Enel Lecco: individua ora lo spazio più vicino

Presso il punto Enel Lecco più vicino puoi fare un subentro e fare le tue domande sul servizio. Leggi subito info extra e tariffe!

La società di energia Enel S.p.a. dialoga con ciascun cittadino utilizzando centinaia di uffici di assistenza, e ha quindi l'opportunità di dare aiuto a ogni consumatore qualunque sia la necessità.

punto Enel a Lecco o nei dintorni

Per attivare un contratto, sporgere reclami, oppure dare il via a una voltura o un subentro il punto Enel più vicino a Lecco troverà la soluzione giusta per te: là potrai affidarti a un impiegato capace, che saprà consigliarti per eliminare le problematiche del tuo contratto.

Sfruttando tutto l'ausilio di personale specializzato non dovrai subirti risposte che arrivano dopo settimane, situazione che si verifica al 100% quando la tua intenzione è di usare centralini per l'assistenza telefonica e persino quando decidi di inviare messaggi via mail.

Smetti di tergiversare, potrai chiedere informazioni a uno dei più centri Enel Lecco: appena hai tempo, scegline uno valutando il più vicino a te!

Disdire un contratto Enel a Lecco

Poi, se tu stessi pensando di presentare disdetta per un contratto di Enel nel territorio di Lecco o nell'area circostante, avresti una serie di opzioni a tua disposizione. La cessazione di un contratto è fattibile solo ed esclusivamente dall'intestatario.

Rintracciato il più vicino, ti sarà possibile recarti fisicamente in uno dei punti Enel a Lecco e richiedere in un attimo i modelli standard per la disdetta. Come detto prima, i mille e più punti convenzionati Enel lavorano praticamente in ogni comune.

Se hai firmato un contratto nel mercato libero di energia e gas, non dovrai far altro che contattare il numero di assistenza 800900860; se fai parte del mercato tutelato, chiama invece il seguente numero: 800900800.

Se preferisci inviare un fax, allora digita 800.046.311; infine, se hai residenza in un altro stato il numero +39 0664511012 è quello indicato.

Se vuoi concludere correttamente una procedura di disdetta sul portale ufficiale di Enel Energia, potrai leggere nella tua area personale MyEnel, quando avrai fatto l'autenticazione, la procedura guidata per farlo evitando di commettere qualche errore.

Attivare un nuovo contratto Enel a Lecco

Nel caso in cui volessi attivare un nuovo contratto Enel, potresti decidere di recarti fisicamente in un punto Enel Lecco a due passi da te, individuabile in un attimo grazie al nostro sito.

Per procedere alla stipula e all'attivazione di un nuovo contratto per la corrente elettrica ad uso domestico, sarà importantissimo presentare il codice fiscale e la carta (elettronica o cartacea) di identità e il codice POD o numero Eneltel, d'aiuto per identificare e collegare di nuovo il contatore dell’energia elettrica. Se fosse del gas, sarebbe indispensabile il codice PDR.

Puoi volendo attivare il contratto inserendo i tuoi dati di accesso sul sito ufficiale Enel Energia. Una volta concluso il procedimento ti procurerai una copia del contratto, da recapitare compilata e firmata.

Ricorda anche questo: dovrai allegare una copia del modello di affitto o proprietà dell'abitazione, ovviamente indicando Lecco dove leggerai la dicitura "comune"."

La voltura del contratto Enel

Se, per caso, vuoi scegliere un nuovo titolare di un contratto di fornitura già attivo, l'unica soluzione è inoltrare la richiesta per una procedura detta voltura. Così, verrà realizzato il cambio dell’intestatario della bolletta e la fornitura potrà rimanere attiva.

Se desideri attivare una voltura energia elettrica&gas nei punti Enel o anche mediante web, è di fondamentale importanza avere con te diversi dati: l'indirizzo dell'alloggio, il codice POD (acronimo di Point Of Delivery) che fa riferimento al contratto, i nominativi dell'intestatario legale e la lettura del contatore.

Il prezzo previsto per la procedura di voltura energia elettrica&gas cambia tantissimo in relazione all'offerta del mercato di riferimento desiderato: senza distinzione tra le due scelte, ci sono da spendere 26,13€ di oneri amministrativi, uniti al deposito per la cauzione + IVA. Per chi è parte del mercato a maggior tutela ci sono una spesa fissa intorno ai 23€ + 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero la somma aggiuntiva destinata agli oneri commerciali è determinata esclusivamente dai fornitori.

Subentro contratto Enel

Per poter abilitare da zero i contatori disattivati all'interno della residenza è corretto richiedere un iter di subentro. Dopo aver finito la procedura, non solo il contatore della luce ma anche quello del gas si ripristineranno regolarmente.

Le diverse info da portare con te se volessi fare l'attivazione di un subentro sono equipollenti rispetto a ciò che è richiesto per la voltura: indirizzo corretto della residenza, dati anagrafici aggiornati dell'intestatario attuale, lettura delle cifre sul contatore e codice POD (Point of Delivery). Quando avrai ottenuto le carte, sarà possibile facilmente avviare il cambio di utenza in un punto Enel Lecco.

I costi previsti per il subentro vanno di pari passo a quelli di una procedura di voltura qualsiasi e sono deliberati in modo univoco dal mercato selezionato: in ogni caso ci sono da spendere 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato a maggior tutela dovrai contare un contributo pari a 23€ e 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero la somma è dettata dallo stesso fornitore scelto. In merito alle tempistiche burocratiche in essere, ti conviene riempire i campi dei moduli per subentrare con 8-12 settimane di anticipo prima dello spostamento del domicilio o della residenza.

In base all’impianto da comprare, l'importo da pagare è stimato dai 250€ circa sino a 1560€. Prima di siglare il contratto, tuttavia, è essenziale leggere tutti i particolari differenti del regime di mercato libero e di quello a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il desiderio di istituire un mercato libero dell'energia elettrica è il completamento di un processo che si è intrapreso al termine degli anni '90, nello specifico il 16 marzo 1999. Tale percorso, alla cui base c'è il decreto di Pier Luigi Bersani, ai tempi Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato, termina nel 2017 (precisamente il 4 agosto) grazie all'approvazione della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, detta DDL Concorrenza, dal Senato.

I costi inerenti al regime del mercato libero dell'energia vengono scelti completamente dalle diverse realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia, che competono in modo libero. Tutto ciò significa che i contratti disponibili sul mercato di gas&luce coprono varie fasce di prezzo, con una possibilità di scelta maggiore per il potenziale cliente.

I costi da gestire per i servizi di gas&luce dovrebbero essere regolarmente più abbordabili di quelli del regime di mercato tutelato, data la minore quantità di regole lasciata ai fornitori in commercio.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato, a differenza del mercato libero, ha costi lievemente più alti e questa è la causa: il prezzo dell'energia si rinnova ogni 3 mesi in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta come ARERA; i vari fornitori di gas e luce che fanno parte anche del mercato di maggior tutela dell'energia sono tenuti a sottostare a questa normativa.

Questa prevedibilità, nella quale la spesa per la materia elettricità e gas si calcola in modo indipendente dalle quotazioni di mercato spesso porta, per le spese previste per ogni contratto, un risparmio sul lungo periodo.

Nonostante tutto questo, è fondamentale sapere che il mercato tutelato dell'energia finirà prossimamente. Entro il primo giorno del 2021, le varie PMI sono quindi vincolate a essere aderenti del regime di mercato libero dell'energia elettrica. Per tutti quelli che hanno un contratto privato, diversamente, è tutto posticipato al primo gennaio del 2022.

Contatti Nazionali Enel

In quale modo parlare con Enel Energia nel caso in cui ci fossero problematiche da risolvere? Le possibilità, per fortuna, sono molte: leggi e scopri tutte quelle a disposizione. Se vuoi usufruire di assistenza fisica, consigliamo di andare in uno dei tanti centri Enel Lecco; i contatti telefonici di Enel, invece, potrai trovarli qui di seguito:

I numeri Fax Enel attivi ora puoi consultarli di seguito:

I contatti social Enel attivi ora sono quelli seguenti:

Ancora un'informazione importante: ti segnaliamo l'occasione di adoperare tutte le moltissime opzioni sul sito ufficiale Enel al fine di ricevere assistenza. Nella sezione privata MyEnel, subito dopo aver inserito pin o password, ti sarà possibile prendere contatti con dei funzionari certificati, in ogni momento, per visualizzare dati necessari tipo, facendo qualche esempio, la scheda personale, le bollette e lo stato d'utenza.

Il fac-simile da compilare per i reclami, che trovi sempre nella tua sezione personale MyEnel, si usa per evidenziare interruzioni riguardanti la linea di fornitura. Ancora un'informazione importante: il sito ufficiale di Enel prevede una chat per l'assistenza clienti, per tutti coloro che vogliono parlare con un operatore senza dover andare in un negozio Enel. Si tratta di un'opportunità a disposizione di tutti, clienti e non.

Per avere assistenza da Enel Energia puoi tranquillamente fare le tue domande a Elena, il chat bot social della compagnia: utilizzando Telegram, Facebook Messenger o WhatsApp chiunque può ricevere informazioni su sistemi di pagamento, autolettura dei numeri o test sulla regolarità della fornitura.

Se hai intenzione di inoltrare modulistica, oltre a varie tipologie di documenti, non dimenticare che c'è la possibilità di dirigersi in un centro Enel Energia nei pressi di Lecco; se sei alla ricerca di un'altra soluzione, c'è la possibilità di sfruttare una casella di posta: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top