Enel Fermo: il negozio più vicino per ogni esigenza

Vorresti andare in un punto Enel Fermo per fare un subentro o attivare un contratto? Scopri ora quello di zona!

Enel S.p.A. è da considerare l'azienda più qualificata di energia elettrica. Ha la capacità di garantire ai cittadini la presenza di 1000 e più punti collocati nelle 20 regioni, destinati a assecondare tutte le richieste del singolo cliente.

punto Enel a Fermo o nei dintorni

Per procedere ad un'attivazione, dare il via a una voltura o un subentro, oppure sporgere reclami il centro Enel Energia a Fermo è la risposta ai tuoi problemi: là otterrai l'ausilio di un impiegato con numerose competenze, così da poter risolvere le problematiche contrattuali.

Il maggiore beneficio dei punti Enel è che potrai fare a meno dei numeri verdi e ricevere un aiuto dal personale lì in loco.

Potrai trovare a tua disposizione certamente tantissimi centri Enel nelle vicinanze di Fermo e la strategia migliore è rivolgerti ad uno di loro vicino a casa.

Come disdire contratto Enel a Fermo

Comunque, se tu stessi pensando di presentare disdetta per un contratto Enel Energia a Fermo o nelle vicinanze, avresti diverse scelte possibili. La disdetta di un contratto legato all'utenza è accettata se inoltrata solamente da chi lo ha firmato in origine.

Dopo una ricerca sul nostro sito, ti sarà possibile accedere ad un punto Enel a Fermo e portarti a casa il modello per la disdetta. Come ti abbiamo anticipato, Enel opera attraverso mille e più punti convenzionati tra tutte le regioni.

In seconda battuta potresti anche richiedere i moduli a i numeri predisposti: se il tuo contratto fosse dentro regime di maggior tutela, il numero verde con cui metterti in contatto sarebbe l'800900800; nel caso invece in cui avessi aderito al regime di mercato libero, il numero verde con cui sistemare la faccenda sarebbe l'800900860.

Per chiamate dall'estero potrai direttamente provare un contatto con il numero gratuito: +39 0664511012. Ci sarebbe anche l'opzione di mandare un fax al numero predisposto: 800046311.

Volendo potresti fare il login dentro all'area personale MyEnel sul sito internet di Enel e richiedere quel che serve per disdire.

Attivare un contratto nuovo Enel a Fermo

Comunque, se pensassi di attivare un contratto Enel Energia, ti consiglieremmo di affidarti ad un centro Enel Energia Fermo nelle vicinanze, arrivandoci dal nostro portale.

Vediamo ora come fare l'attivazione di un nuovo contratto del gas: serve avere con sé il codice fiscale, oltre al documento d'identità del proprietario del nuovo contratto e un codice, il PDR (Punto di Riconsegna), diverso per ogni contatore. Per il contratto di energia elettrica, al posto di quest'ultimo, ci sarà bisogno del codice POD o, in alternativa, l'Eneltel.

E per fare l'attivazione di un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito ufficiale Enel? Semplicissimo, richiedi in breve tempo una copia del contratto: verrà recapitata direttamente a casa e dovrai restituirla dopo averla firmata.

Non dimenticarti di essere pronto con l'apposita modulistica che attesti la regolare fruizione dell'edificio dove sarà avviata la fornitura, specificatamente dentro a Fermo o lì in zona.

Voltura contratto Enel

Una voltura è richiesta quando, all'interno del domicilio o residenza di tuo interesse, c’è già un contratto in corso e stanno andando sia la luce che il contatore gas. Richiedere una voltura è praticamente la sola via per prorogare il contratto esistente senza che sia necessario sospenderlo, modificando il dato relativo all’intestatario dove è richiesto.

Se volessi attivare una voltura energia elettrica e gas nei punti Enel o con internet, è necessario portarti una serie di informazioni: l'indirizzo preciso dell'appartamento, il codice POD (segnalato in bolletta) per trovare il contratto attivo al momento, il nome e il cognome dell'intestatario attuale e la lettura del contatore.

Ma quanto bisogna spendere per la voltura del contratto per elettricità e gas? Troviamo due importi di pagamento fissi e uno ulteriore differente, in base alla tipologia del proprio mercato di fornitura. Le voci di pagamento sempre uguali sono: 26,13€ per gli oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA. Per il mercato libero dell'energia i fornitori scelti sanciscono una tassa; il mercato tutelato, per finire, si differenzia per una spesa che non varia di 23€ e 16€ di bollo.

Subentro contratto Enel

Al fine di abilitare regolarmente i contatori disattivi nel domicilio o residenza è corretto dare il via a un iter di subentro dell'utenza. Una volta fatta la procedura, i contatori luce e gas verranno accesi rapidamente.

I diversi dati da avere dietro se volessi attivare un subentro luce e gas sono equivalenti in confronto a quanto viene domandato per un procedimento di voltura: indirizzo corretto dell’immobile, dati anagrafici aggiornati del titolare del contratto al momento, numeri del contatore e il POD. Una volta ottenute le carte, si potrà senza alcun tipo di problema avviare il trasferimento dell'utenza in un punto Enel Fermo.

I costi del lavoro per la procedura di subentro sono come quelli necessari per la procedura di voltura e sono a discrezione in modo univoco del mercato di riferimento in cui si sta operando: indifferentemente dalla scelta ci sono da pagare 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela ci saranno anche un ulteriore contributo pari a 23€ e 16€ di bollo, mentre per il mercato libero la cifra extra per oneri commerciali è deliberata in via esclusiva dal fornitore di energia. Date le tempistiche in gioco, sarebbe consigliato completare subito i moduli che ti servono per il subentro, in anticipo rispetto a quando avverrà il trasferimento.

Per un impianto longevo, il costo varia partendo da 300€ circa ma senza passare i 1610€. Prima di siglare il contratto, però, è indispensabile apprendere quali sono i dettagli differenti del regime di mercato libero e di quello tutelato.

Costi mercato libero

Il mercato libero dell'energia va identificato come risultato finale di un processo a cui è stato dato inizio nello specifico nel marzo 1999 con il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, noto come decreto Bersani e compiuto in modo definitivo ad agosto 2017, mediante l'entrata in vigore del DDL Concorrenza (Legge sulla Concorrenza n. 124/2017) del Senato della Repubblica italiana.

I prezzi inerenti al mercato libero sono scelti del tutto da coloro che gestiscono la fornitura di gas ed energia elettrica, che possono concorrere in modo libero. Perciò, i contratti di fornitura disponibili sul mercato saranno molti e con costi diversi, dando al cliente la possibilità di scegliere il compromesso più competitivo.

I costi per il servizio di energia e gas dovrebbero essere spesso più abbordabili rispetto a quello tutelato, vista la regolamentazione più flessibile consentita ai fornitori in campo.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato tutelato, se contrapposto al mercato libero dell'energia, è noto per avere prezzi più impegnativi per una causa precisa: il prezzo della materia prima, l'energia, si stabilisce ogni novanta giorni a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta come ARERA; i molteplici fornitori di gas e luce parte anche del mercato tutelato non possono infrangere tale normativa.

Una gestione di questo tipo, nella quale il prezzo per la materia gas ed energia elettrica è completamente indipendente dall'andamento del mercato può portare, per le somme richieste per un regolare contratto, un risparmio tangibile.

Il mercato tutelato dell'energia purtroppo sarà dismesso: la data prevista è fissata al primo gennaio 2021 per le PMI e con un posticipo di 365 giorni per gas e luce ad uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

In quale modo comunicare con Enel se mai ci fossero necessità? Le possibilità, ovviamente, sono più di una: a breve ti diremo tutte quelle a disposizione. Nel caso preferissi un servizio di assistenza fisica, il suggerimento è di andare in un punto Enel Fermo; i numeri telefonici di Enel Energia, invece, sono questi:

I numeri Fax Enel a disposizione sono:

I contatti social Enel attivi al momento li trovi di seguito:

Come ultima cosa, non dimenticare che hai la possibilità di usufruire del sito Enel al fine di ricevere un'assistenza clienti adeguata. Nella tua area personale MyEnel, navigabile una volta che avrai effettuato l'accesso, ti sarà possibile prendere contatti con personale molto competente, per ogni inconveniente, per conoscere dati utili come, facendo qualche esempio, la scheda personale riepilogativa, le bollette pagate e lo stato di utenza.

Il modello destinato ai reclami, all'interno di MyEnel, nella tua pagina personale, è usato nel caso notassi criticità sulla rete che alimenta la fornitura. Ancora un'informazione: il portale Enel Energia mette a disposizione degli utenti anche una chat per l'assistenza clienti, per chi vuole comunicare con un addetto certificato senza doversi recare in un negozio Enel. Si tratta di un'opportunità a disposizione sia dei clienti che dei semplici visitatori.

Per avere assistenza da parte di Enel Energia tutti possono trovare risposte grazie a Elena, il chat bot intelligente: cercandolo sull'app Telegram, WhatsApp o Facebook Messenger avrai l'opportunità di ricevere informazioni su metodi di pagamento delle bollette, autoletture dei numeri oppure accertamenti sulle forniture.

Se hai intenzione di trasmettere modulistica, oltre a documenti di vario genere, non dimenticare che c'è un'interessante occasione: quella di recarsi in un centro Enel Energia Fermo; in alternativa c'è a disposizione una casella postale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top