Enel Giussano: il punto più vicino in cui recarsi

Avresti bisogno di un punto Enel Giussano per subentrare o avviare un'utenza? Scopri ora il migliore!

La società di gestione di luce e gas Enel interagisce con ogni cliente appoggiandosi a circa 1000 punti per il pubblico, mostrandosi impeccabile quando si tratta di fornire, appunto, assistenza a ogni singolo cliente in qualsiasi città o regione d'Italia.

punto Enel a Giussano o nei dintorni

Se vuoi attivare un contratto, disdire, oppure dare il via a subentri e volture il centro Enel Energia a Giussano ti guiderà al meglio: qua ci sarà ad assisterti un dipendente con tutte le conoscenze tecniche, per superare i problemi che riguardano il tuo contratto.

Approfittando di questo tipo di centro assistenza non rischierai di incappare in attese infinite, cosa che capita puntualmente se utilizzi un call center ma perfino quando mandi messaggi di posta elettronica.

Non attendere oltre, sono nati più punti Enel Giussano: quando potrai, ricorri a uno di questi centri, possibilmente non lontano da casa tua!

Disdire un contratto Enel a Giussano

Nel caso in cui tu stia pensando di disdire un contratto Enel Energia, molto probabilmente non lontano da Giussano avrai a tua disposizione moltissime opzioni. Comunque, come prima cosa tieni in considerazione che nessuno a parte l'intestatario del contratto può richiedere disdetta.

Con tutte le info e i dati sottomano avrai la chance di indirizzarti verso uno dei punti Enel a Giussano e compilare subito i modelli per disdire. Come premesso, Enel ha a sua disposizione oltre 1000 punti convenzionati in ognuna delle 20 regioni.

Se hai un contratto nel mercato libero dell'energia, non dovrai far altro che chiamare il seguente numero: 800900860; se hai scelto una società appartenente al mercato tutelato di luce e gas, al contrario, ti consigliamo di contattare questo numero: 800.900.800.

Se sei più comodo a mandare un messaggio tramite fax, potrai digitare il numero 800.046.311; infine, per avere un contatto se abiti all'estero il numero di telefono +39 066.451.1012 è quello da utilizzare.

Se hai bisogno di portare a termine la disdetta sul sito web Enel, potrai seguire nella tua area dell'app MyEnel, dopo aver inserito pin o password, la procedura guidata per terminare la fornitura senza il rischio di commettere errori.

Attivare un nuovo contratto Enel a Giussano

Se vuoi sottoscrivere un contratto con Enel Energia, non dovrai far altro che andare in un punto Enel Giussano e compilare i moduli previsti. Se non sai qual è il punto più adatto alle tue esigenze, vai su Enel.it.

Per la procedura d'attivazione di un nuovo contratto per l'energia elettrica ad uso domestico, sarà di primaria importanza avere pronti il codice fiscale e la carta di identità (cartacea o elettronica) dell'intestatario, il codice POD o numero Eneltel, unici per trovare e ripristinare il contatore. Se fosse del gas, dovresti possedere il codice PDR.

Se hai bisogno di sottoscrivere un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito ufficiale Enel, fatti dare entro poco una copia del contratto firmato: ti arriverà al domicilio ed è da restituire dopo averla firmata.

Un'altra cosa da non dimenticare: dovrai fornire una copia del modello che attesti la regolare fruizione o proprietà dell'appartamento, ovviamente indicando Giussano nell'apposito spazio.

La voltura di un contratto Enel

Bisogna richiedere la voltura solo e soltanto se, nell'alloggio dove si vuol far partire la fornitura, è presente un contratto e sono ancora attivi sia la luce che il contatore gas. Richiedere una voltura è praticamente l'unica occasione per intervenire a dovere sul contratto in corso senza disattivarlo, correggendo opportunamente il nome dove richiesto.

Per portare a termine la voltura dell'utenza, ci sarebbe bisogno di diversi dati, prima di recarti fisicamente in un punto Enel Energia con orari comodi o di riempire i campi dei moduli che ti servono sul sito: i dati anagrafici di chi ha inserito le proprie info personali per l'intestazione, l'indirizzo corretto dell'edificio, i numeri del contatore e il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza), reperibile nella bolletta.

Ma quanto si spende per volturare la fornitura di energia e gas? Sono da considerare due costi fissi più uno ulteriore che si modifica, in base alla tipologia del proprio mercato di fornitura. Le spese che non cambiano sono: 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito per la cauzione + l'imposta sul valore aggiunto. Per il mercato libero i fornitori scelti fissano la somma destinata agli oneri commerciali; il regime di mercato a maggior tutela, poi, si caratterizza per un contributo intorno ai 23€ e 16 di marca da bollo.

Subentro dei contratti Enel

Per riattivare da zero l'utenza attiva in precedenza nella residenza bisogna dare il via a un subentro dell'utenza. Nel giro di poco, i contatori di gas e luce verranno ripristinati nel modo giusto.

Le informazioni da ricordare se hai intenzione di fare un subentro gas&luce non cambiano a paragone di quanto richiesto da un procedimento di voltura: indirizzo corretto della dimora, dati anagrafici aggiornati di chi si era intestato il contratto, numeri del contatore e il codice Point of Delivery, detto POD. Una volta ottenute tutte le carte, si potrà in modo facile e veloce dare inizio alla procedura di subentro in un punto Enel Giussano.

I prezzi per un iter di subentro sono identici a quelli di una voltura qualsiasi e sono impostati esclusivamente dal mercato in cui si sta operando: di norma si devono versare 26,13€ di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela si aggiungeranno pure un altro contributo fisso pari a 23€ e 16€ di bollo, invece per quanto riguarda il regime di mercato libero dell'energia la quota aggiuntiva per oneri commerciali è fissata dallo stesso fornitore di energia. Quando si considerano le tempistiche tecniche del caso, devi recuperare subito la procedura guidata di subentro, con 1-2 mesi di anticipo rispetto a quando ci sarà il cambio casa.

In base all’impianto preso in considerazione, gli esborsi previsti passano da non meno di 350€ circa ma senza oltrepassare i 1600€. Prima di sottoscrivere un contratto, tuttavia, è importante conoscere tutti i dettagli diversi tra il mercato libero e del regime a maggior tutela.

Costi mercato libero

Tra i due, il primo mercato è la conseguenza di un processo di liberalizzazione che è stato avviato al termine degli anni '90 con il decreto di Pier Luigi Bersani e che si è chiuso ad agosto 2017, grazie alla ratifica del DDL Concorrenza da parte del Senato della Repubblica italiana.

I costi che riguardano il regime del mercato libero vengono fissati unicamente dalle diverse realtà che gestiscono le forniture di gas ed energia, attraverso una libera concorrenza. Ciò vuol dire che i contratti di fornitura disponibili sul mercato dell'elettricità e gas per uso domestico sono molteplici, con possibilità di più scelta da parte del cliente.

I costi da gestire per le forniture di elettricità per uso domestico dovrebbero essere per fortuna più accomodanti di quelli del regime di mercato tutelato, vista la minore sorveglianza in mano ai fornitori in campo.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela dell'energia, a differenza del regime di mercato libero dell'energia e del gas, è caratterizzato da prezzi lievemente meno abbordabili a causa di una regola specifica: il costo dell'energia viene sostituito ogni tre mesi in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, abbreviato ARERA; i moltissimi fornitori di gas e luce che si sono affiliati anche al regime del mercato tutelato non possono non rispettare questa normativa.

Questo stato di equilibrio, per cui la spesa della componente energia è completamente indipendente dalle variabili di mercato permette talvolta, per le cifre in gioco per un contratto standard, un risparmio considerevole nel tempo.

In ogni modo, non dovresti dimenticare che questo mercato cesserà presto. Con decorrenza dal primo giorno di gennaio 2021, le varie PMI sono così vincolate a appartenere al regime di mercato libero dell'energia e del gas. Per coloro che hanno un contratto d'utenza privato, poi, la data è posposta al primo giorno di gennaio 2022.

Contatti Nazionali Enel

Come fare per comunicare con Enel qualora ci fossero problemi da risolvere? Le scelte, per fortuna, sono molteplici: a breve scoprirai quali. Se volessi richiedere assistenza fisica, il consiglio è di andare in uno dei tanti centri Enel Giussano; i mezzi di comunicazione telefonici di Enel, invece, puoi leggerli di seguito:

I numeri Fax Enel a tua disposizione li trovi qui:

I contatti social Enel disponibili al momento puoi leggerli qui sotto:

Per chiudere il discorso, ti ricordiamo che hai l'occasione di sfruttare le moltissime opzioni sul sito ufficiale Enel come mezzo di assistenza clienti. Nella pagina personale MyEnel, quando avrai fatto il login, hai l'opportunità di farti assistere da dei funzionari qualificati, nel caso ne avessi bisogno, per conoscere dati differenti tipo le bollette pagate e non, lo stato di utenza e la scheda personale.

Il modulo pensato per i reclami, inserito sempre nell’area privata MyEnel, è stato creato per avvisare della presenza di eventuali problematiche che hanno a che fare con la rete che alimenta la fornitura. Un altro fattore importante: il portale web ufficiale prevede per gli utenti anche un servizio di chat istantanea, per chi vuole comunicare con dei professionisti preparati senza dover andare in un negozio Enel. Questa opportunità è valida sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Come ulteriore mezzo di assistenza clienti da Enel chiunque potrà dialogare con Elena, il chatbot online dell'ente: attraverso l'applicazione WhatsApp, Facebook Messenger o Telegram tutti noi possiamo ricevere maggiori info su attivazioni di bollette, autoletture dei numeri del contatore e ancora monitoraggi sulle forniture.

Se vuoi trasmettere moduli, oltre a documenti vari, ti comunichiamo che c'è un'interessante occasione: quella di andare direttamente nei punti Enelnei pressi di Giussano; se sei in cerca di una soluzione differente, c'è la possibilità di usufruire di una casella postale ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top