Enel Jesi: gli sportelli più vicini dove recarti

Vorresti andare in un punto Enel Jesi per subentrare o attivare un'utenza? Come contattare quello più adatto!

La società Enel Spa assicura ai clienti l'assistenza da parte di numerosi punti per i propri utenti, ed è in grado di prestare aiuto a tutta l'utenza in tutta Italia.

punto Enel a Jesi o nei dintorni

Ora chiariamo cos'è il punto Enel. Si può descrivere come un punto vendita nel quale tutti hanno la possibilità di presentare istanza a dei dipendenti molto validi, per identificare le clausole di un contratto Enel S.p.A. Per dare il via a una voltura o un subentro, così come inoltrare un reclamo, il punto Enel a Jesi ti dirà come devi fare.

Grazie a questo stratagemma non dovrai subirti un ritardo significativo nei tempi di risposta, rischio tutt'altro che raro quando decidi di affidarti a un call center ma anche se usi una semplice mail.

Sono disponibili ovviamente alcuni centri Enel attorno a Jesi e la strategia vincente è rivolgerti ad uno di loro nei paraggi.

Come disdire contratto Enel a Jesi

Nel caso tu stia pensando di rescindere un contratto Enel Energia, molto probabilmente intorno a Jesi è possibile sfruttare varie occasioni. Per iniziare, è essenziale sapere che nessuno a parte colui a cui è intestato il contratto ha la possibilità di cancellarsi dal servizio.

Quando avrai trovato il punto Enel Jesi vicino a casa tua, recati lì per compilare i documenti per disdire. Dato che si possono chiedere informazioni a circa 1000 punti Enel all'interno del territorio italiano, sarai tranquillamente in grado di farlo in tutta Jesi o in un paese limitrofo.

Potresti in seconda battuta prendere il telefono e farti sentire con i due numeri di telefono gratuitamente: nel caso il tuo contratto si trovasse in un mercato tutelato, il numero con cui comunicare sarebbe l'800900800; nel caso invece fossi già passato al regime di mercato libero, il numero verde da digitare sarebbe 800.900.860.

Per telefonare dall'estero dovrai sentire il numero +39 066.451.1012. Sappi che c'è anche l'opzione di mandare un fax al numero per il customer care: 800046311.

Per fare in modo di attuare una disdetta sul sito Internet di Enel, puoi leggere nella tua area dell'app MyEnel, utilizzabile una volta che avrai inserito pin e password, la procedura guidata per cancellarsi dal servizio correttamente.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Jesi

E per sottoscrivere un contratto di fornitura con Enel Energia? Facile: è sufficiente recarti in un punto Enel Jesi e compilare i documenti previsti. Per sapere qual è il punto meno distante da casa tua, potrai trovarlo sul sito Enel.

Ecco, invece, come sottoscrivere un nuovo contratto del gas: bisogna essere in possesso del codice fiscale e del documento di identità del proprietario della fornitura e anche il codice "Punto di Riconsegna", univoco per ogni cliente. Per la fornitura di energia elettrica, al contrario, ci sarà bisogno del POD o l'Eneltel.

Potresti in seconda battuta fare un'attivazione del contratto inserendo i tuoi dati di accesso sul sito ufficiale di Enel Energia. Al termine della procedura guidata ti troverai davanti una copia del contratto, da trasmettere indietro firmata.

Dovrai anche portare con te l'apposito modulo che attesti la regolare fruizione o proprietà del domicilio per cui stai chiedendo l’attivazione, nel tuo caso particolare nella città di Jesi oppure lì in zona.

La voltura di un contratto Enel

C'è bisogno della voltura solo e soltanto se, all'interno della casa per cui stai chiedendo l’attivazione, è presente un contratto e sono attivi il contatore gas e la luce. La procedura di voltura è legalmente il solo mezzo per ratificare a dovere il contratto in corso senza disattivarlo, modificando opportunamente ogni nominativo dove necessario.

Se intendessi concludere una qualsiasi procedura di voltura, dovrai munirti di diversi dati, prima ancora di indirizzarti verso un centro Enel non troppo distante o di riempire i campi dei moduli necessari sul sito di Enel Energia: i dati anagrafici del vecchio intestatario del contratto, l'indirizzo preciso della dimora, i numeri del contatore e il codice POD, recuperabile velocemente in una qualsiasi bolletta.

L'importo da pagare per realizzare una procedura di voltura gas&luce si rinnova in rapporto alle regole del proprio mercato di riferimento: per ambedue le varianti ci saranno da spendere 26,13€ di oneri amministrativi, insieme al deposito cauzionale + IVA. Per chi ha scelto il mercato tutelato sono inoltre da considerare un'ulteriore spesa fissa intorno ai 23€ e 16€ per il bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero dell'energia e del gas la quota è valutata dal gestore.

Subentro contratto Enel

Per poter attivare di nuovo l'utenza disattiva dentro alla dimora è corretto effettuare un iter di subentro. Procedendo in questo modo, ambedue i contatori saranno ripristinati non appena possibile.

I dati utili se volessi attivare un subentro luce e gas non variano a paragone di ciò che è richiesto per una voltura ubicazione della dimora, nome dell'intestatario attuale, lettura dei numeri sul contatore e POD. Una volta raccolti tutti i documenti, potrai in modo facile e veloce portare a compimento il procedimento di subentro in un punto Enel Jesi.

I prezzi per la procedura di subentro sono uguali a quelli di una voltura qualsiasi e sono sanciti unicamente dal mercato selezionato: per ambedue le alternative dovrai corrispondere 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il mercato a maggior tutela si aggiungeranno pure un altro contributo fisso di 23€ e 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il mercato libero la cifra aggiuntiva per oneri commerciali è determinata esclusivamente dal fornitore scelto. Viste e considerate le tempistiche tecniche in essere, sarebbe opportuno richiedere subito quel che serve per subentrare, con un paio di settimane in anticipo rispetto a quando avverrà lo spostamento della residenza o del domicilio.

In base all’impianto considerato, il costo varia a partire da 280€ circa fino ad un massimo di 1700€. Ancora prima di firmare qualsiasi cosa è importante prendere in considerazione tutti i dettagli diversi del regime di mercato libero dell'energia e di quello a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il regime di mercato libero dell'energia elettrica va identificato come l'esito finale di un processo di liberalizzazione a cui è stato dato inizio precisamente nel marzo 1999 con il decreto realizzato da Bersani e finito ad agosto 2017, con la ratifica della Legge 4 agosto 2017, n. 124 (DDL Concorrenza) del Senato.

I costi previsti dal mercato libero sono controllati in toto dalle singole realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia, attraverso una libera concorrenza. Tutto ciò comporta che i contratti disponibili nel mercato di gas e luce per uso domestico prevedono varie fasce di prezzo, lasciando all'utente più possibilità di scelta.

I costi da mettere in conto per il servizio di energia elettrica&gas per uso domestico dovrebbero essere assolutamente inferiori rispetto al mercato tutelato, data la minore sorveglianza lasciata ai fornitori in campo.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato, se rapposto al regime di mercato libero dell'energia, si distingue per i prezzi meno abbordabili per una normativa specifica: il valore della materia energia viene cambiato ogni novanta giorni a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, abbreviato ARERA; i moltissimi gestori di forniture parte anche del regime del mercato di maggior tutela non devono infrangere tale normativa.

Questa prevedibilità, in cui la cifra della componente corrente elettrica e gas è completamente indipendente dalle variabili di mercato può portare, per le cifre richieste per un qualsiasi contratto, un risparmio concreto nel tempo.

Malgrado ciò, devi sapere che questo mercato sarà abolito presto. Dal 1° gennaio del 2021, le diverse piccole e medie imprese dovranno pertanto diventare soggetti all'interno del regime di mercato libero. Per chi usufruisce di un'utenza privata, diversamente, la data ultima è posposta al 1/1/21.

Contatti Nazionali Enel

In che modo entrare in contatto con Enel Energia se dovessero esserci questioni da risolvere? Le opzioni di cui usufruire sono molte: scoprile di seguito. Per un servizio di assistenza fisica, è meglio andare nei punti Enel Jesi; i recapiti via telefono di Enel, invece, puoi trovarli qui sotto:

I numeri Fax Enel attualmente attivi puoi trovarli qui sotto:

I contatti social Enel a disposizione sono qui elencati:

Ancora un'informazione importante: ti comunichiamo che hai l'opportunità di servirsi di tutte le varie funzioni sul sito ufficiale Enel per info assistenza e risoluzione problemi. Nella pagina privata MyEnel, utilizzabile una volta che avrai effettuato l'accesso, ti sarà possibile sentire al telefono un addetto preparato, in caso di problemi, per esaminare dati come, facendo qualche esempio, tutte le bollette pagate e da pagare, la scheda cliente e lo stato d'utenza.

Il fac-simile reclami, che trovi su MyEnel, nella tua pagina personale, servirà a comunicare eventuali problematiche che hanno a che fare con la linea di fornitura. Ancora un'informazione: il portale web ufficiale di Enel prevede per gli utenti anche una chat per l'assistenza clienti, per potersi rivolgere a un tecnico competente senza doversi recare in un negozio Enel. Ci riferiamo ad un'opzione disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Come ulteriore forma di assistenza da Enel Energia c'è la possibilità rivolgersi a Elena, il bot sempre operativo: tramite l'app Facebook Messenger, WhatsApp o Telegram riuscirai, in modo facile e veloce, a chiedere attivazione e soluzioni per il saldo delle bollette, autolettura e altresì accertamenti sullo stato di attivazione della fornitura.

Nel caso necessitassi di recapitare moduli, oltre a documenti vari, vogliamo ricordarti che esiste l'opportunità di dirigersi presso nei punti Enel Jesi; se stai cercando una soluzione differente, si può utilizzare una casella postale ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top