'energia elettrica si identifica come la conseguenza di un processo avviatosi al termine degli anni '90, nello specifico nel marzo 1999 con il decreto realizzato da Bersani, allora Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e completato nel 2017, precisamente il 4 agosto, tramite l'entrata in vigore della Legge 4 agosto 2017, n. 124, più nota come DDL Concorrenza, del Senato della Repubblica.

I prezzi inerenti al mercato libero dell'energia sono fissati in tutto e per tutto da coloro che gestiscono la fornitura di gas ed energia, che competono liberamente. Tutto questo significa che i contratti di fornitura disponibili sul mercato della corrente appartengono a diverse fasce di prezzo, con possibilità di scegliere il compromesso migliore da parte dell'utente.

Per di più, se si aderisce al mercato libero si può godere di costi complessivi inferiori. Vuoi sapere qual è il motivo? La minore quantità di regole lasciata ai fornitori in gioco.

Costi Mercato Tutelato

Il servizio di maggior tutela, se contrapposto al regime di mercato libero dell'energia, prevede costi lievemente più alti a causa di un particolare specifico: il costo dell'energia è fissato ogni tre mesi a seconda di quanto stabilito dall’ARERA o Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti; gli svariati gestori di forniture di luce e gas che operano anche nel mercato di maggior tutela sono tenuti a rispettare tale normativa.

Questo equilibrio, nel quale il costo della materia gas ed energia elettrica non è dipendente dall'andamento del mercato garantisce talvolta, per le spese per un qualsiasi contratto, un notevole risparmio nel tempo.

A prescindere da tutto, non puoi non tenere presente che il mercato tutelato dell'energia cesserà di esistere tra poco. A decorrere dalla data del 1/1/2022, le PMI saranno per questo motivo obbligate a passare al mercato libero. Per tutti coloro che non fanno parte di questa categoria, infine, la data di scadenza è fissata al primo giorno di gennaio 2023.

Contatti Nazionali Enel

Cosa si può fare per contattare Enel Energia nel caso in cui ci fossero problemi da risolvere? Le scelte di cui usufruire sono numerose: ora ti diciamo quali. Se volessi assistenza fisica, il nostro consiglio è di recarti nei punti Enel Faenza; i numeri telefonici di Enel, invece, sono:

I numeri Enel per inviare fax sono quelli seguenti:

I contatti social Enel a cui inviare un messaggio puoi trovarli qui sotto:

Ma non finisce qui: sappi che hai la possibilità di utilizzare le moltissime funzioni sul sito ufficiale Enel al fine di avere supporto. Su MyEnel, nella pagina personale, navigabile una volta che avrai effettuato l'accesso, puoi prendere contatti con un professionista preparato, se ne avessi bisogno, per leggere dati utili come stato di utenza, bollette e scheda generale del cliente.

Il modulo fac-simile con cui fare reclami, sempre all'interno di MyEnel, nella tua pagina riservata, viene utilizzato se dovessi notare eventuali problematiche che riguardano la linea. Per concludere, il portale ufficiale di Enel Energia permette di usufruire di una chat istantanea come servizio clienti di assistenza, per comunicare con dei dipendenti esperti anche a distanza. Si tratta di un beneficio a disposizione sia dei clienti che dei semplici visitatori.

Per avere un supporto clienti più che adeguato da parte di Enel si può in un attimo discorrere con Elena, il chatbot del gruppo: passando da Telegram, WhatsApp o Facebook Messenger sarà possibile ricevere informazioni su sistemi di pagamento, autoletture dei numeri e anche accertamenti sulla regolarità delle forniture.

Nel caso tu abbia la necessità di inoltrare modulistica e varie tipologie di documenti, vogliamo ricordarti che esiste un'interessante possibilità: quella di andare direttamente nei centri Enelnei pressi di Faenza; se cerchi una soluzione alternativa, c'è una casella di posta ufficiale a disposizione di tutti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco la sede del punto Enel Faenza:

Come sedi decentrate troviamo:

Per conoscere gli orari aggiornati del Punto Enel Faenza, contatta l'ufficio telefonicamente oppure invia una mail.

Top