Enel Gravina in Puglia: gli sportelli più vicini per qualsiasi richiesta

Se avessi l'intenzione di contattare un punto Enel Gravina in Puglia non lontano, ora ti mostreremo il suo numero di telefono e ulteriori informazioni!

Enel (Ente Nazionale per l'Energia Elettrica) si presenta sicuramente come l'impresa nazionale leader di corrente elettrica e gas per uso domestico. Può assicurare al cliente l'assistenza da parte di un migliaio di punti distribuiti sulla penisola, con uno sportello per soddisfare ognuno dei singoli obiettivi di quanti vi si presentino.

punto Enel a Gravina in Puglia o nei dintorni

Cosa tratta nello specifico un punto Enel? Si tratta praticamente di un ufficio vero e proprio in cui chiunque potrà fare le domande a un operatore molto valido, per chiarire ogni dubbio su questioni come le interruzioni di contratto. Se avessi bisogno di dare il via a subentri e volture, così come chiudere, il punto Enel Gravina in Puglia è ciò di cui necessiti.

Sicuramente il beneficio dei punti Enel è che ti sarà possibile ovviare al problema delle telefonate con i centralini grazie al servizio fornito da impiegati presenti in negozio.

Molto probabilmente puoi trovare alcuni centri Enel nel comune di Gravina in Puglia e la cosa giusta da fare è parlarne con uno a due passi da te.

Disdire un contratto Enel a Gravina in Puglia

Nell'eventualità in cui avessi intenzione di rescindere un contratto Enel Energia, tieni in considerazione che non lontano da Gravina in Puglia puoi contare su più opportunità. Ad ogni modo, è indispensabile ricordare che solo la persona a cui è intestato il contratto potrà interrompere la fornitura.

Dopo che avrai selezionato il punto Enel Gravina in Puglia più vicino a te, non ti resterà che andarci e riempire i moduli di disdetta. Considerato che sono disponibili più di mille centri Enel nel nostro Paese, avrai di sicuro anche tu la possibilità di farlo nel comune di Gravina in Puglia o nei dintorni.

Potresti anche in seconda battuta prendere il telefono e richiedere la modulistica necessaria ai due numeri di telefono per ricevere subito assistenza: se fossi nel mercato tutelato, il numero da digitare sarebbe 800900800; nel caso invece in cui il tuo contratto fosse nel regime di mercato libero, il numero verde da provare sarebbe 800.900.860.

Se per te è meglio comunicare via fax, puoi usare il seguente numero: 800.046.311; ricorda poi che se hai residenza in uno stato europeo o extraeuropeo il numero +39 066.451.1012 è quello inserito sul sito web di Enel.

Potresti, in ultima istanza, loggarti alla tua area personale sul sito internet di Enel e completare i moduli standard per la disdetta.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Gravina in Puglia

Tuttavia, se fosse tua intenzione attivare un nuovo contratto Enel, potresti in un attimo recarti fisicamente in un centro Enel Energia Gravina in Puglia non difficile da raggiungere, individuabile in un secondo grazie al nostro sito.

E per fare l'attivazione di un nuovo contratto del gas? Semplicissimo: si è tenuti ad essere in possesso di codice fiscale, oltre alla carta d'identità della persona intestataria del contratto e, inoltre, il codice PDR, individuale per ogni cliente. Per l'energia elettrica, invece, serve il codice Point of Delivery, detto POD o il numero Eneltel.

Per sottoscrivere un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito ufficiale Enel, dovrai munirti di una copia: verrà recapitata all'indirizzo di casa per la firma e la successiva restituzione.

Dovrai avere con te l'apposita modulistica che certifichi la regolare fruizione dell'edificio presente, in questo caso nella città di Gravina in Puglia o nel circondario.

Voltura del contratto Enel

Bisogna fare una voltura solamente se, all'interno della casa in cui si attiverà la fornitura, c'è un contratto in essere e sia contatore gas che luce sono operativi. Richiedere una voltura è, dal punto di vista legale, la sola alternativa per ratificare il contratto attivo senza per forza fermarlo, cambiando opportunamente tutti i dati relativi all'intestatario nei campi designati.

Per richiedere l'attivazione di una voltura gas ed elettricità nei punti Enel o on line, sarà fondamentale essere pronto con un tot di dati: l'indirizzo preciso dell'alloggio, il codice POD (acronimo di Point Of Delivery) unico per identificare il contratto attuale, i dati anagrafici aggiornati dell'intestatario attuale e la lettura del contatore.

Ma quanto si dovrà spendere per la voltura dell'utenza di gas ed energia elettrica? Nel caso specifico, bisogna considerare due costi sempre uguali e uno variabile, a seconda della tipologia di mercato desiderato. Ecco i costi fissi: 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito della cauzione + IVA. Per il mercato libero dell'energia i gestori selezionati scelgono una tassa extra per oneri commerciali; il mercato a maggior tutela, differentemente, ha anche un contributo fisso intorno ai 23€ oltre a 16 per il bollo.

Subentro dei contratti Enel

Passare attraverso il subentro è idoneo solamente quando, dentro alla dimora inserito nel contratto, i due contatori luce e gas sono in loco ma non attivi. Questo genere di operazione è l'unica modalità per far ripartire l'utenza precedentemente attiva, grazie a cui poter ristabilire il servizio in maniera regolare.

I dati utili per effettuare un subentro elettricità e gas non variano a paragone di quanto richiesto dalla voltura: indirizzo della dimora, dati aggiornati del titolare legale, cifre del contatore e il POD. Quando avrai ottenuto tutte le carte e le informazioni, riuscirai in breve tempo a procedere con l’attivazione in un punto Enel Gravina in Puglia.

I costi da sostenere della procedura di subentro sono come quelli di una procedura di voltura luce e gas qualsiasi e sono fissati in modo univoco dal mercato di fornitura: per entrambi i casi bisognerà pagare 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato tutelato dovrai considerare un contributo di 23€ e 16€ di bollo, mentre per il mercato libero la tassa extra per oneri commerciali è valutata dallo stesso fornitore scelto. Considerando le tempistiche obbligatorie, è consigliabile attivare subito i moduli che ti servono per il subentro, con un certo numero di settimane d'anticipo rispetto alla data di cambiamento di residenza.

Per un impianto durevole, il costo da sostenere si sposta partendo da 320€ circa toccando anche i 1580€. Prima di aver firmato sarà necessario considerare una ad una le distinzioni tra il mercato libero ed il mercato tutelato.

Costi mercato libero

Il primo, cioè il mercato libero, va identificato come la conseguenza di un procedimento di liberalizzazione introdotto precisamente nel marzo 1999 con il decreto di Pier Luigi Bersani, allora Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e completato in modo definitivo il 4 agosto 2017, mediante l'approvazione della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017 (DDL Concorrenza) del Senato della Repubblica italiana.

I costi inerenti al mercato libero dell'energia vengono scelti in modo esclusivo dalle diverse realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia, che possono competere liberamente. Questo significa che i contratti nel mercato dell'energia elettrica coprono varie fasce di prezzo, con possibilità di scegliere le tariffe più basse per l'utente.

I costi complessivi per la fornitura di gas&luce sono nella media più convenienti rispetto al regime di maggior tutela, vista la maggiore libertà consentita a tutti i fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato dell'energia, se comparato al regime di mercato libero dell'energia e del gas, si distingue per i prezzi meno vantaggiosi per un aspetto specifico: il valore della materia energia viene rinnovato con cadenza trimestrale in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti (ARERA); i parecchi gestori di forniture di gas e luce che operano anche nel regime del mercato di maggior tutela non possono trasgredire a tale direttiva.

Una gestione così, per cui il prezzo per la componente energia è completamente indipendente dall'andamento del mercato permette spesso, negli importi in gioco per un regolare contratto, un risparmio concreto sul lungo periodo.

Il mercato di maggior tutela dell'energia è destinato a fermarsi fra non molto: la data scelta sarà il giorno del 01/01/2021 per le PMI e il primo gennaio 2022 per gas ed energia elettrica per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Come fare per essere aiutati da Enel Energia in caso di problemi da risolvere? Le alternative, come puoi immaginare, non mancano: ora ti diciamo tutte quelle a disposizione. Se preferisci assistenza fisica, consigliamo di andare nei punti Enel Gravina in Puglia; i recapiti telefonici Enel, invece, sono quelli seguenti:

I numeri Fax Enel operativi al momento sono qui elencati:

I contatti social Enel operativi al momento li puoi trovare qui di seguito:

Cambiando argomento, ti comunichiamo che hai la possibilità di adoperare le opzioni sul sito ufficiale Enel al fine di ricevere un supporto adeguato. Nella tua pagina personale dell'applicazione MyEnel, subito dopo aver inserito pin o password, hai l'opportunità di contattare degli addetti preparati, in ogni momento, per visualizzare certi dati come, per esempio, lo storico delle bollette, lo stato dell'utenza e la scheda generale del cliente.

Il modulo per fare reclami, inserito all'interno di MyEnel, nella tua area personale, viene utilizzato nel caso si riscontrino eventuali problematiche che riguardano la linea. Inoltre, il portale web ufficiale prevede anche una chat per l'assistenza clienti, per rivolgersi a un tecnico preparato senza dover andare in un negozio Enel. Parliamo di un beneficio disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Per info generali, assistenza clienti e risoluzione problemi da Enel tutti hanno l'occasione di rivolgersi a Elena, il chatbot: grazie all'applicazione WhatsApp, Telegram o Facebook Messenger si potranno ricevere informazioni su modalità di pagamento, autolettura dei numeri del contatore o analisi dello stato di attivazione della fornitura.

Se hai bisogno di inviare della modulistica, ricorda che c'è l'opportunità di dirigersi nei centri Enel a Gravina in Puglia; ancora, c'è una casella di posta ufficiale a cui inviare i documenti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top