Enel Mira: gli store più vicini a cui chiedere

Cerchi un punto Enel Mira per fare il subentro o attivare una fornitura? Scopri ora il più vicino!

Enel (Ente Nazionale per l'Energia Elettrica) in Italia è la principale società nazionale di gas ed elettricità per uso domestico. Ha la capacità di assicurare al cittadino l'assistenza da parte di molti punti dislocati nelle varie regioni, previsti per gestire al meglio tutte le varie richieste di coloro che si presentano.

punto Enel a Mira o nei dintorni

Vediamo a che serve un punto Enel. Si tratta di uno store fisico in cui il cliente potrà porre domande a degli impiegati preparati, per conoscere alla perfezione i dettagli di un contratto Enel Energia. Per attivare un contratto, iniziare subentri e volture e inoltrare un reclamo, il punto Enel Mira sarà provvidenziale.

Tramite questa alternativa potrai evitare un tempo di attesa infinito, una seccatura molto comune nel momento in cui utilizzerai centralini e call center ma anche quando decidi di inviare messaggi via mail.

Sfrutta questa occasione, c'è la possibilità di rivolgerti a uno dei vari centri Enel Mira: appena hai un attimo libero, ricorri a uno di questi centri scoprendo prima qual è il più vicino!

Disdire un contratto Enel a Mira

Se tu avessi scelto di inviare una disdetta per un contratto di Enel presso Mira e zone vicine, avresti varie opzioni. La disdetta di un contratto legato all'utenza è accettata se presentata solo e soltanto dal titolare legale.

Dopo aver scoperto qual è il punto Enel Mira più vicino a te, recati lì per compilare i documenti per disdire. Tenendo presente che si può contare su moltissimi centri Enel sparsi per l'Italia, riuscirai facilmente a dare disdetta, presso Mira o nelle vicinanze.

Puoi anche in seconda battuta parlare con i due numeri di telefono per ricevere subito assistenza: nel momento in cui avessi il contratto nel regime di maggior tutela, il numero sarebbe sarebbe l'800.900.800; nel momento invece in cui avessi già aderito al regime di mercato libero dell'energia, il numero verde a cui telefonare sarebbe l'800900860.

Se fossi all'estero potresti semplicemente fare la stessa richiesta con il numero di telefono per il customer care: +39 0664511012. Potresti, volendo, mandare un fax al numero per l'assistenza clienti: 800046311.

Puoi, infine, accedere all'area MyEnel sul sito internet di Enel e recuperare subito la modulistica per la disdetta.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Mira

Se hai bisogno di sottoscrivere un contratto con Enel Energia non dovrai far altro che andare in un centro Enel Energia Mira e compilare i moduli necessari. Per farti un'idea su quale sia il centro più facile da raggiungere, cercalo sul sito ufficiale Enel.

Vediamo ora come fare l'attivazione di un nuovo contratto del gas: è necessario essere in possesso del codice fiscale, senza dimenticare il documento d'identità del futuro intestatario del contratto e, per finire, il codice PDR (Punto di Riconsegna), individuale per ogni cliente. Per l'energia elettrica, diversamente, bisogna essere provvisti di POD o l'Eneltel.

Volendo potresti anche fare un'attivazione del contratto facendo l'accesso con i tuoi dati personali sul sito ufficiale Enel. Una volta finita la procedura riuscirai ad avere una copia del contratto, da presentare compilata e firmata.

Un ultima cosa: dovrai possedere l'apposito documento che certifichi la regolare fruizione dell’immobile di tuo interesse, in questo caso particolare presso Mira o all'interno della municipalità.

La voltura di un contratto Enel

Qualora tu stia pensando di cambiare il titolare di un contratto di fornitura già esistente, devi inoltrare la domanda per un'operazione detta voltura. Di conseguenza, cambierà l'intestatario della bolletta senza che il contatore sia temporaneamente disattivato.

Se l'obiettivo è attivare una voltura elettricità e gas in un punto Enel o anche con internet, sarà di primaria importanza ricordare diversi dati: l'indirizzo corretto dell’immobile, il codice POD (Point of Delivery) valido per identificare il contratto attivo al momento, i nominativi dell'intestatario attuale e la lettura del contatore.

Qual è però l'impegno economico da affrontare per la voltura dell'utenza di energia elettrica&gas? Nel caso specifico, troviamo due costi sempre uguali più un altro diverso, in base alla tipologia di regime di mercato voluto. Ecco le voci di pagamento fisse: 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito della cauzione + IVA. Per il mercato libero dell'energia il gestore di energia valuta la somma per oneri commerciali; il mercato di maggior tutela, per finire, ha in più una quota sempre uguale pari a 23€ più 16 per il bollo.

Subentro contratti Enel Energia

È necessario procedere con un subentro solamente quando, nella residenza inserito nel contratto, luce e contatore non sono attivi ma ci sono. Questa prassi si rivelerà utile per riaprire l'utenza spenta in passato, grazie ai quali potrai far riprendere le forniture in modo facile e veloce.

Tutti i dati da avere con te se desideri attivare un subentro energia&gas non cambiano a paragone di quanto necessario per un procedimento di voltura luce e gas: indirizzo dell'edificio, dati privati di colui che si era intestato la fornitura, lettura delle cifre del contatore e il POD. Una volta raccolti documenti e informazioni, ti sarà possibile senza problemi avviare la procedura di subentro in un punto Enel Mira.

Gli esborsi previsti per la procedura di subentro sono proprio come quelli della procedura di voltura e sono scelti in via esclusiva dal mercato di fornitura scelto: in ambedue le varianti bisognerà spendere 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di maggior tutela dovrai aggiungere pure un ulteriore contributo di circa 23€ e 16€ di bollo, invece per il mercato libero la tassa extra è scelta in modo univoco dal fornitore selezionato. Quando si considerano le tempistiche tecniche obbligatorie, è auspicabile effettuare subito quel che serve per subentrare, con un paio di settimane in anticipo rispetto alla data di cambio di domicilio o residenza.

Per un impianto conveniente, la somma fluttua da qualcosa come 340€ ma senza passare i 1600€. Ancora prima di firmare qualsiasi cosa è importantissimo prendere in esame quali sono le distinzioni del regime di mercato libero dell'energia e di quello a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il desiderio di dare vita a un mercato libero dell’energia è frutto di un procedimento di liberalizzazione avviatosi verso la fine degli anni '90. Siffatto procedimento, che ha origine dal decreto realizzato da Bersani, ai tempi Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato, si conclude in modo definitivo nell'agosto 2017 grazie all'entrata in vigore del DDL Concorrenza da parte del Senato.

I prezzi previsti dal regime del mercato libero sono controllati del tutto dai gestori di gas ed energia elettrica, che competono in maniera libera. Grazie a questo, i contratti disponibili sul mercato dell'energia elettrica per uso domestico sono molti e con costi diversi, con possibilità di scegliere il compromesso più vantaggioso per il potenziale cliente.

I costi da gestire per le forniture di gas&luce per uso domestico sono solitamente più economici rispetto al regime di mercato a maggior tutela, data la minore sorveglianza in mano ai fornitori attivi.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato, se confrontato con il mercato libero dell'energia e del gas, ha prezzi lievemente superiori a causa di una norma particolare: il prezzo dell'energia viene sostituito ogni novanta giorni a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta con l'abbreviativo ARERA; i moltissimi gestori di gas e luce che rientrano anche nel mercato di maggior tutela dell'energia non possono violare questa regola.

Questa prevedibilità, per cui la spesa dell'energia, sia elettrica che gas, si calcola in modo indipendente dalle variabili di mercato garantisce talvolta, per le cifre da pagare per un regolare contratto, un risparmio reale nel tempo.

Il regime del mercato tutelato terminerà fra non molto: la data scelta sarà il giorno del 1° gennaio del 2021 per tutte le piccole e medie imprese e trecentosessantacinque giorni dopo per gas ed energia per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i modi per ricevere aiuto da Enel Energia se dovessero presentarsi questioni da risolvere? Le scelte disponibili sono numerose: leggi di seguito tutte quelle a disposizione. Nel caso necessitassi di un servizio di assistenza fisica, sarebbe meglio recarti nei punti Enel Mira; i recapiti telefonici Enel, invece, puoi trovarli di seguito:

I numeri fax Enel sono questi:

I contatti social Enel a disposizione sono:

Per concludere, ti comunichiamo che hai l'occasione di servirsi del sito web ufficiale Enel al fine di ricevere assistenza. Nella tua sezione personale dell'applicazione MyEnel, quando avrai inserito nome utente e password, hai la possibilità di chiamare dei dipendenti qualificati, in qualunque istante, per essere aggiornato su dati necessari come, facendo qualche esempio, la scheda personale, le bollette e lo stato d'utenza.

Il modello da compilare per i reclami, all'interno di MyEnel, nell'area riservata, va impiegato qualora dovessi riscontrare disservizi inerenti alla linea. Per concludere, il portale di Enel Energia prevede anche una chat istantanea come servizio clienti, per tutti coloro che vogliono comunicare con dei dipendenti aggiornati comodamente da casa. Si tratta di una possibilità a disposizione sia dei clienti che dei semplici visitatori.

Per un supporto clienti completo da parte di Enel Energia ti è possibile porre le tue domande a Elena, il chatbot sempre operativo della compagnia: digitando sull'app Telegram, WhatsApp o Facebook Messenger hai l'opportunità di avere maggiori info su attivazioni e sistemi di pagamento delle bollette, autolettura dei numeri del contatore e anche test sulla regolarità delle forniture.

Nel caso tu debba inviare modulistica, oltre a documenti di vario tipo, ti comunichiamo che c'è l'opportunità di recarsi direttamente in un punto Enel a Mira; se sei in cerca di una soluzione diversa, esiste una casella postale a cui mandare la documentazione: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top