Enel Imola: trova qui i punti vendita più vicini

Nel punto Enel Imola più vicino puoi fare un subentro e porre domande sull'utenza. Leggi ora news utili e costi!

ENEL, Ente Nazionale per l'Energia Elettrica, è certamente il fornitore più qualificato di gas e luce per uso domestico. Interagisce con gli utenti grazie a un migliaio di punti sparpagliati in tutta la penisola, perfetti per assecondare tutte le singole esigenze in modo preciso.

Enel Imola

Punto Enel Imola o nei dintorni

Per procedere ad un'attivazione, disattivare, e fare subentri e volture il punto Enel più vicino a Imola aiuterà te e ogni cliente ad orientarsi: al suo interno potrai affidarti a un consulente competente, che ti consiglierà al meglio per trattare tutti i problemi presenti sul contratto.

Attraverso questi punti assistenza non sarai tenuto a sopportare tempi di attesa senza una fine, uno scenario diffuso se fai affidamento a centralini e call center e persino se mandi messaggi di posta elettronica.

Non perdere tempo, puoi contare sul punto Enel Imola.

Come disdire contratto Enel a Imola

Nel caso in cui la tua volontà sia di azzerare un contratto di Enel, non dimenticare che nella città di Imola potrai usufruire di tante occasioni. Al di là di tutto, è indispensabile ricordare che unicamente il titolare del contratto potrà richiedere disdetta.

Quando avrai selezionato il punto Enel Imola più facilmente raggiungibile, non ti resterà che andarci e riempire i moduli di disdetta. Se tieni presente che si può fare affidamento su più di 1000 punti Enel all'interno del territorio italiano, non ci saranno problemi nel dare disdetta, nella cittadina di Imola oppure a pochi chilometri.

Se hai un contratto nel mercato libero di energia e gas, contatta il numero gratuito 800.900.860; se hai firmato un contratto con un gestore della fornitura di luce e gas del mercato tutelato di luce e gas, invece, puoi contattare il numero 800900800.

Nel caso preferissi mandare un messaggio tramite fax, usa il seguente numero: 800.046.311; inoltre, se risiedi fuori dall'Italia il numero +39 0664511012 è quello inserito sul sito web di Enel.

Se intendi effettuare una disdetta standard sul sito ufficiale Enel Energia, puoi trovare nell'area personale dell'applicazione MyEnel, una volta inserito nome utente e password, la procedura guidata per disdire agevolmente.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Imola

E per fare l'attivazione di un contratto Enel Energia? Semplice: sarà sufficiente recarti in un punto Enel Imola e compilare tutto ciò che serve. Per sapere qual è il centro più vicino, collegati su Enel.it.

Se pensi di attivare un nuovo contratto del gas si è tenuti ad avere il codice fiscale, senza dimenticare la carta d'identità di chi sottoscrive il contratto e, ancora, il PDR differente per ogni contatore. Per il contratto di energia elettrica, diversamente, è necessario essere provvisti di codice POD o, in alternativa, il numero Eneltel.

Per sottoscrivere un contratto energia online, dal sito Enel Energia, fatti mandare il prima possibile la copia originale del contratto: ti arriverà direttamente a casa per essere firmata e restituita.

Un ultimo avviso: dovrai portarti tutta la documentazione che certifichi la regolare fruizione dell'abitazione dove sarà avviata la fornitura, nel tuo caso particolare nell'amministrazione di Imola oppure lì in zona.

Voltura del contratto Enel energia

Una voltura è richiesta solamente se, all'interno della residenza dove sarà avviata la fornitura, è presente un contratto ancora in corso e il contatore gas e la luce sono attivi. La voltura è, dal punto di vista legale, l'unica chance per applicare modifiche al contratto attuale senza per forza sospenderlo, modificando opportunamente ciascun dato relativo all’intestatario nei campi designati.

Se desiderassi concludere in modo corretto l'iter di voltura, dovrai munirti di diverse informazioni, prima ancora di essere accolto in un punto Enel facilmente raggiungibile da casa tua o di iniziare a compilare la modulistica sul sito di Enel Energia: i nominativi del titolare legale del contratto, l'indirizzo preciso della residenza, i numeri del contatore e il codice POD, indicato in una vecchia bolletta.

Quanto si dovrà pagare, però, per la voltura dell'utenza di gas e luce? Nel caso specifico, bisogna considerare due importi di pagamento sempre uguali e uno ulteriore che varia, in relazione al tipo di mercato di fornitura. I prezzi fissi sono: 26,13 € di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA. Per il mercato libero dell'energia i fornitori selezionati stabiliscono una somma aggiuntiva; il regime di mercato a maggior tutela, invece, ha in più una quota sempre uguale intorno ai 23 € + 16 € di marca da bollo.

Subentro contratti Enel Energia

È necessario fare l'iter di subentro solo nell'eventualità in cui, dentro al palazzo oggetto del contratto, la luce e il contatore sono già in loco ma inattivi. Un procedimento così sarà l'unica soluzione per riattivare le utenze che prima erano attive, da non sottovalutare se si vuole riavviare i servizi in un arco di tempo ragionevole.

Tutte le info necessarie se hai intenzione di fare un subentro energia elettrica e gas sono esattamente quanto viene domandato per un qualsiasi procedimento di voltura: indirizzo specifico della dimora, dati anagrafici del vecchio proprietario della fornitura, lettura delle cifre del contatore e codice Point of Delivery. Quando avrai raccolto tutte le carte e le info, riuscirai in breve tempo a dare inizio al passaggio di utenza in un punto Enel Imola.

I costi da sostenere dell'iter di subentro sono paragonabili a quelli richiesti da una procedura di voltura qualsiasi e sono dettati unicamente dal mercato in cui si sta operando: a prescindere saranno da corrispondere 26,13 € di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela ci saranno anche un contributo fisso pari a 23 € e 16 € di bollo, mentre per quanto riguarda il regime di mercato libero la cifra extra è a discrezione dello stesso fornitore. Prese in considerazione le tempistiche in gioco, faresti bene a riempire i campi della procedura guidata di subentro con 2-3 settimane di anticipo rispetto a quando avverrà il cambio di domicilio.

Per un impianto affidabile, la somma da pagare è stimata da 340 € circa ad un massimo di 1590 €. Prima di siglare il contratto, però, sarà di fondamentale importanza considerare una ad una le diversità tra il mercato libero e del regime di mercato a maggior tutela.

Costi Mercato Libero

Il proposito di strutturare un regime di mercato libero dell'energia elettrica è il risultato finale di un processo di liberalizzazione che si è avviato al termine degli anni '90, nello specifico nel marzo 1999. Questo iter, alla cui base troviamo il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, c'èosciuto come decreto Bersani, è stato portato a termine in modo definitivo nel 2017 attraverso l'approvazione della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, più nota come DDL Concorrenza, da parte del Senato della Repubblica.

I prezzi che riguardano il mercato libero sono valutati per intero dalle singole realtà che gestiscono gas ed energia, potendo competere liberamente. Tutto ciò equivale a dire che i contratti di fornitura nel mercato della corrente saranno molteplici, offrendo all'utente l'occasione di scegliere il compromesso più vantaggioso.

Poi, con l'adesione al regime di mercato libero dell'energia si può avvantaggiarsi di importi da pagare indubbiamente più bassi. La motivazione è facile da intuire: la libertà di concorrenza dei vari fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela dell'energia, se confrontato con il regime di mercato libero dell'energia elettrica, è noto per avere costi più alti per una ragione specifica: il prezzo dell'energia varia con cadenza trimestrale secondo le indicazioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, spesso abbreviato con ARERA; i molteplici fornitori di luce e gas che hanno scelto di agire anche nel mercato di maggior tutela dell'energia si devono attenere a tale normativa.

Questa prevedibilità, in cui la cifra per la componente gas ed energia si calcola indipendentemente dalle oscillazioni del mercato garantisce spesso, per le spese da sostenere per un contratto standard, un risparmio sull'ammontare della bolletta.

Ciononostante, bisogna sapere che il mercato tutelato terminerà fra non molto. A partire dal primo gennaio 2022, tutte le PMI saranno così vincolate a fare il passaggio al mercato libero. Per tutti coloro che non fanno parte di questa categoria, per finire, la data ultima è il primo giorno di gennaio 2023.

Contatti Nazionali Enel

Come si può fare per contattare Enel nel caso in cui ci fossero dubbi? Le alternative tra cui poter scegliere sono numerose: scoprile di seguito. Se volessi un servizio di assistenza fisica, è più utile andare in uno dei tanti centri Enel Imola; i numeri di telefono di Enel, invece, puoi leggerli di seguito:

I numeri Fax Enel attualmente attivi puoi leggerli di seguito:

I contatti social Enel disponibili sono questi:

Per concludere, ti ricordiamo che hai l'occasione di sfruttare il sito web di Enel per info generali, assistenza clienti e risoluzione problemi. Nella tua pagina personale MyEnel, subito dopo aver fatto il login, ti viene data l'opportunità di interfacciarti telefonicamente con un addetto preparato, per qualsiasi inconveniente, per esaminare alcuni dati tipo la scheda personale riepilogativa, le bollette pagate e lo stato di utenza.

Il modello fac-simile per fare reclami, consultabile sempre su MyEnel, nella tua sezione personale, si utilizza nel caso riscontrassi eventuali problemi che riguardano la linea di fornitura. Prima di chiudere il discorso, il portale ufficiale di Enel possiede una chat istantanea per l'assistenza clienti, per potersi rivolgere a degli impiegati validi non necessariamente di persona. Si tratta di un beneficio a disposizione di tutti, clienti e non.

Per avere un'ulteriore assistenza clienti da Enel tutti possono richiedere informazioni a Elena, il chat bot social dell'ente: aprendo l'applicazione WhatsApp, Facebook Messenger o Telegram chiunque può fare domanda per metodi di pagamento delle bollette, autoletture del contatore o monitoraggi dello stato della fornitura.

Se hai intenzione di spedire modulistica e documenti di vario genere, un altro aspetto positivo è l'opportunità di dirigersi nei centri Enel a Imola; se cerchi un mezzo diverso, puoi usare una casella postale ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco la sede del punto Enel Imola:

Se vuoi conoscere gli orari aggiornati del Punto Enel Imola, mettiti in comunicazione telefonicamente o spedisci una mail.

Top