Enel Gorizia: il punto più vicino da raggiungere

Se avessi l'intenzione di recarti in un punto Enel Gorizia vicino, tra poco ti sveleremo il suo contatto e tante altre info!

Il gestore che fornisce luce e gas Enel Energia si interfaccia con ogni cittadino sfruttando più di 1000 sportelli per i propri utenti, e sa come prestare aiuto a ogni singolo utente nella penisola.

punto Enel a Gorizia o nei dintorni

Vediamo perché andare in un punto Enel. Si presenta come un punto fisico all'interno del quale chiunque potrà porre un quesito a dei professionisti molto preparati, con una formazione professionale su questioni come la gestione del contratto. Nel caso tu debba inviare un reclamo o anche fare subentri e volture, il punto Enel Gorizia ti dirà il percorso da seguire.

Per mezzo di questa possibilità non incapperai in tempi lunghissimi per avere una risposta, difficile da escludere quando userai servizi di assistenza clienti telefonica ma perfino se invii una semplice mail.

Puoi fare solo una cosa, si possono richiedere info a uno dei tanti punti Enel Gorizia: appena hai un attimo libero, contattane uno per avere tutte le risposte ai tuoi dubbi!

Come disdire contratto Enel a Gorizia

Nel caso tu sia certo di voler risolvere un contratto Enel Energia, sii consapevole del fatto che se abiti a Gorizia sono presenti molte occasioni. Prima di tutto, è essenziale non scordarsi che esclusivamente il titolare del contratto ha la possibilità di cancellarsi dal servizio.

Dopo che avrai scelto il punto Enel Gorizia più comodo, recati lì per compilare i documenti per la disdetta. Alla luce del fatto che si possono chiedere informazioni a circa 1000 punti Enel distribuiti su tutto il territorio italiano, troverai facile disdire un contratto, in tutta Gorizia o poco distante.

Se sei titolare di un contratto nel mercato libero di energia e gas, utilizza il seguente numero: 800.900.860; se hai un fornitore appartenente al mercato tutelato, invece, il numero da contattare è 800.900.800.

Se vuoi mandare un messaggio tramite fax, digita il numero 800.046.311; in conclusione, per chiamate se non risiedi in Italia il numero +39 066.451.1012 è quello ufficiale.

Potresti volendo provare a fare il login alla sezione privata MyEnel sul sito di Enel Energia e compilare in un secondo i moduli per disdire.

Attivare un nuovo contratto Enel a Gorizia

E per fare l'attivazione di un contratto con Enel Energia? Nulla di più facile: sarà sufficiente andare in un centro Enel Energia Gorizia e compilare tutto ciò che serve. Per farti un'idea su quale sia il centro più vicino, potrai trovarlo sul nostro portale.

Se desiderassi attivare un nuovo contratto per la corrente elettrica, sarà essenziale avere dietro il codice fiscale e la carta (elettronica o cartacea) di identità della persona intestataria e il codice POD o numero Eneltel, d'aiuto per il contatore dell’energia elettrica. Però se fosse del gas, sarebbe indispensabile il codice PDR.

È anche possibile fare l'attivazione del contratto accedendo sul sito ufficiale Enel. Appena avrai concluso la procedura guidata ti sarà fornita una copia del contratto, da riconsegnare firmata.

Dovrai anche portarti l'apposito documento che certifichi la regolare fruizione dell'abitazione di tuo interesse, nel tuo caso particolare nell'amministrazione di Gorizia oppure al municipio.

La voltura contratto Enel

Una voltura è necessaria solamente se, all'interno dell'appartamento dove partirà la fornitura, c'è ancora un contratto in corso e luce e contatore gas sono ancora attivi. Passare attraverso la voltura è, ad oggi, la sola prospettiva per aggiornare a dovere il contratto attivo senza sospenderlo, sostituendo i dati di tutte le utenze.

Se vuoi attivare una voltura energia elettrica e gas nei punti Enel oppure mediante web, è importante avere con te un tot di dati: l'indirizzo della dimora, il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza) utile per identificare il contratto attivo al momento, il nominativo dell'intestatario legale e la lettura del contatore.

Qual è però l'importo da pagare per volturare il contratto per energia elettrica e gas? Bisogna tener presente di due importi di pagamento sempre uguali più un altro che cambia, in base alle regole del mercato selezionato. Di seguito, le spese fisse: 26,13€ per gli oneri amministrativi e il deposito cauzionale + l'imposta sul valore aggiunto. Per il mercato libero dell'energia e del gas il fornitore di energia sceglie la somma aggiuntiva per oneri commerciali; il mercato di maggior tutela, invece, richiede in più un costo pari a 23€ + 16€ per il bollo.

Subentro contratti Enel Energia

È indicato fare un subentro soltanto se, dentro all'alloggio indicato sul contratto, i contatori sono inattivi ma già installati. Una procedura di questo tipo serve per riaprire i contatori ora non attivi, affinché si riesca a ristabilire il servizio regolarmente.

Per la richiesta d'attivazione di un subentro gas ed energia elettrica in un punto Enel Gorizia o su internet, conta che tutti i dati da portarti sono uguali a quanto necessario per una procedura di voltura: l'indirizzo corretto del domicilio, il codice POD, il nome e il cognome di colui/colei a cui è intestato il contratto e la lettura del contatore.

I prezzi di una procedura di subentro sono proprio come quelli necessari per la procedura di voltura e sono scelti univocamente dal mercato di fornitura in cui si sta operando: di norma si devono pagare 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di maggior tutela dovrai considerare anche un altro contributo fisso di circa 23€ e 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero dell'energia la quota extra è determinata dal fornitore. Guardando le tempistiche tecniche in essere, sarebbe raccomandabile recuperare subito la modulistica per subentrare, con un po' di settimane di anticipo rispetto a quando ci sarà il cambio di domicilio o residenza.

In base all’impianto da comprare, i prezzi in gioco variano da non meno di 300€ con un tetto massimo di 1700€. Prima di sottoscrivere un contratto è importante leggere i vari particolari differenti tra il mercato libero e del regime di maggior tutela.

Costi mercato libero

Il mercato libero va identificato come il frutto di un procedimento di liberalizzazione che si è avviato verso la fine degli anni '90 con il decreto Bersani e completato in modo definitivo nel 2017, il 4 agosto, tramite l'approvazione della Legge 4 agosto 2017, n. 124 (DDL Concorrenza) da parte del Senato della Repubblica.

I costi inerenti al mercato libero dell'energia sono valutati esclusivamente dalle diverse realtà che gestiscono la fornitura di gas e luce, prevedendo una libera concorrenza. Tutto ciò equivale a dire che i contratti di fornitura disponibili sul mercato di luce e gas prevedono varie fasce di prezzo, con possibilità di scegliere le tariffe più basse da parte dell'utente.

I costi totali per le forniture di gas e luce per uso domestico sono quasi sempre più convenienti di quelli del mercato a maggior tutela, vista la minore regolamentazione dei fornitori in commercio.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato dell'energia, se rapposto al regime di mercato libero, ha prezzi meno accomodanti e questa è la causa: il costo della materia prima, l'energia, varia ogni tre mesi secondo le indicazioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta con la sigla ARERA; i moltissimi gestori che rientrano anche nel mercato tutelato dell'energia non possono infrangere tale normativa.

Questo stato di equilibrio, in cui la cifra per la materia gas e luce si calcola in modo slegato dalle variabili di mercato può garantire nei prezzi previsti per un regolare contratto, un potenziale risparmio nel tempo.

Nonostante questo, non puoi non considerare che il regime del mercato di maggior tutela verrà abolito molto presto. A decorrere dalla data del 1° gennaio del 2021, le diverse piccole e medie imprese sono per questo obbligate a diventare soggetti parte del mercato libero. Per chi ha un contratto privato, infine, la data è fissata con 365 giorni di ritardo.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per mettersi in contatto con Enel Energia nel caso in cui ci fossero necessità? Le scelte, come è facile intuire, sono molteplici: tra poco scoprirai tutte quelle a disposizione. Se preferisci richiedere assistenza fisica, sarà meglio andare in un punto Enel Gorizia; i mezzi di comunicazione telefonici di Enel, invece, sono quelli seguenti:

I numeri Fax Enel operativi potrai leggerli qui di seguito:

I contatti social per un messaggio li puoi trovare qui di seguito:

Prima di concludere, segnaliamo la possibilità di utilizzare le diverse opzioni sul sito ufficiale Enel per qualsiasi forma di supporto. Su MyEnel, nella tua sezione dedicata, in cui entrerai dopo aver fatto il login, è possibile chiamare degli addetti bravi, in caso di inconvenienti, per essere sempre aggiornato su dati importanti tipo, facendo qualche esempio, tutte le bollette pagate e da pagare, la scheda cliente e lo stato d'utenza.

Il modello fac-simile destinato ai reclami, inserito sempre nella tua pagina riservata su MyEnel, va impiegato per avvisare della presenza di criticità che riguardano la linea. Passando ad altro, il portale ufficiale di Enel Energia permette anche di usufruire di una chat istantanea per l'assistenza clienti, per tutti coloro che vogliono comunicare con un operatore esperto senza doversi recare in un punto Enel. Ci riferiamo ad un servizio disponibile per tutti, clienti e non.

Come ulteriore forma di assistenza da parte di Enel tutti possono chiedere indicazioni a Elena, l'apposito bot del gruppo: passando da Telegram, Facebook Messenger o WhatsApp tutti hanno la possibilità di ricevere info in merito a soluzioni per il saldo delle bollette, autoletture dei numeri del contatore e anche controlli sulle forniture.

Se devi trasmettere modulistica, oltre a documenti di vario genere, non dimenticare che esiste un'interessante possibilità: quella di recarsi nei centri Enel Gorizia; se no, è possibile utilizzare una casella postale ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top